Vescica iperattiva: cos'è e come si manifesta

Vescica iperattiva: cos'è e come si manifesta
Ultima modifica 28.02.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. Soggetti più a rischio
  3. Cause della vescica iperattiva
  4. Rimedi e trattamento

Introduzione

L'urgenza minzionale e l'aumento della frequenza, superiore alle otto volte nell'arco di una giornata, sono le caratteristiche principali della sindrome da vescica iperattiva che comprende inoltre un insieme di sintomi  come l'incontinenza, ossia la perdita involontaria di urina subito dopo aver avvertito lo stimolo di urinare; nicturia, ossia lo stimolo ripetuto durante la notte.

Tali sintomi sono altresì comuni ad altre condizioni che interessano la vescica, quali: cistite interstiziale o tumori.Il consulto medico saprà diagnosticare precisamente il disturbo.

Soggetti più a rischio

I soggetti più a rischio sono gli anziani, e le donne sopra i 40 anni. Si stima che interessi tra il 12 e il 30% delle persone, associandosi nel 5-17% dei casi a incontinenza da urgenza, che è molto più comune nel sesso femminile rispetto a quello maschile. Nelle donne compare dopo i 40 anni o con la menopausa; nell'uomo verso i 50-60 anni.

Cause della vescica iperattiva

Training vescicale

I soggetti che presentano vescica iperattiva, dopo la minzione, hanno vescica non completamente svuotata. In tal senso, è bene allenare la vescica, quindi ritardare lo svuotamento quando si avverte il bisogno di urinare, contraendo i muscoli del pavimento pelvico.

E' possibile anche aumentare l'intervallo di tempo tra la sensazione del bisogno di urinare e la minzione effettiva: si inizia ritardando di 30 minuti, e gradualmente raggiungere intervalli di 3-4 ore.

Rimedi e trattamento