Sesso con il ciclo: si può fare sesso con le mestruazioni? Vantaggi e rischi

Sesso con il ciclo: si può fare sesso con le mestruazioni? Vantaggi e rischi
Ultima modifica 06.06.2022
INDICE
  1. Sesso con il ciclo: sì o no?
  2. Sesso con il ciclo: quali sono i vantaggi?
  3. Miti da sfatare
  4. Qualche consiglio

Sesso con il ciclo: sì o no?

Il sesso con il ciclo rimane un argomento avvolto nel mistero, che divide e provoca confusione, oltre a far pensare a qualcosa di poco igienico o vietato. La ragione è semplice: c'è di mezzo il sangue; se parliamo, poi, di quello mestruale, considerato da secoli impuro e sporco, il tabù è servito.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/06/01/sesso-con-il-ciclo-orig.jpeg Shutterstock

In realtà, le mestruazioni non sono nulla d'imbarazzante, anzi i rapporti sessuali in quei giorni si associano a sorprendenti benefici: dal sollievo dai crampi della sindrome premestruale (PMS) all'amplificazione della libido. Tra l'altro, il sesso può essere più piacevole di quanto non lo sia in altri periodi del mese.

Si può fare sesso con le mestruazioni?

Il sesso con il ciclo rimane una questione molto personale e rimane uno degli argomenti più delicati d'affrontare sotto le lenzuola: per coloro a cui non dispiace, può essere un'esperienza piacevole; se non ci sente predisposti ad avere rapporti sessuali in quei giorni, invece, non importa: ci sono molti altri giorni in un mese. La vera domanda da porsi, quindi, non è "si può fare sesso con le mestruazioni?", ma "ci sentiamo a nostro agio nell'avere rapporti con il ciclo?".

Qualsiasi sia la risposta, le mestruazioni vanno considerate come un momento del tutto normale della propria vita; necessità e desideri, anche sessuali, sono presenti come in tutti gli altri giorni del mese.

Sesso con il ciclo: quali sono i vantaggi?

Fare sesso durante le mestruazioni può innescare cambiamenti fisiologici che hanno diversi potenziali benefici. Questi includono:

1. Sollievo dai crampi

Se si soffre di sindrome premestruale (PMS), avere rapporti sessuali è probabilmente l'ultima delle cose che si ha voglia di fare ma, in realtà, passare un po' di tempo tra le lenzuola potrebbe effettivamente fornire sollievo dal dolore. Per alcune persone, infatti, le endorfine rilasciate con gli orgasmi possono alleviare i crampi mestruali. In particolare, sono gli orgasmi vaginali ad avere la proprietà di alleviare il disagio associato alla sindrome premestruale, molto più della stimolazione del clitoride, soprattutto se l'intensità del climax è significativa. Anche dopamina e ossitocina concorrono, dopo un orgasmo, ad esercitare un effetto benefico su sbalzi d'umore, tristezza, bassi livelli di energia e irritabilità associati alla sindrome premestruale.

2. Mestruazioni più brevi

Molte donne che fanno sesso con il ciclo riferiscono che le loro mestruazioni sembrano finire prima rispetto a quando non hanno avuto rapporti sessuali. In effetti, le contrazioni e il rilassamento dei muscoli uterini che accompagnano l'orgasmo possono aumentare la velocità con cui avviene lo sfaldamento del rivestimento dell'utero. Per questo motivo, dopo il rapporto, è possibile notare una perdita di sangue maggiore del previsto, anche se il flusso è abbastanza leggero. Per essere chiari: questo fenomeno non farà sparire il ciclo in corso da un momento all'altro, ma lo ridurrà abbastanza da far notare una differenza in termini di durata delle mestruazioni.

3. Aumento del desiderio sessuale

Gli studi hanno dimostrato che avere le mestruazioni non ha effetti negativi sull'eccitazione sessuale, anzi il ciclo potrebbe persino intensificare la libido e raggiungere l'orgasmo potrebbe essere addirittura più facile.

In effetti, i cambiamenti ormonali che avvengono nel corpo possono aumentare il desiderio sessuale: i livelli di estrogeni e testosterone sono bassi il primo giorno di flusso mestruale, ma inizieranno ad aumentare il terzo giorno. Per questo, molte donne affermano di essere più eccitate durante i primi giorni delle mestruazioni e sperimentano una maggiore sensibilità in questo periodo, rendendo l'esperienza più appagante per entrambi i partner.

4. Potrebbe alleviare il mal di testa

Sebbene la maggior parte delle donne con emicrania mestruale eviti il ​​sesso durante i loro attacchi, molte di quelle che hanno rapporti sessuali riportano che l'attività riesca ad alleviare parzialmente o completamente il mal di testa. Alcuni studi ipotizzano che sia ancora una volta la scarica di endorfine rilasciate con l'orgasmo ad offrire sollievo da questa forma di emicrania.

Per approfondire: Mal di Testa da Ciclo: Emicrania Mestruale o Premestruale

Miti da sfatare

1. Non si può rimanere incinta

Fare sesso dopo l'inizio del flusso mestruale non è esente da possibili gravidanze indesiderate: una donna in età fertile può rimanere incinta in qualsiasi momento del ciclo mestruale, anche durante le mestruazioni.

Anche se le persone con un ciclo mestruale regolare di 28 giorni hanno meno probabilità di ovulare in prossimità delle mestruazioni (e, a loro volta, le probabilità di rimanere incinta sono inferiori), il concepimento è comunque possibile. Occorre considerare, infatti, che il periodo fertile può essere imprevedibile da persona a persona e variare da ciclo a ciclo; inoltre, le persone con cicli molto brevi possono ovulare subito dopo il ciclo e gli spermatozoi possono rimanere vitali nell'apparato genitale femminile fino a 72-96 ore dal rapporto, pertanto è possibile rimanere incinta durante le mestruazioni.

2. Si è protetti dalle malattie sessualmente trasmissibili

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/06/01/sesso-con-il-ciclo-rischi-orig.jpeg Shutterstock

Ancora una volta, questo è totalmente falso: in effetti, non solo è possibile contrarre una malattia sessualmente trasmissibile durante le mestruazioni, ma è possibile trasmetterne una più facilmente al/la partner qualora si fosse portatori. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, è fondamentale praticare sesso sicuro anche in questo periodo, per evitare infezioni da HIV, clamidia, gonorrea e altre ancora. Durante le mestruazioni, poi, l'apertura cervicale si espande per consentire la fuoriuscita del flusso sanguigno; questo consente un accesso più facile a batteri, miceti e virus, che possono stabilire infezioni nell'utero e nelle regioni pelviche.

In questo momento, inoltre, si potrebbe essere più vulnerabili ad alcune infezioni in generale:

Ricordiamo che nulla protegge da queste infezioni meglio di un preservativo usato correttamente, soprattutto se non si conosce così bene il partner sessuale. Se praticato in sicurezza, il sesso durante le mestruazioni è un atto sicuro e non provoca danni a nessuno dei partner.

Da ricordare

Il sesso non protetto durante le mestruazioni è un po' più pericoloso per la donna, perché eventuali agenti patogeni possono risalire nell'utero più rapidamente. Per questo, le precauzioni che si adottano per prevenire le infezioni sessualmente trasmissibili non devono "svanire" durante questi giorni.

Per approfondire: Preservativo: 12 errori che potresti fare nell’usarlo (senza saperlo)

3. Nessun altro lo fa

La ricerca ha dimostrato che circa il 30% delle persone sessualmente attive fa sesso durante il ciclo e non parlarne non significa che non lo si possa fare. Ignorare i pregiudizi e ascoltare il proprio corpo è sempre l'opzione migliore e, per di più, si potrebbe assecondare l'aumento del desiderio sessuale durante le mestruazioni.

Qualche consiglio

Se il sesso durante le mestruazioni sembra impossibile da praticare per questioni logistiche, è possibile adottare alcuni piccoli accorgimenti per evitare il disordine dovuto alla perdita del sangue mestruale (sì, è possibile macchiare le lenzuola) e godersi appieno l'esperienza.

Suggerimenti per fare sesso durante le mestruazioni

  • Parlare apertamente con il/la partner per assicurarsi che siate entrambi a vostro agio;
  • Il missionario, o qualsiasi posizione sessuale che richieda alla partner di stare sdraiata sulla schiena, è la soluzione migliore quando il flusso sanguigno è più abbondante, perché è meno probabile che si verifichino perdite;
  • Tenere un asciugamano o le salviettine umidificate vicino al letto per ogni evenienza;
  • Chiedere al partner di indossare un preservativo per proteggersi da malattie sessualmente trasmissibili e gravidanza qualora non fosse desiderata;
  • A letto, per evitare di sporcare lenzuola e materasso, posizionare una traversa impermeabile o ad un asciugamano di colore scuro o che si può facilmente smacchiare. In alternativa, è possibile sperimentare qualcosa di diverso, come fare sesso sotto la doccia.
Per approfondire: Sesso in Doccia: Come Farlo, Pro, Contro e Pericoli Nascosti

Autore

Dott.ssa Giulia Bertelli

Dott.ssa Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici