Come lo Yoga può aiutare a prevenire gli infortuni durante la corsa

Come lo Yoga può aiutare a prevenire gli infortuni durante la corsa
Ultima modifica 08.05.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. I benefici dello yoga per i runner
  3. Posizioni yoga anti infortunio per runner

Introduzione

Contratture e dolori muscolari sono spesso all'ordine del giorno per i runner. Ciò è determinato dall'iper lavoro al quale sono sottoposti muscoli e tendini che, tuttavia, mancano di elasticità e flessibilità. Condizioni, quest'ultime, alla base di infortuni.

Fondamentali, per prevenire infortuni durante la corsa sono il corretto riscaldamento e il recupero post allenamento. Una disciplina che consente allungamento muscolare, flessibilità e benessere psico-fisico generale è lo yoga

Alcune posizioni (che vedremo nei paragrafi successivi) risultano essere particolarmente indicate per i runner  perché migliorano l'equilibrio, la forza, l'elasticità, la flessibilità, ma anche la resistenza e la velocità di corsa. Non solo, migliorano la respirazione diaframmatica, e aumenta l'ossigeno introdotto.

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità

 

I benefici dello yoga per i runner

  • Benessere psico-fisico
  • stabilità
  • allungamento muscolare.
  • riduzione del rischio di infiammazione muscolare e tendinea
  • aumento della velocità di corsa
  • riduzione dell'ansia
  • maggior consapevolezza del proprio corpo
  • miglioramento della respirazione

Lo Yoga, antica disciplina orientale benefica per il corpo e la mente, è un'ottima pratica di riscaldamento e preparazione per i runner in quanto favorisce stabilità, dovuta alla contrazione muscolare, allungamento muscolare, riducendo il rischio di infortunio.

I muscoli dei runner, in particolar modo i posteriori della coscia e i flessori dell'anca tendono ad avere poca flessione. Praticando yoga questa rigidità viene superata, allenando proprio questi gruppi muscolari all'elasticità. 

Quando un muscolo è elastico e libero, le articolazioni e i legamenti si muovono correttamente senza correre il rischio di infiammarsi a causa di uno sforzo eccessivo. Gli esperti assicurano che praticare mezz'ora di yoga al giorno migliori notevolmente le prestazioni di corsa (velocità, resistenza, forza) e riduca gli infortuni anche dopo 3 settimane di pratica.

Posizioni yoga anti infortunio per runner

  • Cane a testa in giù
  • Guerriero
  • Mezza torsione

Cane a testa in giù

Esecuzione: in quadrupedia con punte dei piedi a terra spingere e sollevare i glutei verso l'alto stendendo progressivamente le gambe. Le braccia stese, petto che spinge verso le gambe. A tendere il tallone deve essere appoggiato a terra.

Benefici: rinforza le braccia, distende la colonna vertebrale, favorisce l'elasticità dei muscoli femorali posteriori, allunga i polpacci

Posizione del guerriero I 

Esecuzione: allungarsi in affondo su una gamba, aprendo il più possibile la falcata e stando in appoggio sulla punta del piede posteriore e su tutta la pianta di quello anteriore. Allungare in alto le braccia con i palmi uniti.

Benefici: allunga l'ileopsoas e il gluteo, favorisce la stabilità dei piedi e una miglior respirazione.

Mezza torsione 

Esecuzione: seduti si porta un piede di fronte all'anca opposta, appoggiando la gamba a terra. Piegare l'altra gamba in appoggio al suolo con la pianta del piede davanti al ginocchio opposto. Ruotare il tronco con il gomito opposto alla gamba piegata, all'altezza del ginocchio.

Benefici: aiuta nella rotazione del tronco e il movimento coordinato gambe-braccia durante la corsa. Inoltre, allungamento del medio gluteo, riduce i sintomi scialtalgici. 

Ma cosa si dovrebbe mangiare nel giorni di riposo dalla corsa?

Cos'è l'hot fusion yoga?