Sesso Dopo i 50 Anni: Come Cambia per l’Uomo

Sesso Dopo i 50 Anni: Come Cambia per l’Uomo
Ultima modifica 11.10.2021
INDICE
  1. Sessualità Maschile a 50 anni
  2. Principali Cambiamenti
  3. Calo del Testosterone
  4. Deficit Erettile
  5. Sessualità Maschile Over 50: Consigli
  6. Perché Non Rinunciare al Sesso

Sessualità Maschile a 50 anni

Dopo i 50 anni, la sessualità maschile è ancora vissuta pienamente, nonostante sia inevitabile iniziare a riscontrare una serie cambiamenti fisici, ma non solo, correlati all'avanzare dell'età biologica.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2021/10/08/sessualita-maschile-dopo-i-50-anni-orig.jpeg Shutterstock

In questa fase della vita, le principali modifiche della sfera sessuale si devono soprattutto alla progressiva e fisiologica riduzione degli ormoni maschili, testosterone in primis. Dai 45-50 anni in poi, infatti, l'uomo entra in "andropausa" (concetto ormai superato, ma utilizzato in passato, come corrispettivo della menopausa femminile), che porta con sé implicazioni più o meno significative per il desiderio sessuale.

Altro cambiamento fisiologico che può subentrare nell'uomo dopo i 50 anni è la difficoltà di raggiungere o mantenere l'erezione, conseguenza dell'invecchiamento vascolare. Chiaramente, sia il calo del testosterone, sia il calo dell'erezione riconoscono anche fattori di rischio che possono predisporre o aggravare il quadro, come la concomitante presenza di patologie, l'abitudine al fumo e lo stile di vita non proprio sano per quanto riguarda dieta e movimento.

Tuttavia, se i cinquant'anni possono comportare nuove sfide fisiche o emotive per l'uomo, non è da sottovalutare che quando si tratta dell'avere rapporti sessuali, alcuni benefici possono rivelarsi davvero sorprendenti.

L'età non definisce quanto può essere attiva la vita sessuale

Negli ultimi decenni, la sessualità è radicalmente cambiata e la cosiddetta "terza età" è vissuta in modo diverso rispetto al passato. Non deve stupire quando s'incontrano settantenni che hanno una vita sessuale attiva: in pratica, avere rapporti intimi è quasi la norma, salvo impedimenti maggiori, quali patologie o la mancanza della/del partner.

Principali Cambiamenti

Sessualità Maschile Over 50: Quali Sono i Principali Cambiamenti?

Dopo i 50 anni, i cambiamenti fisici più frequenti che si ripercuotono sulla funzione sessuale maschile sono due:

  • Testosterone basso;
  • Difficoltà nell'avere o mantenere l'erezione.

Da queste situazioni, possono conseguire:

  • Bisogno di una maggiore stimolazione per raggiungere e mantenere l'erezione;
  • Orgasmi più brevi;
  • Eiaculazione meno potente e meno sperma eiaculato;
  • Più tempo necessario per raggiungere un'altra erezione dopo l'eiaculazione.

Dal punto di vista emotivo, invece, dopo i 50 anni, aumentano i fattori stressogeni, che possono ripercuotersi anche sull'interesse per il sesso.

Patologie, Farmaci e Salute Sessuale

  • Qualsiasi condizione medica che influisca sulla salute generale e sul benessere può anche influire sulla salute sessuale. Le malattie che coinvolgono il sistema cardiovascolare - come ipertensione, diabete, problemi ormonali, depressione o ansia - possono rappresentare un ostacolo al mantenimento di una vita sessualmente attiva.
  • Anche i farmaci usati per trattare queste condizioni possono inibire la risposta sessuale. Alcuni medicinali per l'ipertensione, ad esempio, possono influire sulla capacità di eccitarsi; altri farmaci possono rendere più difficile avere un orgasmo. In entrambi i casi, è possibile consultare il medico per accertare che questi effetti collaterali siano attribuibili alla terapia in corso, eventualmente valutando se sostituire il medicinale con un analogo o modificare il regime di trattamento.

Calo del Testosterone

Testosterone Dopo i 50 anni: Come Cambiano i Livelli e Perché?

Nell'uomo, il testosterone viene secreto soprattutto dalle cellule interstiziali dei testicoli e svolge varie funzioni, fra le quali:

  • Regolare le caratteristiche sessuali secondarie, come crescita della barba, timbro profondo della voce e mantenimento della massa muscolare;
  • Favorire lo sviluppo degli organi riproduttivi e mantenerne la funzionalità;
  • Stimolare il desiderio sessuale e garantire la fertilità, considerato che è responsabile anche della maturazione degli spermatozoi all'interno dei testicoli.

Da Ricordare

Il testosterone è l'ormone del desiderio, della forza fisica e psichica e del benessere maschile.

La concentrazione di quest'ormone negli uomini tende normalmente a diminuire una volta superati i 40 anni d'età. Questa riduzione può essere più veloce in uomini in sovrappeso o affetti da patologie croniche o che fanno uso di alcuni farmaci (inclusi androgeni e corticosteroidi). Tuttavia, l'avanzare dell'età non è l'unica causa che ne determina una riduzione.

Dopo i 50 anni, infatti, il basso livello di testosterone è spesso correlato alla sindrome metabolica, nonostante i potenziali fattori che concorrono al calo di quest'ormone siano numerosi: scarsa attività fisica, momenti di stress (anche lavorativo) e depressione. Per completezza d'informazione, ricordiamo che la riduzione dei valori di testosterone nell'uomo può dipendere anche da quadri più gravi, come danni ai testicoli (traumi, rimozione chirurgica o infezioni virali), malattie genetiche e neoplastiche che causano insufficienza testicolare ed infertilità, patologie dell'ipotalamo o dell'ipofisi.

Testosterone Basso dopo i 50 anni: Come Si Riconosce

I principali sintomi della carenza di testosterone sono:

Se i livelli di testosterone sono troppo bassi, inoltre, si possono verificare resistenza insulinica, aumento di colesterolo, perdita di massa muscolare ed aumentato rischio di patologie coronariche.

Cosa Fare in caso di Calo del Testosterone

Dopo il dosaggio ematico, il medico può indicare se è necessario integrare il testosterone.

Deficit Erettile

Erezione Dopo i 50 anni: Cosa Cambia?

Dopo i 50 anni:

  • Il pene può impiegare più tempo per diventare eretto e potrebbero essere più difficile mantenere le erezioni.
  • In qualche caso, potrebbe volerci più tempo per raggiungere la piena eccitazione e per avere esperienze orgasmiche ed eiaculatorie.
  • Anche la disfunzione erettile diventa più comune.

Un problema di erezione non va mai sottovalutato e deve essere discusso con il medico, poiché potrebbe essere la spia di una malattia cardiovascolare più seria, come l'ipertensione o il diabete.

Cosa Fare in caso di Problemi di Erezione

Nei casi di calo dell'erezione, è fondamentale rivolgersi al medico che richiederà alcuni esami, come:

  • Doppler dinamico del pene, che misura l'afflusso di sangue;
  • Esami per valutare la sindrome metabolica (ormoni, colesterolo, glicemia), ovvero tutti i fattori che possono alterare metabolicamente l'organismo.

Una volta interpretato l'esito in funzione del quadro di salute complessivo, il medico stabilirà l'eventuale terapia per aiutare a raggiungere o mantenere un'erezione adeguata per l'attività sessuale.

Sessualità Maschile Over 50: Consigli

La salute sessuale è importante a qualsiasi età e il desiderio di intimità è senza tempo. Con l'avanzare dell'età, il sesso potrebbe non essere lo stesso di quello praticato a vent'anni, ma può essere altrettanto appagante.

Cosa Fare: Possibili Terapie e Rimedi

La sessualità può essere vissuta pienamente anche dopo i 50 anni, anche grazie al fatto che esistono terapie e presidi medici in grado di garantirla ovviando ai possibili disturbi fisici legati all'età.

Per affrontare e risolvere qualunque problema della sfera sessuale, però, occorre ricordare che è importante rivolgersi all'urologo o all'andrologo per una diagnosi coerente al proprio caso, quindi i possibili approcci vanno considerati dopo aver controllato il livello del testosterone e l'afflusso di sangue al pene e/o aver confermato o escluso specifiche condizioni sottostanti.

Altrettanto importante è non comprare mai farmaci per rimediare all'impotenza online (come gli inibitori della fosfodiesterasi, PDE5).

Sessualità Maschile Dopo i 50 Anni: Cosa Evitare

Il fumo è il peggior nemico dell'erezione perché la nicotina agisce sulle arterie che arrivano al pene favorendo la loro costrizione, dunque per una buona vita sessuale bisogna non fumare o smettere di farlo. Inoltre, è consigliabile svolgere regolarmente attività fisica, seguire una dieta sana e non bere troppo alcol.

Perché Non Rinunciare al Sesso

Oltre ad essere piacevole, fare sesso dopo i 50 anni è associato ad una serie di vantaggi per il benessere psicologico e fisiologico.

5 Buoni Motivi per Fare Sesso Dopo i 50 Anni

Nell'uomo, una vita sessuale attiva:

  1. Stimola positivamente l'apparato cardiocircolatorio e correla ad un minore rischio di eventi coronarici fatali;
  2. Riduce il rischio di degenerazioni della prostata (anche neoplastiche) e di fenomeni aterosclerotici a livello dei genitali;
  3. Promuove la produzione di ormoni che aumentano la massa muscolare e diminuiscono la massa grassa;
  4. Migliora l'umore: quando si raggiunge l'acme del piacere, infatti, il cervello innesca la secrezione di serotonina che allontana stress e ansia;
  5. Mantiene l'efficienza mentale, migliorando le capacità cognitive e decisionali, la memoria e laconcentrazione.

Verso i 50 anni e Oltre

Il sesso dopo i 50 anni è un'opportunità per indugiare su ciò che è noto inneschi il piacere, nonché un'occasione scoprire di più sulla sessualità con consapevolezza e maturità.

È importante riconoscere che qualcosa potrebbe essere cambiato, così come le sensazioni evocate dall'intimità potrebbero essere diverse: qualunque cosa sia, è possibile divertirsi molto mentre si sperimenta ciò che fa stare bene e risulta appagante per sé e la/il partner. Per esempio, potrebbe essere il momento buono per modificare la propria routine sessuale, prolungando i preliminari per armonizzare le energie di entrambi.

Per saperne di più: Preliminari: Cosa Sono e Perché Sono Importanti?

Autore

Giulia Bertelli
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici