Testicoli: perché fanno male se colpiti? È vero che diventano blu?

Testicoli: perché fanno male se colpiti? È vero che diventano blu?
Ultima modifica 26.10.2023
INDICE
  1. Cosa (forse) non si sa sui testicoli
  2. I testicoli sono fabbriche di spermatozoi
  3. Sono più freddi rispetto al resto del corpo
  4. Un testicolo pende più in basso per un motivo
  5. Perché i calci nei testicoli fanno così male?
  6. I testicoli sono una zona erogena
  7. La biancheria intima attillata influenza la fertilità
  8. Il cancro ai testicoli viene spesso diagnosticato tardi
  9. Un testicolo a volte si nasconde nel corpo
  10. I testicoli possono torcersi e causare un'emergenza medica
  11. I testicoli non diventano blu, ma possono raddoppiare le loro dimensioni
  12. Altri fatti curiosi sui testicoli

Cosa (forse) non si sa sui testicoli

Prima o poi il dubbio viene a tutti: come ci si sente veramente a ricevere un calcio nei testicoli? Alcuni lo paragonano al dolore del parto, mentre altri sostengono sia più simile al ricevere un pugno nello stomaco da un pugile professionista. Al di là dei racconti aneddotici, perché ricevere un colpo ai testicoli fa male?

Non lo sapremo mai con certezza, ma ciò non significa che non siamo curiosi di approfondire dal punto di vista scientifico questo e altri fenomeni particolari che riguardano i testicoli (sì, c'è una risposta medica per la maggior parte di essi). Ad esempio, perché un testicolo pende più in basso dell'altro o, ancora, cosa sono le cosiddette "palle blu"?

Ecco i fatti curiosi sui testicoli che lasceranno a bocca aperta o renderanno felici di non averne un paio tra le gambe.

Testicoli: cosa sono e come sono fatti (in breve)

  • Lo scroto contiene i testicoli e le strutture correlate che producono, immagazzinano e trasportano lo sperma e gli ormoni sessuali maschili.
  • Dal punto di vista strutturale, ciascun testicolo è costituito al suo interno da numerosissimi condotti disposti a spirale e dai canali seminali, entro cui si formano gli spermatozoi, mentre la produzione del testosterone avviene in minuscole strutture chiamate celluledi Leydig.
  • Epididimo e dotto deferente sono i principali canali seminali. Il primo è costituito da una fittissima rete di minuscoli canali attorcigliati e posti contro la parete esterna posteriore di ciascun testicolo. L'epididimo è collegato al dotto deferente contenuto nel funicolo spermatico e connesso, a sua volta, alle vescichette seminali.
Per approfondire: Testicoli: come sono fatti e come funzionano

I testicoli sono fabbriche di spermatozoi

I testicoli sono la fabbrica degli spermatozoi: ne producono circa 1.500 spermatozoi al secondo, quindi parliamo di circa 90.000 spermatozoi ogni minuto, 5,4 milioni ogni ora e 130 milioni ogni giorno. I testicoli creano costantemente tutti questi spermatozoi attraverso un processo chiamato spermatogenesi.

Questi numeri sono impressionanti, ma occorre precisare che ogni persona è diversa e il numero di spermatozoi varia con l'età e la situazione.

Metà o 1 cucchiaino di sperma contiene dai 40 ai 130 milioni di spermatozoi, ma l'eiaculazione media è in circa di 3 milioni di spermatozoi per ml al giorno, ma con alcune differenze: se l'uomo passa poco tempo con la partner, eiacula 6 milioni di spermatozoi per ml; se ne passa tanto, 1 milione.

Sebbene sia necessario un solo spermatozoo per fecondare un ovulo, avere molti spermatozoi in più aiuta ad aumentare le possibilità di concepimento

Non solo sperma: ruolo nella sintesi del testosterone

Le funzioni dei testicoli non si limitano però alla spermatogenesi: le gonadi aiutano, infatti, a produrre il più importante ormone sessuale maschile, il testosterone.

Il testosterone è necessario innanzitutto per produrre lo sperma, ma è pure responsabile dello sviluppo muscolare e del mantenimento dei caratteri sessuali secondari: fa crescere peli del corpo e barba, influenza la libido e rende la voce profonda.

Sono più freddi rispetto al resto del corpo

Perché i testicoli sono fuori dal corpo e così vulnerabili? Avere i testicoli "appesi fuori dal corpo" aiuta a garantire una temperatura più bassa. La temperatura testicolare deve essere di circa 3°C inferiore rispetto al resto del corpo per creare e preservare adeguatamente lo sperma. La temperatura dello scroto, la sacca di pelle rugosa che contiene i testicoli, è di circa 34°C, mentre il resto del corpo si mantiene costantemente intorno ai 37°C (nota: la normale temperatura di un adulto è compresa in un intervallo di 36,4-37,2°C).

I muscoli scrotali agiscono come controllo della temperatura per i testicoli avvicinandoli o allontanandoli dal corpo man mano che l'atmosfera diventa più calda o più fredda. Ad esempio:

  • Quando i testicoli diventano troppo freddi, lo scroto si contrae e li avvicina al corpo per riscaldarsi. 
  • Se non riescono a sopportare il caldo, lo scroto si rilassa e lascia che i testicoli si abbassino. 

Un testicolo pende più in basso per un motivo

Il testicolo sinistro di solito pende un po' più in basso di quello destro e non è un caso. Ciò consente alla temperatura di un testicolo di cambiare senza che l'energia venga inviata all'altro testicolo, come accadrebbe se fossero adiacenti o si toccassero. In questo modo, il corpo può aumentare o diminuire la temperatura di un testicolo senza influenzare la temperatura dell'altro. 

Un testicolo può essere poco più grande

Entro certi limiti, è normale anche avere un testicolo leggermente più grande

I testicoli hanno qualcosa in comune con gli avocado

La parola "avocado" deriva dalla parola azteca per testicolo (ahuácatl). Apparentemente ciò potrebbe essere dovuto alla loro forma abbastanza simile, o al fatto che gli Aztechi consideravano l'umile avo come un afrodisiaco. Lo stesso vale per la parola "orchidea": l'etimo è il greco "orchis" che significa "testicolo".

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2023/10/26/avocado-orig.jpeg Shutterstock

Perché i calci nei testicoli fanno così male?

Ricevere calci ai testicoli fa male per una ragione biologica

I testicoli sono fondamentali per la riproduzione, ma sono vulnerabili perché pendono fuori dal corpo. 

L'evoluzione ha voluto che i testicoli fossero dotati di moltissime terminazioni nervose che, per di più, non sono protette da uno spesso strato di derma (come accade invece, per esempio, alla punta delle dita), quindi sono ipersensibili al dolore.

Cosa c'entra l'evoluzione? L'associazione con il potenziale dolore evocato da un trauma ai testicoli induce negli uomini ad una maggiori probabilità di proteggerli.

I testicoli reagiscono alle minacce con la fisiologia di attacco o fuga

Oltre a quanto espresso, i muscoli dello scroto avvicinano i testicoli al corpo se avvertono un potenziale pericolo, anche se non si tratta sempre di una minaccia reale. Ad esempio, semplicemente accarezzare l'interno della coscia può innescare questo riflesso e anche le emozioni legate alla reazione fisiologica di "lotta o fuga" possono creare questa risposta. In altre parole, se un uomo si sente minacciato oppure è spaventato, i muscoli dello scroto si contraggono senza che lui se ne renda conto.

I testicoli sono una zona erogena

Sappiamo che i testicoli sono incredibilmente sensibili al dolore, ma tutte quei nervi nei testicoli possono anche portare al piacere. Il sacco scrotale attorno ai testicoli è pieno di terminazioni nervose ed è considerato una zona erogena.

Per capire quanto sia sessualmente sensibile lo scroto, è possibile paragonare lo scroto alla reattività di vulva e labbra (pieghe esterne attorno alla vagina): la distribuzione dei nervi è quasi identica quindi si può ipotizzare che le sensazioni siano abbastanza simili.

