Tipi di Pene: quali sono le diverse forme, dimensioni e curvature

Tipi di Pene: quali sono le diverse forme, dimensioni e curvature
Ultima modifica 19.10.2023
INDICE
  1. Pene: cosa è normale?
  2. Quali sono le variabili?
  3. Pene lungo
  4. Pene piccolo
  5. Pene largo
  6. Caratteristiche del glande
  7. Pene curvo
  8. Pene perfetto

Quando si tratta del corpo umano, le variazioni non mancano: proprio come ciascuna persona presenta tratti unici e distintivi, anche i genitali possono essere diversi. Così come la vulva di una donna può avere molteplici forme, dimensioni e colori, non dovrebbe sorprendere che lo stesso valga per il pene.

Molti tipi diversi di forme e dimensioni del pene rientrano nell'ambito del "normale". In termini di tipo di pene, un pene può essere ampiamente classificato in base a tre caratteristiche:

  • Dimensioni del pene (comprese lunghezza e circonferenza)
  • Grado di curvatura del pene
  • Dimensioni del glande

Questo articolo spiega quali sono le caratteristiche comuni di un pene e le normali variazioni di dimensioni e forma, oltre a descrivere alcune anomalie che potrebbero indicare una condizione patologica sottostante, da sottoporre all'attenzione del medico.

Pene: cosa è normale?

Il pene può differire nell'aspetto e può capitare che alcune caratteristiche possano indurre a pensare si tratti di anomalie o problemi, quando invece rientrano nel range della normalità.

Prima di poter approfondire cosa sia normale e cosa non lo è, è utile tornare brevemente su alcuni concetti:

  • Il pene insieme allo scroto, che contiene i testicoli, costituisce l'organo riproduttivo maschile esterno;
  • Il pene è formato da una porzione fissa (radice), da una porzione mobile (corpo) e da un'estremità (glande);
  • Il pene è ricoperto da una guaina di tessuto mobile, la cui estremità (prepuzio) è unito al glande per mezzo di un sottile segmento di cute molto elastica, definito frenulo.
  • Nella parte interna del pene si trovano i corpi cavernosi, disposti parallelamente, e al di sotto il corpo spongioso. Durante l'erezione, il corpo spongioso appare al tatto e alla vista come un grosso cordone. Nel corpo spongioso e nei corpi cavernosi, ci sono numerosi vasi sanguigni, che governano l'erezione e una grandissima quantità di terminazioni nervose, che assicurano il piacere durante il rapporto sessuale.

Quali sono le variabili?

Tipi di pene: quali caratteristiche cambiano?

Nonostante alcuni uomini possano avere peni grandi, mentre altri hanno peni più piccoli, la verità è che non esiste così tanta differenza nelle dimensioni del pene come potresti pensare.

Detto questo, in termini di tipi di pene, esistono variazioni nelle seguenti funzionalità:

Quali sono i tipi di pene?

I peni possono variare per forme e dimensioni; alcuni sono lunghi, stretti, dritti, ricurvi, larghi o addirittura bulbosi. Fondamentale è capire che non esiste una taglia unica o standard per quanto riguarda la forma del pene.

La forma del pene di un uomo è solitamente determinata dalla genetica, il che significa che fa parte della sua biologia e non può essere modificata. Detto questo, alcuni uomini potrebbero sperimentare cambiamenti nella forma del pene a causa dell'età, delle erezioni o di condizioni mediche.

È importante notare che la forma del pene di un uomo non determina necessariamente il piacere o la funzione sessuale. Tuttavia, alcune forme possono richiedere tecniche o posizioni diverse durante l'attività sessuale per massimizzare il piacere per entrambi i partner (senza trascurare l'importanza di comunicare con il/la partner cosa fa stare bene e cosa no, indipendentemente dalla forma del pene).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2023/10/19/tipi-di-pene-variabili-orig.jpeg Shutterstock

Pene lungo

Tipi di pene: lunghezza

La lunghezza del pene viene misurata lungo la parte superiore del pene, dall'osso pubico al glande. La misurazione viene generalmente effettuata quando il pene è eretto. Tuttavia, la dimensione eretta può essere stimata allungando un pene flaccido.

In termini di lunghezza, una ricerca condotta su oltre 15.500 uomini in tutto il Mondo ha rilevato che non c'è molta variazione effettiva nelle dimensioni del pene (Veale D, Miles S, Bramley S, Muir G, Hodsoll J. Am I normal? A systematic review and construction of nomograms for flaccid and erect penis length and circumference in up to 15,521 men. BJU Int. 2015;115(6):978-986). Secondo questo studio, la lunghezza media di un pene flaccido è di 9,17 cm, mentre la lunghezza media di un pene eretto è di 13,11 cm.

Questo è significativo poiché la maggior parte degli uomini crede che il pene eretto medio sia superiore a 16,24 cm e la ricerca dimostra che circa la metà di loro vorrebbe avere un pene più grande (King BM. Average-size erect penis: fiction, fact, and the need for counseling. J Sex Marital Ther. 2021;47(1):80-89). Ciò è probabilmente dovuto al fatto che il porno ha dato a molti un'idea irrealistica di cosa sia un pene "normale". La verità è che avere un pene grande o piccolo è raro: infatti, solo il 5% circa degli uomini ha un pene eretto più lungo di 16 cm e solo il 5% circa ha un pene eretto più corto di 10 cm.

In altre parole: la dimensione della maggior parte dei peni maschili rientra nella media, ma esistono differenze significative nel modo in cui ciascun organo appare.

Quanto è lungo il pene in media?

Probabilmente, meno di quanto si possa pensare! In media, la lunghezza del pene a riposo è compresa tra gli otto e i dieci centimetri. In ogni caso, anche dimensioni inferiori non sono considerate anomale, perché la misura che conta è quella che viene raggiunta durante l'erezione e, mediamente, corrisponde ai 12-15 centimetri.

Growers e Showers

I termini growers e showers si riferiscono al fatto che il pene di un uomo appaia grande quando è flaccido.

In pratica: con il pene shower è possibile distinguere quali siano le sue dimensioni che raggiungerà una volta eretto, anche quando è flaccido; nel caso del grower, invece, l'erezione rende il pene più grande rispetto a quando è flaccido (il nome implica che cresce in lunghezza).

Pene piccolo

Quando il pene è piccolo?

Un micropene è un pene piccolo: si parla più precisamente di ipoplasia peniena, condizione che riconosce cause

Nell'ipoplasia peniena, la lunghezza del pene in erezione non supera i 7 centimetri (quindi varia non rientra nella dimensione media). Per gli uomini adulti, tecnicamente, il pene con ipoplasia risulta più piccolo di 2,5 deviazioni standard rispetto alle dimensioni medie, per età e livello di sviluppo sessuale. Nella maggior parte dei casi, il pene è anormalmente piccolo rispetto ad altre strutture genitali che presentano dimensioni normali, inclusi scroto, testicoli, vie seminali, prostata ecc.

Pertanto, l'apparato riproduttivo maschile mantiene una normale funzione sessuale e un pene piccolo non interferisce con la libido, la capacità di erezione e la soddisfazione sessuale: per intenderci, l'uomo con ipoplasia peniena riesce ad urinare, si può masturbare e può raggiungere l'orgasmo.

Solitamente, l'ipoplasia peniena viene diagnosticata sia dalla nascita o durante lo sviluppo: la corretta identificazione del disturbo nei bambini è fondamentale in quanto offre l'opportunità di un trattamento potenzialmente efficace.

Pene largo

Tipi di pene: circonferenza

Questo parametro è definito come la circonferenza del pene misurata nella sua parte più larga.

La circonferenza del pene non necessariamente risulta direttamente proporzionale alla lunghezza del pene: alcuni membri più lunghi possono avere una circonferenza più piccola, mentre alcuni peni più corti possono avere una circonferenza più ampia.

Anche per quanto riguarda la circonferenza media di un pene esistono delle idee sbagliate comuni: nello studio precedentemente citato, condotto su oltre 15.500 uomini, è stato riscontrato che la circonferenza media di un pene flaccido è di 9,14 cm, mentre la circonferenza media di un pene eretto è di 11,81 cm (attenzione! Si parla di circonferenza, non di diametro del pene).

Inoltre, se si considera un singolo pene, esiste c'è spesso un'ampia varietà di circonferenza in diversi punti dell'asta. La maggior parte dei peni sono più larghi alla base e si assottigliano verso l'estremità. Questo cambiamento di circonferenza dalla base al glande può essere impercettibile o evidente. Alcuni peni sembrano avere una circonferenza uniforme, mentre altri assumono un'evidente forma a cono.

Caratteristiche del glande

Tipi di pene: lunghezza, larghezza e forma del glande

Quando si parla di dimensioni del pene, un'altra "sottocategoria" è riferita alla dimensione del glande o testa del pene. Queste non sono sempre direttamente proporzionali alla lunghezza o alla circonferenza dell'asta del pene.

