Smagliature Rosse di G.Bertelli

Generalità

Le smagliature rosse sono dei segni che appaiono sulla superficie cutanea come linee o striature percettibili al tatto, ben delimitate e separate da tratti di pelle sana. Queste lesioni compaiono prevalentemente a livello di pancia, cosce, fianchi e seno. Le smagliature rosse sono dovute alla rottura delle fibre elastiche del derma (strato più profondo della pelle).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/05/17/smagliature-rosse-2-orig.jpeg

In alcuni casi, le smagliature rosse sono un ricordo poco piacevole della gravidanza, altre volte rappresentano la conseguenza di repentine variazioni di peso. Tuttavia, i motivi per cui si manifestano non si riassumono solamente in queste due situazioni. Tra i fattori che concorrono a determinare la comparsa delle smagliature rosse rientrano anche la scarsa elasticità cutanea, la predisposizione genetica ed alcune condizioni patologiche, quali obesità, ascite e tumori addominali.

Le smagliature rosse sono un problema che interessa entrambi i sessi, anche se questi inestetismi sono più frequenti nelle donne. Nei soggetti di sesso femminile, inoltre, si riscontra una comparsa precoce di questi segni, soprattutto in concomitanza con pubertà e gravidanza.

Le smagliature rosse sono considerate tra gli inestetismi cutanei più difficili da gestire: nonostante siano disponibili cosmetici, trattamenti dermatologici e massaggi specifici, una volta comparsi questi segni sono quasi impossibili da eliminare definitivamente. Per affrontare correttamente il problema, quindi, è fondamentale la prevenzione.

Cosa sono

Le smagliature rosse sono strie da distensione o atrofiche, cioè segni della pelle determinati da atrofie dermo-epidermiche. In altre parole, si tratta di vere e proprie lesioni lineari, che decorrono parallelamente tra loro, dovute alla rottura delle fibre elastiche a livello del derma, lo strato più profondo della pelle.  Questi "strappi" della cute si trasmettono all'epidermide sovrastante, la quale assume una forma di striatura percettibile al tatto e che rappresenta, appunto, la smagliatura rossastra.

Lo sapevate che…

Il colore delle smagliature dipende dalla fase evolutiva: appena formate sono di colore rosso-violaceo ed appena rilevate, per diventare poi, nel giro di qualche mese, bianco perlacee e più sottili.

Cause

Una delle principali cause della comparsa delle smagliature rosse è la scarsa elasticità del derma. Questo inestetismo esordisce quando la pelle viene sottoposta a forti stress: la brusca distensione cutanea, dovuta a repentini aumenti e cali di peso, determina la rottura delle fibre di collagene ed una trazione dei capillari del derma.

Le smagliature rosse possono comparire a qualsiasi età; nelle donne, che ne sono colpite più degli uomini, compaiono tra i 12 e i 30 anni, in particolare durante la pubertà e la gravidanza.

Smagliature Rosse: quali cause ne provocano la comparsa?

Dal punto di vista istologico, le smagliature rosse derivano da un danno connettivale che si verifica a livello del derma, associato a processi infiammatori e cicatriziali.

I fattori che concorrono a determinare la comparsa di tale inestetismo sono numerosi:

  • Oltre ad una scarsa elasticità cutanea, in parte correlata alla predisposizione genetica e costituzionale, la probabilità che si manifestino le smagliature rosse aumenta in tutte quelle situazioni in cui i tessuti vengono sottoposti ad una trazione meccanica eccessiva. Una brusca distensione, infatti, può "stirare" le strutture del derma e favorire la rottura delle fibre elastiche, come accade di fronte a repentine variazioni di peso che sottopongono la pelle ad un forte stress, specie se la cura quotidiana della pelle viene trascurata. Per questo motivo, le smagliature rosse decorrono in linee parallele tra di loro, perpendicolarmente al senso di trazione delle forze che tendono la cute.
  • L'insorgenza delle smagliature rosse può essere favorita dal rapido accrescimento e dai cambiamenti di peso tipici della pubertà, cioè la fase dello sviluppo che porta a cambiamenti in punti del corpo come fianchi e seno. Altra condizione che predispone a simili variazioni dei volumi del corpo è la gravidanza (da tenere conto, oltre all'aumento di volume del ventre, le alterazioni ormonali). In quest'ultimo caso, le smagliature rosse compaiono soprattutto livello del basso ventre, a partire dal quarto mese di gestazione. Allo stesso modo, la comparsa dell'inestetismo è favorita dalla distensione dell'addome secondaria a condizioni patologiche quali obesità, ascite e tumori addominali.
  • Anche le sollecitazioni troppo intense e ripetute che interessano il tessuto sottocutaneo in alcune attività sportive (es. body-building) possono favorire piccole lacerazioni che, nel tempo, possono evolvere in smagliature rosse.
  • Lo sviluppo delle smagliature rosse può essere favorito anche dall'utilizzo di corticosteroidi o di steroidi anabolizzanti (per il rapido aumento della muscolatura) e da interventi di mastoplastica additiva (applicazione di protesi al seno).

Il ruolo degli ormoni nell'insorgenza delle smagliature rosse

Nel sesso femminile, un ruolo determinante nella comparsa delle smagliature rosse è rappresentato dalle variazioni ormonali tipiche della gravidanza, della menopausa e della pubertà. In questi periodi, infatti, alcuni ormoni ad alte concentrazioni - in particolare, i corticosteroidi prodotti dalle ghiandole surrenali - riducono la sintesi dei fibroblasti ed inducono l'atrofia di alcuni componenti presenti nel derma, tra cui le fibre elastiche e il collagene che assicurano sostegno e resistenza alla pelle. Il danno si manifesta con cedimenti cutanei in superficie, insieme alla comparsa delle antiestetiche smagliature rosse.

Ipercortisolismo e strie rubre

Le presenza di strie cutanee simili alle "smagliature" di colore rosso-violaceo (strie rubre) è un sintomo che si osserva caratteristicamente nell'ipercortisolismo (alti livelli di cortisolo nel sangue). A differenza delle smagliature vere e proprie (strie da distensione), questi segni sulla pelle non tendono a schiarirsi nel corso del tempo. Le strie rubre si riscontrano, più frequentemente, in associazione a sindrome di Cushing, adenoma ipofisario ACTH-secernente e tumore surrenalico.

Sintomi e Complicazioni

Le smagliature rosse si presentano come lievi depressioni atrofiche che decorrono in senso lineare, parallelamente le une rispetto alle altre, sulla superficie cutanea.

Queste lesioni di colorazione rosso-violaceo possono essere più o meno sottili e sono ben delimitate e separate da tratti di pelle sana. La lunghezza delle smagliature rosse va da 1-10 mm di larghezza fino a svariati centimetri di lunghezza.

L'orientamento varia a seconda dell'area interessata, poiché segue, in genere, le linee di tensione della cute (le cosiddette linee di Langer). Anche la forma può cambiare: di solito, le smagliature rosse sono lineari e simmetriche, ma possono assumere, talvolta, contorni frastagliati ed irregolari.

Alla palpazione, le smagliature hanno una consistenza flaccida e si lasciano facilmente pinzettare, segno evidente della perdita di elasticità cutanea che sta alla base della loro comparsa.

Dove si sviluppano le smagliature rosse

Per quanto riguarda la localizzazione, le smagliature rosse possono decorrere in molti distretti corporei.

Tuttavia, nelle donne di giovane età, le zone di elezione per la loro comparsa sono:

  • Seno e glutei (in queste sedi, le smagliature rosse si dispongono in senso radiale);
  • Fianchi (le smagliature rosse decorrono verticalmente);
  • Cosce (le smagliature rosse assumono una disposizione obliqua).

Negli uomini, invece, questi inestetismi sono presenti principalmente a livello di:

  • Braccia e spalle (disposizione obliqua);
  • Fianchi (decorso verticale).

Altra sede comunemente interessata dalle smagliature rosse, in entrambi i sessi, è l'addome.

Smagliature rosse: come evolvono nel tempo

  • FASE INFIAMMATORIA. All'inizio, le smagliature appaiono come striature rossastre. L'epidermide si riduce nello spessore, atrofizzandosi lentamente e lasciando intravedere lo strato sottostante (derma). In questa prima fase, la comparsa delle smagliature si associa a manifestazioni di carattere infiammatorio. Talvolta, nella sede d'insorgenza della lesione si riscontra una sensazione di tensione e prurito.
  • FASE CICATRIZIALE. Nel giro di alcuni mesi, l'aspetto eritematoso scompare progressivamente; le linee assumono l'aspetto di depressioni che tendono ad incresparsi lungo l'asse longitudinale. Le smagliature presentano, ora, una sfumatura bianco-perlacea, segno che nella porzione di cute interessata dalla smagliatura il sangue non circola più, proprio come nelle cicatrici. Inoltre, la secrezione sebacea si arresta lungo la depressione cutanea ed i peli si atrofizzano fino a scomparire.

Diagnosi

La diagnosi delle smagliature rosse viene formulata dal dermatologo di riferimento, sulla base dell'anamnesi e dell'esame obiettivo. Se il medico sospetta un aumento della produzione di cortisolo, può raccomandare ulteriori indagini. Il dermatologo può aiutare a determinare la causa delle smagliature e discutere con il paziente le opzioni di trattamento.

Trattamento

Nel momento in cui il tessuto viene danneggiato dalla comparsa della smagliatura rossa non è possibile tornare indietro: il segno è destinato a rimanere, tuttavia si può migliorare nettamente la situazione ricorrendo a diverse opzioni di trattamento.

Trattamenti cosmetici mirati

La prevenzione è la migliore strategia per evitare l'insorgere delle smagliature rosse. Una volta che queste lesioni cutanee assumono un aspetto bianco perlaceo (fase cicatriziale definitiva), è praticamente impossibile ottenere miglioramenti significativi e visibili con i prodotti cosmetici.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/05/17/smagliature-rosse-1-orig.jpeg

Prima che si formino

La strategia cosmetica per prevenire le smagliature rosse deve essere messa in pratica soprattutto nelle fasi "critiche" (come pubertà e inizio della gravidanza) e nei periodi di oscillazione di peso.

I cosmetici specifici antismagliature sono pensati per agire in modo mirato sull'elasticità e sulla compattezza della pelle. Ecco perché vanno usati quando le smagliature rosse non si sono ancora formate, con l'obiettivo di contrastarne la comparsa.

La routine di bellezza deve prevedere, quindi, l'applicazione quotidiana dei prodotti cosmetici. A giorni alterni, questa pratica può essere preceduta da un'esfoliazione leggera che consenta di eliminare le cellule devitalizzate e le impurità, oltre a stimolare la pelle e renderla più ricettiva al trattamento.

Come eliminare le smagliature quando sono appena comparse

Se è già comparsa qualche smagliatura ed è ancora di colore rosso, è importante intervenire nella primissima fase infiammatoria, scegliendo prodotti cosmetici ad azione d'urto, intensiva e mirata. Questi trattamenti sono grado di stimolare la rigenerazione di collagene ed elastina, quindi limitare l'evoluzione degli inestetismi esistenti e renderli meno evidenti.

Per attenuare e contrastare le smagliature rosse appena formate, è importante che la costanza nell'applicazione del trattamento non venga meno. Il prodotto va applicato mattina e sera, massaggiandolo trasversalmente rispetto alle linee cutanee, fino al completo assorbimento.

Laser e opzioni chirurgiche

Tra le metodiche attualmente più efficaci per migliorare l'aspetto estetico delle smagliature rosse rientra il laser microablativo frazionato, il cui raggio produce calore nella zona interessata dall'inestetismo, permettendo una retrazione della pelle (in pratica, è come se i lembi della depressione si riunissero, chiudendo la striatura). La chirurgia laser è in grado di penetrare in profondità, andando a stimolare, la crescita di nuovo collagene e migliorare così l'aspetto della smagliatura, soprattutto se essa è ancora di colorito rossastro, cioè di recente formazione. Ciò è possibile per il fatto che la zona colpita è ancora irrorata dal sangue ed è più recettiva alla sintesi del collagene.

Gli effetti del laser possono essere abbinati, inoltre, ad un sistema di radiofrequenza, che consente di raggiungere tutti gli strati cutanei stimolando la produzione di collagene ed elastina. Tale approccio consente di ottenere risultati superiori a quelli offerti da altre metodiche come il peeling e la microdermoabrasione. Questi trattamenti favoriscono il rinnovamento cellulare: ciò farà in modo di avere una pelle più levigata e luminosa, con una minore esposizione delle smagliature.

Se le smagliature rosse compaiono sotto l'ombelico possono essere rimosse durante un intervento di addominoplastica, mentre quelle su cosce e braccia si eliminano ricorrendo ad un lifting della zona.

Prevenzione

La prevenzione delle smagliature rosse è possibile mettendo in pratica delle abitudini per contrastarle.

Queste misure agiscono su più fronti e comprendono:

  • Attività fisica. Per prevenire le smagliature rosse è importante praticare una regolare attività fisica: il movimento, infatti, non solo rende tonico e sano il corpo, ma favorisce anche l'irrorazione ed il nutrimento della pelle.
  • Alimentazione. Gli sbalzi di peso mettono a dura prova l'elasticità della pelle che si tende e si rilascia finendo poi per "strapparsi"; il pericolo maggiore si ha quando si dimagrisce bruscamente dopo essere ingrassate altrettanto rapidamente. Per prevenire le smagliature rosse, quindi, occorre tenere conto del fatto che una corretta alimentazione risulta fondamentale per mantenere fermo l'ago della bilancia ed evitare pericolose oscillazioni di peso.
  • Gravidanza. Sia durante la gravidanza, sia durante l'allattamento, la pelle è sottoposta ad un forte stress. Per prevenire la comparsa delle smagliature rosse è possibile applicare dei cosmetici che aiutino a mantenere la compattezza e l'elasticità cutanea. Va precisato che tale strategia potrebbe non essere totalmente efficace nel prevenire le smagliature rosse, ma è importante garantire alla pelle la migliore idratazione durante il rapido aumento e l'altrettanto veloce svuotamento dei volumi del corpo. Ricorrere al trattamento è utile, in particolare, prima del quarto mese di gravidanza e dopo il parto per almeno altri tre mesi.
  • Stress. Le prolungate condizioni di affaticamento fisico e mentale favoriscono la produzione di cortisolo, ormoni in grado di sottrarre tonicità alla pelle e favorire le smagliature rosse.
Giulia Bertelli

L'autore

Giulia Bertelli

Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici


Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2018