Scrub esfoliante per ogni tipo di pelle: grassa, secca o impura

Secca, grassa o normale: ogni tipologia di pelle ha le sue esigenze e necessita di cure specifiche, anche quando si parla di scrub ed esfoliazione. Per eliminare i punti neri o avere labbra morbide, ecco come individuare il prodotto più adatto alle tue esigenze di bellezza.
speciale Rimedi naturali antiage

Lo scrub viso ha lo scopo di eliminare le cellule dello strato corneo in via di desquamazione, cioè quelle meglio conosciute come “cellule morte”. Si tratta di una micro dermoabrasione cosmetica di pertinenza estetica che possiamo effettuare anche a casa, per avere una pelle più bella. Si applica su pelle struccata e inumidita, e si massaggia con lievi movimenti circolari, insistendo sulle zone che richiedono maggiore esfoliazione (le pieghe ai lati del naso, il mento e la fronte), ad eccezione del contorno occhi. Questa gestualità è all’origine dell’altro nome con cui viene definito lo scrub: esfoliazione meccanica.

Formulato in crema o gel arricchiti da microgranuli, lo scrub svolge un’azione superficiale, che non vuol dire poco efficace, bensì delicata e rispettosa dell’epidermide. La parte granulosa del prodotto è in genere costituita da semi di frutta frammentati/polverizzati oppure da zuccheri naturali. La parte più cremosa, invece, è composta da oli eudermici (cioè dal ph affine alla pelle) e vari principi attivi idratanti: vengono inseriti nella formula per rendere più delicato il gesto dell’esfoliazione meccanica. L’unione di microgranuli e ingredienti nutrienti è il connubio perfetto per levigare e allo stesso tempo ammorbidire la pelle.

Tutti i tipi di pelle beneficiano dell’esfoliazione meccanica, a patto che venga effettuata con il prodotto giusto. Lo scrub permette, infatti, l’emergere in superficie di nuove cellule epidermiche; ciò dona alla pelle un aspetto più morbido, elastico e naturalmente più pulito.

Oggi non esiste più un solo scrub valido per tutti, ma si differenzia in base alle tipologie epidermiche. Le formulazioni cosmetiche sono calibrate infatti per levigare la pelle a seconda delle necessità di ogni tipo. In questo modo si evita che alcuni scrub siano, per esempio, troppo aggressivi per le pelli secche o troppo leggeri per le pelli grasse.

Per comprendere meglio le esigenze epidermiche, passiamo in rassegna le caratteristiche dei vari tipi di pelle.

Pelle secca

È una pelle che tende a disidratarsi facilmente. Dopo la detersione solitamente “tira”, soprattutto in seguito al contatto con l’acqua. La pelle secca spesso può apparire arida e priva di tono. Se viene detersa con prodotti sbagliati, cioè ricchi di tensioattivi schiumogeni o ingredienti sgrassanti, si secca ancora di più, poiché viene impoverita ulteriormente del già fragile film idrolipidico di cui è dotata per costituzione. Lo scrub viso per pelle secca giusto deve essere super delicato per levigare con dolcezza. Inoltre, deve avere la capacità di nutrire e lenire una pelle che di per sé è particolarmente sottile e tendenzialmente sensibile. Ideale è il nuovo Sugar Scrub Esfoliante Nutriente di L’Oréal Paris: unisce le proprietà di 3 zuccheri 100% di origine naturale (grezzo,di canna e bianco) al Burro di Cacao, ricco di acidi grassi essenziali indispensabili per lenire eventuali sensazioni fastidiose e all’Olio di Cocco ricco di lipidi conosciuto per proteggere la barriera cutanea.

Pelle grassa o mista

È caratterizzata da un’abbondante produzione di sebo che la rende più lucida rispetto al normale. La pelle grassa è inoltre spessa e può presentare una grana irregolare, costituita da “avvallamenti” e pori dilatati. Questi ultimi corrispondono a orifizi follicolari – dai quali normalmente fuoriesce il pelo e il sebo – di dimensioni aumentate. È piuttosto facile che nei pori dilatati si accumulino residui di trucco, smog e lo stesso sebo, fino a dare origine a varie impurità, come imperfezioni, brufoletti, comedoni e punti neri. In questo caso, parliamo di pelle impura che è causata da un’alterata attività delle ghiandole sebacee. La detersione diventa così fondamentale, purché non sia troppo “sgrassante”: se si elimina il sebo con eccesso con aggressività si può incorrere nel paradossale effetto rebound. La pelle risponde aumentando ancor più la produzione di sebo.

Ci vuole quindi una detersione che miri sì a purificare, ma che nello stesso tempo non aggredisca le ghiandole sebacee, già in surplus di lavoro. L’ideale è aggiungere alla beauty routine uno scrub per pelle grassa e/o a tendenza impura come Sugar Scrub Esfoliante Purificante di L’Oréal Paris. Formulato con i cristalli fini di 3 zuccheri (grezzo, di canna e bianco), esfolianti 100% di origine naturale, è arricchito dai Semi di Kiwi che riducono visibilmente i punti neri e dall’Olio Essenziale di Menta Piperita che minimizza le imperfezioni. L’Olio Essenziale di Citronella completa la formula purificante e opacizzante.

Pelle normale

A differenza delle prime due, non presenta particolari problematiche, anzi è morbida, elastica, compatta. La pelle normale può essere leggermente più secca sulle guance e più oleosa su fronte, naso e mento, ma si mantiene sempre su standard normali, appunto. Tuttavia, se trascurata può perdere il suo bell’aspetto liscio luminoso. Pur non essendo né secca né grassa, la pelle normale può disidratarsi se la si idrata poco o mostrare qualche impurità se non la si deterge con regolarità. Ritmi di vita accelerati, poche ore di sonno, smog e residui di trucco costituiscono, inoltre, un mix che ingrigisce il colorito.

Lo scrub indicato per la pelle normale deve restituire luminosità ed energia, cancellando i segni di stanchezza. Perfetto è Sugar Scrub Esfoliante Illuminante di L’Oréal Paris: formulato con i cristalli fini di 3 zuccheri, arricchiti da Olio di Semi d’Uva e Olio di Monoi, idratante naturale, conosciuto per proteggere e combattere l’effetto pelle spenta. La Polvere di Bacche di Acai leviga il viso per ottenere un effetto vellutato.

Quando

Due volte alla settimana è la frequenza ottimale, che può arrivare sino a tre in caso di pelle grassa o mista. La sera o la mattina? Non c’è una regola fissa, c’è solo da tenere presente che la mattina la pelle sarà probabilmente truccata e esposta allo smog cittadino.

Il consiglio in più

Non solo sul viso, si può fare anche lo scrub labbra per renderle più morbide ed eliminare eventuali pellicine. Anche in questo caso, meglio non applicarlo sulle mucose asciutte, ma sempre inumidite. L’uso regolare di scrub labbra rende più facile la stesura del rossetto, che dura di più e diventa più confortevole.

Sfoglia i nostri prodotti

Scopri
SUGAR SCRUB ESFOLIANTE ILLUMINANTE Viso & Labbra con Cristalli Fini di Zucchero
Scopri
SUGAR SCRUB ESFOLIANTE NUTRIENTE Viso & Labbra con Cristalli Fini di Zucchero
Scopri
SUGAR SCRUB ESFOLIANTE PURIFICANTE Viso & Labbra con Cristalli Fini di Zucchero