Se è vero, poi, che le terminazioni nervose rendono l'area della vulva sensibile al tatto e all'eccitazione, ma non è reattiva quanto il clitoride al fine del climax sessuale, lo stesso potremmo dire dei testicoli: probabilmente, nemmeno la sola stimolazione dello scroto farà raggiungere l'orgasmo, ma sarà comunque piacevole.

Per approfondire: Zone Erogene: Quali Sono e Come Trovarle

La biancheria intima attillata influenza la fertilità

Uno studio ha rilevato che le persone con testicoli che indossavano principalmente boxer avevano una concentrazione media di spermatozoi maggiore del 25% e un conteggio totale di spermatozoi maggiore del 17% rispetto agli uomini che indossavano altri tipi di biancheria intima, come gli slip (Mínguez-Alarcón L, Gaskins AJ, Chiu Y, Messerlian C, Williams PL, Ford JB, Souter I, Hauser R, Chavarro JE. Type of underwear worn and markers of testicular function among men attending a fertility center. Hum. Reprod. 2018;33(9):1749-1756).

In linea generale, quindi, sarebbe meglio indossare biancheria intima ampia e non attillata (come ad esempio i boxer), perché fornisce ai testicoli spazio sufficiente per regolare la temperatura. Se i testicoli diventano troppo caldi, diminuiranno il numero e la qualità degli spermatozoi. Avere più spazio nei boxer consente allo scroto di allontanarsi dal corpo per regolare la temperatura, invece di mantenerlo intrappolarlo contro il corpo in slip troppo aderenti. 

Cos’altro fa surriscaldare i testicoli

La biancheria intima attillata non è l'unica cosa che può surriscaldare i testicoli. Tutto ciò che aumenta il calore, come sedersi regolarmente in una vasca idromassaggio per lunghi periodi di tempo, può ridurre il numero e la qualità dello sperma.

Il cancro ai testicoli viene spesso diagnosticato tardi

Il tumore ai testicoli è una delle malattie neoplastiche più comuni negli uomini di età compresa tra 20 e 35 anni e, sfortunatamente, i sintomi passano spesso inosservati, ritardando la diagnosi. Il motivo è semplice: i tumori ai testicoli possono crescere senza comprimere altri organi o ossa nelle vicinanze, rendendoli relativamente indolori. Anche la pelle dello scroto è così lassa che un tumore testicolare può crescere senza costrizioni. Fortunatamente, il cancro ai testicoli è curabile, ma gli autoesami sono ancora importanti

I segni a cui prestare attenzione includono:

  • Dolorabilità o dolore alla schiena all'inguine, alla pancia o allo scroto; 
  • Sensazione di pesantezza nello scroto; 
  • Cambiamento nella dimensione di uno o entrambi i testicoli;
  • Nodulo ai testicoli. 

Come eseguire l’autopalpazione dei testicoli

Per fare l'autoesame testicolare, è bene esaminare un testicolo alla volta, dopo essere uscito dalla doccia: questo è il momento in cui la pelle dello scroto è più rilassata. Usare entrambe le mani per far rotolare delicatamente un testicolo tra il pollice e le altre dita. I testicoli normali dovrebbero sembrare simmetrici e rotondi e si potrebbe percepire un sottile cordone a spirale nella parte posteriore di ciascun testicolo. Qualora si riscontrassero grumi o protuberanze dure o cambiamenti nella dimensione o nella forma dei testicoli, contattare il proprio medico per un controllo.

Per approfondire: Dolore ai Testicoli (Orchialgia): Cos’è? Cause e Cosa Fare

Un testicolo a volte si nasconde nel corpo

Durante lo sviluppo nel grembo materno, i testicoli generalmente scendono dall'addome allo scroto. A volte, però, un bambino nasce con uno o entrambi i testicoli ancora nell'addome: questa condizione è nota come testicoli ritenuti. I fattori di rischio legati a un testicolo nascosto includono parto prematuro, basso peso alla nascita, storia familiare di testicoli ritenuti e uso di alcol o sigarette da parte del genitore biologico durante la gravidanza.