Il glande può variare, quindi, in larghezza, lunghezza e forma:

  • In media, la lunghezza del glande può variare da 1,69 cm a 3,81 cm, nonostante alcuni possano essere più lunghi o più corti.
  • Anche la larghezza può variare notevolmente. In qualche caso, il glande appare più spesso dell'asta. Tuttavia, questa potrebbe essere un'illusione ottica dovuta alle variazioni della circonferenza del pene dalla base alla punta.
  • Anche il glande ha forme diverse: alcuni sono rotondeggianti, ma la maggior parte assume una forma più ovale.

Pene curvo

Tipi di pene: quanto è comune la curvatura?

Durante l'erezione, il pene potrebbe leggermente curvarsi - solitamente con un angolo inferiore a 30 gradi - a destra o a sinistra, o si pieghi verso l'alto o verso il basso: erroneamente a quanto la maggior parte delle persone possa pensare, questa caratteristica è comune e, entro certi limiti, va considerata normale a meno che non causi dolore o disfunzione sessuale.

Anche in questo caso, alcune persone percepiscono queste deviazioni del pene come antiestetiche o imbarazzanti.

Cosa significa se la curvatura è eccessiva

Il grado di curvatura del pene è in gran parte congenito (ovvero è qualcosa con cui si nasce, chiamata deviazione congenita del pene), ma ci sono condizioni, come la malattia di Peyronie, che causano un incurvamento patologico più avanti nella vita, tipicamente a causa microtraumi a lungo termine o lesioni all'asta del pene.

Pertanto, se il pene inizia a curvarsi all'improvviso, provocando dolore o interferendo con la funzione sessuale, si dovrebbe consultare tempestivamente l'andrologo.

Altre possibili cause patologiche comprendono l'ipospadia (nella quale l'uretra si apre sulla parte inferiore del pene) e la griposi.

Pene perfetto

A dire il vero, non esiste un pene perfetto e, può sembrare scontato, ma è la persona attaccata al pene che fa la differenza più del tipo di pene. In ogni caso, è importante notare che ci sono molti altri fattori che contribuiscono a essere "bravi nel sesso" oltre alla semplice dimensione del pene.

Uno studio del 2006 pubblicato dall'American Psychological Association (Lever, Janet; Frederick, David A.; Peplau, Letitia Anne. Does size matter? Men's and women's views on penis size across the lifespan. Psychology of Men & Masculinity, Vol 7(3), Jul 2006, 129-143) poneva una semplice domanda: le dimensioni contano? Solo il 55% degli uomini si sentiva "soddisfatto" delle dimensioni del proprio pene, a differenza dell'enorme 85% delle donne che si riteneva soddisfatta del pene del proprio partner. E la fiducia può fare molto. Un altro studio dell'Archives of Sexual Behavior (Gaither TW, Allen IE, Osterberg EC, Alwal A, Harris CR, Breyer BN. Characterization of Genital Dissatisfaction in a National Sample of U.S. Men. Arch Sex Behav. 2017 Oct;46(7):2123-2130) ha evidenziato che gli uomini soddisfatti delle dimensioni e della forma del proprio pene avevano il 10% in più di probabilità di essere sessualmente attivi.

In altre parole, se ci si sente a disagio riguardo alle dimensioni del proprio pene, probabilmente non è necessario esserlo.

In che modo la forma del pene influisce sulle prestazioni sessuali

La forma del pene di un uomo può avere un impatto significativo sulle sue prestazioni sessuali. Ad esempio, alcuni uomini con il pene ricurvo possono provare dolore o disagio durante il sesso, mentre altri potrebbero scoprire che la curvatura aumenta il loro piacere sessuale. In generale, le prestazioni sessuali degli uomini non sono necessariamente correlata alla forma del loro pene, ma piuttosto alla loro capacità di mantenere l'erezione, controllare l'eiaculazione e comunicare con la/il proprio partner sessuale.

Tuttavia, è importante notare che alcune condizioni mediche, come la malattia di Peyronie, possono causare una grave curvatura del pene e richiedere un intervento medico. Inoltre, gli uomini che sono consapevoli della forma del proprio pene possono provare ansia o difficoltà con le prestazioni sessuali.

In questi casi, cercare il sostegno di un medico o di un terapista può essere utile per affrontare queste preoccupazioni e migliorare la fiducia sessuale.

Per approfondire: Caratteristiche del Pene che NON sono patologiche

Autore

Giulia Bertelli

Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici