Punture Cimici da Letto: sintomi, rischi per la salute e cura
Ultima modifica 27.10.2023
INDICE
  1. Cimici da letto: cosa sono?
  2. Da dove arrivano le cimici
  3. Come capire se ci sono le cimici da letto?
  4. Come capire se la puntura è di una cimice
  5. Punture cimici da letto: sintomi e segni
  6. Quali malattie trasmettono le cimici da letto?
  7. Rischi per la salute
  8. Trattamento

Cimici da letto: cosa sono?

Cosa sono le cimici da letto?

Le cimici da letto, o cimici dei letti, sono piccoli insetti parassiti piatti che si nutrono esclusivamente del sangue di persone e animali (domestici e da fattoria) mentre dormono. Dal punto di vista medico, le infestazioni assumono rilevanza per l'infiammazione cutanea correlata alle punture e alle reazioni allergiche ai componenti della saliva dell'insetto.  

Cimici da letto: che aspetto hanno?

Le cimici dei letti sono di colore bruno-rossastro, prive di ali, variano da 1 mm a 7 mm e possono vivere diversi mesi senza un pasto di sangue. Le due specie solitamente implicate nelle infestazioni umane sono Cimex lectularius (cosmopolita) e Cimex hemipterus (tropici e zone subtropicali).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2023/10/27/cimice-dei-letti-orig.jpeg Shutterstock

Cimici da letto: perché pungono di notte?

Le cimici da letto sono piccoli insetti incapaci di volare che si nutrono solo di sangue; si cibano di notte e si nascondono dalla luce, soprattutto nelle cuciture e nelle fessure attorno al letto. Per questo motivo, le punture all'uomo vengono inferte dalle cimici da letto tipicamente durante il sonno e le infestazioni si verificano intorno o vicino a dove le persone dormono.

Durante il giorno, questi parassiti si nascondono in luoghi come: cuciture di materassi, molle, reti e testiere, cassettiere, all'interno di crepe o fessure, dietro la carta da parati, angoli della camera disordinati o oggetti attorno al letto. Le cimici da letto sono in grado di muoversi per oltre 30 metri in una notte, ma tendono a vivere entro 2 metri da dove le persone riposano la notte.

Di solito, dormire in un luogo dove hanno dormito più persone aumenta il rischio d'incorrere nelle punture da cimici da letto.

Da dove arrivano le cimici

Come si prendono le cimici da letto?

Le cimici dei letti sono esperte nel nascondersi: i loro corpi sottili e piatti consentono loro di adattarsi agli spazi più piccoli e di rimanervi per lunghi periodi di tempo, anche senza un pasto di sangue.

Solitamente, le cimici da letto vengono trasportate da un posto all'altro mentre le persone viaggiano.

Le cimici da letto viaggiano tra cuciture e pieghe dei bagagli, vestiti piegati, asciugamani e biancheria da letto e in qualsiasi altro luogo in cui possano nascondersi.

La maggior parte delle persone non si rende conto che trasportano cimici dei letti "clandestine" mentre viaggiano da un luogo all'altro, infettando le aree durante il viaggio.

Chi è a rischio di contrarre le cimici da letto?

Tutti corrono il rischio di contrarre le cimici da letto quando visitano una zona infetta. Tuttavia, chi viaggia spesso e condivide la zona giorno e la zona notte dove altre persone hanno dormito in precedenza, corre un rischio maggiore di essere punto e/o di diffondere un'infestazione di cimici dei letti.

Come capire se ci sono le cimici da letto?

Dove si trovano le cimici da letto?

Le cimici da letto si trovano in tutto il Mondo, dal Nord e Sud America, all'Africa, all'Asia e all'Europa. 

Sebbene la presenza delle cimici dei letti sia stata tradizionalmente vista come un problema nei Paesi in via di sviluppo, recentemente si è diffusa rapidamente in alcune parti di Stati Uniti, Canada, Europa e Regno Unito. Le cimici dei letti sono state trovate in hotel a cinque stelle e la loro presenza non è determinata dalla pulizia delle condizioni di vita in cui si trovano.

Le cimici da letto possono trovarsi, ad esempio, in appartamenti, rifugi, pensioni, hotel, navi da crociera, autobus, treni e dormitori.

Cimici da letto: l'infestazione non dipende dalla scarsa igiene

Non esiste un collegamento diretto tra scarsa igiene e infestazioni da cimici. Uno spazio abitativo perfettamente pulito è vulnerabile quanto uno disordinato.

Segni di un’infestazione da cimici da letto: cosa cercare?

Uno dei modi più semplici per identificare un'infestazione è osservare i segni rivelatori di punture da cimici da letto su viso, collo, braccia, mani o qualsiasi altra parte del corpo durante il sonno. 

Tuttavia, in alcune persone questi segni post-punture possono richiedere fino a 9-14 giorni per svilupparsi, quindi è importante cercare altri indizi per determinare se le cimici dei letti hanno infestato un'area. Questi includono:

  • Riscontro visivo di cimici da letto nelle pieghe di materassi e lenzuola: ogni cimice matura ha le dimensioni di un seme di mela
  • Presenza di esoscheletri delle cimici da letto dopo la muta e uova della stessa dimensione degli adulti in cuciture o crepe
  • Piccoli granelli color ruggine dovuti al materiale fecale pieno di sangue che le cimici espellono su biancheria da letto, cuciture dei materassi, mobili e impianti a parete
  • Odore di muffa dolciastro: le cimici dei letti possiedono ghiandole che emettono un odore caratteristico; case o camere di motel/hotel con forti infestazioni possono avere questo odore.

Da dove iniziare a cercare le cimici

Le punture da cimici da letto spesso non sono distinguibili da quelli di altri insetti, quindi è importante ispezionare attentamente la camera da letto, in caso si fosse sviluppata una reazione cutanea.

Come capire se la puntura è di una cimice

Come si riconosce una puntura delle cimici da letto?

Le punture di cimice da letto non sono sempre facilmente associabili all'insetto, a meno che non si trovino i segni di un'infestazione (sopra elencati).

Quando le cimici dei letti si nutrono, iniettano un anestetico ed un anticoagulante che impediscono alla persona di rendersi conto di essere stata punta. Nella maggior parte dei casi, il sospetto può non presentarsi fino alla comparsa dei segni cutanei associati al pasto ematico del parassita, che si manifestano da uno a diversi giorni dopo la puntura iniziale.

A ciò si aggiunge il fatto che le punture da cimici da letto colpiscono ognuno in modo diverso: alcuni bambini e adulti non sviluppano alcuna reazione, anche dopo un'esposizione ripetuta, mentre altri potrebbero esserne addirittura allergiche e sviluppare manifestazioni più gravi, come gonfiori estesi e dolorosi nella sede della puntura e, in rare occasioni, anafilassi.

Per approfondire: Shock Anafilattico (Anafilassi): cos’è? Sintomi iniziali e cosa fare subito

In linea generale, i segni della puntura di cimici da letto sono simili a quelli di una zanzara o di una pulce: si sviluppano dei pomfi, leggermente gonfi, rossi e pruriginosi, che talvolta possono evolvere in problemi alla pelle che derivano dal grattarsi. Sulla superficie cutanea, le punture delle cimici da letto possono essere inferte in modo casuale o apparire in linea retta.

Oltre a questi, l'associazione con l'infestazione può derivare dal sonno disturbato, come insonnia, riposo frammentato e stanchezza diurna, con conseguenze sul proprio benessere.

Punture cimici da letto: sintomi e segni

Punture cimici da letto: quali sono i sintomi della reazione cutanea?

Le punture da cimici da letto possono assomigliare a quelle di zanzare e altri insetti ematofagi, quindi sulla pelle esposta durante il sonno (es. gambe, braccia e spalle) si manifestano dei rigonfiamenti rossi e pruriginosi, con questi schemi di presentazione:

  • Eruzione cutanea
  • Fila di pomfi
  • Pomfi a grappolo

Puntura di cimice da letto: presentazione più comune

Le punture delle cimici da letto spesso appaiono come piccole aree rosse, pruriginose e sollevate sulla pelle esposta, di solito pochi giorni dopo il pasto vero e proprio del parassita.

Cimici da letto: dopo quanto guariscono le punture?

I pomfi da puntura di cimice da letto guariscono normalmente entro pochi giorni, ma, in alcuni rari, casi possono durare per diverse settimane.

Punture cimici da letto: esistono esami per la diagnosi?

La reazione infiammatoria alle punture non è diagnostica specificatamente per le cimici dei letti. La conferma di segni sulla pelle causati da cimici da letto o di un'infestazione si ottiene meglio identificando adulti o ninfe raccolte in aree riparate, vicino al punto in cui il paziente è stato punto.

Condizioni che si manifestano in modo simile

Le punture di cimice da letto possono imitare una varietà di altre punture di insetti e problemi della pelle. Se non si trovano tracce di cimici dei letti in casa, un altro insetto potrebbe essere il responsabile (pulci, zanzare, zecche), così come si potrebbe aver sviluppato la reazione cutanea per altre condizioni sottostanti, incluse:

Per saperne di più: Prurito: Cos’è? Cause, Diagnosi e Trattamento

Quali malattie trasmettono le cimici da letto?

Le cimici da letto diffondono malattie?

Non è noto se le cimici da letto diffondano malattie o rappresentino i potenziali vettori per particolari infezioni (come avviene, invece, per zecche e zanzare). In ogni caso, si tratta di parassiti ematofagi fastidiosi, la cui puntura può provocare prurito e perdita del sonno con tutte le conseguenze del caso.

Basti pensare, ad esempio, che cedere alla sensazione pruriginosa evocata dalla puntura da cimice da letto può indurre a grattarsi eccessivamente, aumentando il rischio di un'infezione cutanea secondaria.

Infezioni da cimici da letto: possono agire da vettori di agenti patogeni?

Sebbene le cimici dei letti siano state trovate infettate naturalmente da agenti patogeni trasmessi dal sangue, non sono vettori efficaci di malattie. L'importanza medica primaria sono l'infiammazione associata alle punture da cimici da letto e le reazioni allergiche ai componenti della loro saliva.

Rischi per la salute

Come anticipato, la puntura di cimice da letto colpisce ogni persona in modo diverso. Le reazioni possono variare, infatti, dall'assenza di qualsiasi segno fisico all'insorgenza di un piccolo pomfo in corrispondenza della puntura, fino ad una grave reazione allergica. 

Quali rischi per la salute comportano le cimici da letto?

  • Le cimici dei letti non sono considerate pericolose; tuttavia, una reazione allergica a diverse punture potrebbe richiedere cure mediche. Una reazione allergica grave alle punture delle cimici da letto può produrre lividi, vesciche o anafilassi.
  • Nelle persone suscettibili, le punture delle cimici da letto possono scatenare attacchi d'asma.
  • Ansia, insonnia e altri disturbi del sonno sono, invece, comuni a causa dello stress derivante dalla scoperta delle cimici.
  • Raramente, ricevere troppe punture (ripetute nel breve periodo) potrebbe condurre all'anemia.

Trattamento

Sebbene le cimici da letto e le loro punture siano fastidiose, non rappresentano una seria minaccia medica; costituiscono eccezione le reazioni allergiche che potrebbero necessitare di un trattamento mirato alla loro gestione.

Come vengono trattate le punture da cimici da letto?

Le punture guariranno naturalmente e nulla potrà accelerare il processo. Tuttavia, il miglior modo per curare le punture da cimici da letto consiste nell'adozione dei seguenti accorgimenti:

  • Evitare di grattare la zona per prevenire infezioni secondarie
  • Applicare frequentemente un panno fresco e umido sulle aree irritate può migliorare i sintomi
  • Lavare le punture con acqua e sapone per ridurre il rischio di infezione
  • Applicare creme o lozioni antisettiche per l'irritazione della pelle, ma se le punture diventano infette ci si deve rivolgere al medico
  • Previo consiglio medico, assumere un antistaminico e, se i sintomi sono gravi, ricorrere a farmaci antinfiammatori.

Per alleviare il prurito da puntura di cimice da letto è possibile usare prodotti topici a base di calamina o creme anestetiche, ma potrebbe essere necessaria la prescrizione di antibiotici se si sviluppa un'infezione della pelle.

Le reazioni anafilattiche sistemiche alle punture di cimici dei letti possono richiedere adrenalina intramuscolare.

Come eliminare le cimici da letto?

Purtroppo, un'infestazione da cimici da letto è difficile eradicare. Scopri come identificare e trattare questi parassiti nell'ambiente consultando i seguenti approfondimenti:

Bibliografia

  • Doggett SL, Dwyer DE, Peñas PF, Russell RC. Bed bugs: clinical relevance and control options. Clinical Microbiology Reviews. 2012;25(1):164-192.
  • Centers for Disease Control and Prevention. Bed Bugs, Global Health, Division of Parasitic Diseases and Malaria
  • American Academy of Dermatology. Bed bugs: Diagnosis and treatment.
  • Hwang SW, Svoboda TJ, De Jong IJ, Kabasele KJ, Gogosis E. Bed Bug Infestations in an Urban Environment. Emerg Infect Dis. 2005 Apr.
  • Goddard J, deShazo R. Bed Bugs (Cimex lectularius) and Clinical Consequences of Their Bites. JAMA. 2009;301(13):1358–1366.

Autore

Dott.ssa Giulia Bertelli

Dott.ssa Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici