Ultima modifica 23.07.2019
INDICE
  1. Premessa
  2. Sintomi Colon Irritabile
  3. Sintomi meno comuni
  4. Quali sintomi non causa?
  5. Condizioni associate
  6. Complicazioni
  7. Quando rivolgersi al medico?

Guarda il video

Premessa

La sindrome del colon irritabile è una condizione cronica, le cui precise cause di origine sono sconosciute, nonostante i numerosi studi in merito.
Nota anche come sindrome dell'intestino irritabile, IBS, colon irritabile o colite spastica, la sindrome del colon irritabile interessa il 15-20% della popolazione generale e presenta un'incidenza annua pari all'1-2% (in sostanza, ogni anno, i nuovi casi sono massimo 2 ogni 100 persone).

Intestino Crasso

Intestino Crasso

A soffrire maggiormente di sindrome del colon irritabile sono le donne: secondo alcune indagini statistiche, infatti, le pazienti di sesso femminile sarebbero almeno il doppio dei soggetti di sesso maschile.
L'età tipica dei malati di sindrome del colon irritabile è compresa tra i 20 e i 30 anni.

Sintomi Colon Irritabile

I più comuni sintomi della sindrome del colon irritabile sono:

Il colon irritabile è spesso causa di una sintomatologia che “va e viene”; in altre parole, la condizione intervalla periodi in cui i sintomi sono evidenti ed eclatanti, a periodi in cui le manifestazioni cliniche sono quasi o del tutto assenti (tanto da far pensare a una guarigione spontanea).
Dal punto di vista sintomatologico, ogni paziente con sindrome dell'intestino irritabile rappresenta un caso a sé stante: alcuni malati soffrono esclusivamente di dolore addominale e crampi addominali, altri lamentano tutti i sintomi tipici sopraccitati, altri ancora riportano dolore, crampi, meteorismo e l'alternanza diarrea-costipazione. Tutto ciò rende difficile la formulazione di un quadro sintomatologico tipico e l'identificazione della condizione in ambito diagnostico.


sintomi colon irritabile

Da cosa dipendono diarrea e costipazione?

Nella sindrome del colon irritabile, mentre la diarrea dipende da un transito troppo veloce dei prodotti della digestione attraverso il colon, la costipazione è frutto di un transito troppo lento, a livello del colon, del contenuto intestinale.
In sostanza, quindi, diarrea e costipazione risultano da due anomalie completamente opposte.

Sintomi meno comuni

Per approfondire: Sintomi Sindrome del Colon Irritabile

Oltre ai sintomi sopraccitati, più di rado, la sindrome del colon irritabile può provocare:

Quali sintomi non causa?

Nell'elenco dei sintomi della sindrome del colon irritabile, non rientrano sicuramente: sanguinamento rettale, sangue nelle feci, febbre, perdita di peso e dolore addominale particolarmente intenso.
Tutti questi sintomi e segni appena citati sono caratteristici di condizioni intestinali più gravi (rispetto al colon irritabile) e che inducono un cambiamento dell'anatomia dell'intestino. Classici esempi di condizioni intestinali più gravi della colite spastica sono le malattie infiammatorie dell'intestino; tra queste malattie rientrano il morbo di Crohn e la colite ulcerosa.

Condizioni associate

Per motivi ancora sconosciuti, spesso le persone con sindrome dell'intestino irritabile soffrono anche di depressione maggiore, ansia e disturbi affini, e disturbi di personalità.

Complicazioni

La presenza a lungo termine del colon irritabile può essere motivo di:

  • Emorroidi. Emorroidi è il termine che, nel gergo comune, indica la dilatazione patologica e il prolasso (dovuto a un cedimento delle strutture di sostegno del canale ano-rettale) delle vene emorroidali.
  • Malnutrizione. Può derivare dall'eliminazione di alcuni cibi dalla dieta, in quanto responsabili della comparsa di dolore addominale, crampi, diarrea, meteorismo ecc.
  • Ridotta qualità della vita. È forse la complicanza della sindrome dell'intestino irritabile a impatto maggiore. Chi soffre di colon irritabile lamenta disturbi periodici, che rendono difficile la conduzione di una vita normale e serena.

L'opinione abbastanza diffusa che la sindrome del colon irritabile sia una fattore di rischio tumorale è completamente errata: il colon irritabile, infatti, non favorisce e non è in alcun modo legato al cancro del colon e alle altre neoplasie del tratto intestinale.

Quando rivolgersi al medico?

I medici consigliano di rivolgersi a loro, in presenza di problemi intestinali insoliti, come per esempio dolore e crampi all'addome dal carattere cronico, meteorismo cronico, senso di gonfiore allo stomaco, diarrea alternata a costipazione ecc.
A stabilire se i problemi intestinali appena citati sono o meno i sintomi della sindrome del colon irritabile saranno i successivi test diagnostici.


Altri articoli su 'Sindrome del Colon Irritabile: i Sintomi'

  1. sindrome del colon irritabile
  2. diagnosi sindrome del colon irritabile
  3. Sindrome del colon irritabile: terapia e cura
  4. Farmaci per la cura della Sindrome del Colon Irritabile
  5. Sindrome del colon irritabile: terapia e cura
  6. Dieta e Comportamento per il Colon Irritabile