A volte, i testicoli ritenuti scendono nello scroto spontaneamente nei primi mesi di vita, mentre altre volte è necessario un intervento chirurgico. Sebbene la chirurgia possa risolvere il problema precocemente, avere un testicolo ritenuto alla nascita aumenta comunque il rischio di complicazioni di salute più avanti nella vita. 

Gli adulti nati con testicoli ritenuti hanno: 40 volte più probabilità di sviluppare il cancro ai testicoli, maggiori probabilità di avere a che fare con un basso numero di spermatozoi e una scarsa qualità dello sperma.

I testicoli possono torcersi e causare un'emergenza medica

Forte dolore scrotale, gonfiore scrotale, nausea, vomito, testicoli duri e testicoli alti sono sintomi di un problema medico di emergenza chiamato torsione testicolare. In presenza di questi sintomi, consigliamo di andare al pronto soccorso il prima possibile. 

La torsione testicolare si verifica quando un testicolo torce e ruota il cordone spermatico attraverso cui fluisce il sangue al testicolo. Quest'azione di torsione interrompe l'apporto sanguigno al testicolo, provocando dolore e necrosi del tessuto testicolare. Se non torna in posizione attraverso un intervento chirurgico, di solito entro 8 ore dai sintomi, si rischia di perdere il testicolo. Altre complicazioni possono includere infezioni, infertilità, testicoli esteticamente deformati e atrofia testicolare. La torsione testicolare è rara ed è più comune nelle persone di età inferiore ai 25 anni. Di solito, è causata da un'anomalia nella sacca che copre il testicolo e può verificarsi in modo casuale, dopo uno sforzo intenso o un trauma al testicolo. 

Per approfondire: Torsione del testicolo - Torsione testicolare

I testicoli non diventano blu, ma possono raddoppiare le loro dimensioni

Se i testicoli sembrano congestionati e più grandi, di solito è perché si è eccitati. Se non si ottiene sollievo tramite l'eiaculazione, si potrebbe sperimentare una spiacevole sensazione di dolore ai testicoli, conosciuta gergalmente come "palle blu" o meglio, dal punto di vista medico, come ipertensione epididimale.  Tuttavia, nonostante il nome, i testicoli in realtà non diventano blu. Al massimo, si potrebbe notare una tonalità leggermente più scura rispetto alla norma, perché c'è più volume di sangue.

Ipertensione epididimale: come si allevia

L'ipertensione epididimale si verifica quando i vasi sanguigni del pene e dei testicoli si espandono per fare spazio ad un aumento del flusso sanguigno: è così che il pene diventa eretto per il sesso e si potrebbe anche notare che i testicoli aumentano le loro dimensioni, quasi del doppio.

Questo aumento del flusso sanguigno diminuisce dopo un orgasmo, ma se non avviene, si potrebbe sperimentare un leggero disagio. In ogni caso, questa condizione non è pericolosa e non è necessario avere rapporti sessuali in coppia per alleviare i sintomi. Anche aspettare o masturbarsi può alleviare l'eventuale discomfort. 

Per approfondire: Masturbazione (Autoerotismo): Effetti sulla Salute

Altri fatti curiosi sui testicoli

  • I testicoli sono fatti a spicchi come un mandarino: ogni lobulo (spicchio) contiene 1-3 tubuli seminiferi nei quali si formano gli spermatozoi (leggi qui per conoscerne meglio l'anatomia).
  • Se lo sperma prodotto dai testicoli non viene rilasciato attraverso l'eiaculazione, viene riassorbito nel corpo.
  • I testicoli sono l'organo del corpo umano che ospita la più alta gamma di proteine specifiche: ne producono almeno 999 diverse.
Potrebbe interessare: Dolore al pene dopo il sesso: cause, quando preoccuparsi e cura

Autore

Giulia Bertelli

Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici