Peegasm: cosa c’entra il trattenere la pipì con l’orgasmo?

Peegasm: cosa c’entra il trattenere la pipì con l’orgasmo?
Ultima modifica 04.04.2024
INDICE
  1. Mai provato un orgasmo mentre vai in bagno?
  2. Perché succede
  3. Come riconoscerlo
  4. Quando preoccuparsi del peegasm
  5. Cosa NON è il peegasm
  6. Perché fa male alla salute

Mai provato un orgasmo mentre vai in bagno?

Cos'è un peegasm (orgasmo minzionale)?

Un peegasm è la sensazione che alcune persone sperimentano durante il periodo in cui svuotano la vescica, soprattutto dopo averla trattenuta per lunghi periodi di tempo (cosa che sicuramente non è consigliata).

Alcune persone riferiscono una sorta di formicolio durante la minzione, altre paragonano questo fenomeno ad un mini orgasmo.

Cosa significa pee-gasm?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/04/04/orgasmo-minzionale-o-peegasm-orig.jpeg Shutterstock

Peegasm (o pee-gasm): significa orgasmo urinario, ma letteralmente potrebbe essere reso con orgasmo da pipì (dall'inglese pee cioè pipì, unito al suffisso –gasm ad indicare orgasmo); ll termine medico più formale per indicarlo, è orgasmo minzionale (o orgasmo durante la minzione).

Un'esplosione di interesse per il peegasm è arrivata nel 2018, ma pare che il fenomeno fosse noto molto prima, almeno dal 2010.

In quest'articolo spieghiamo quali siano le ragioni fisiologiche del peegasm e per quali motivi è meglio non adottarlo come trend sessuale basato sull'insolito legame tra sesso e pipì.

Perché succede

Perché quando si fa la pipì a volte sembra di avere un orgasmo?

Esistono delle ragioni scientifiche sul perché l'orgasmo e la minzione sembrano così sorprendentemente simili.

Innanzitutto, il rilascio di una vescica eccessivamente piena può innescare sensazioni simili all'orgasmo per l'anatomia del pavimento pelvico, soprattutto nel sesso femminile, dove si trovano le zone erogene vaginali profonde. Le strutture - tutte altamente sensibili - che ne fanno parte includono la vescica, l'uretra, la vagina, il punto G e il clitoride In altre parole, vescica e uretra si trovano vicino al clitoride; se la vescica si dilata per raccogliere l'urina, può mettere sotto pressione gli altri organi, compresa l'asta del clitoride, e quando c'è un improvviso rilascio di questa, è possibile che i nervi si attivino, provocando contrazioni paragonabili a quelli che si sperimentano durante l'eccitazione o l'orgasmo. In teoria, le donne che trattengono l'urina stanno semplicemente contraendo un muscolo per un periodo di tempo sufficientemente lungo da far reagire i nervi quando il muscolo viene finalmente rilasciato.

Per fare un paragone

Quel che si prova con l'orgasmo minzionale è simile alla sensazione che si prova dopo aver tenuto in mano qualcosa di pesante per molto tempo. Quando finalmente si mette giù l'oggetto pesante, si sente un sollievo nelle braccia, mentre i muscoli si rilassano.

In seconda battuta, il nervo pudendo innerva, quindi funziona, sia nell'uretra, che nel clitoride. Alcune persone sperimentano l'orgasmo durante la minzione, presumibilmente perché il passaggio dell'urina attraverso l'uretra stimola il nervo pudendo.

Lo sapevate che…

L'uretra è "una zona erogena" e una vescica piena contro una struttura sensibile può causare una sensazione piacevole.

Per approfondire: Zone Erogene: quali sono e come trovarle

Come riconoscerlo

Peegasm: cosa si sente?

Per le persone che sperimentano un orgasmo urinario, o una sensazione simile al peegasm, quest'evento è considerato raro e, nella maggior parte dei casi, viene riferito come un "leggero formicolio"; sicuramente, non è considerato un orgasmo appagante (se "orgasmo" è la parola giusta da utilizzare per riferirsi a questa reazione).

Tuttavia, poiché l'atto di fare pipì è legato al rilassamento o al lasciarsi andare, alcune donne potrebbero sperimentare una forma di orgasmo più profonda, talvolta capace addirittura di coinvolgere tutto il corpo.

Peegasm: si può avere durante un rapporto?

In alcuni casi, l'orgasmo minzionale è direttamente correlato all'attività sessuale. Sebbene non esistano studi medici, nel 2020, la rivista peer-reviewed Medical News Today ha scritto che "un peegasm può verificarsi anche se la persona è già eccitata quando rilascia l'urina. Ad esempio, una persona che fa una pausa per il bagno durante il sesso può raggiungere l'orgasmo, mentre urina. In alternativa, una persona può sperimentare un orgasmo se gli capita di urinare subito dopo la masturbazione, quando i genitali sono ancora sensibili".

Una variante del peegasm "tradizionale" è l'omorashi, pratica prevalentemente riconosciuta in Giappone, associata ai rapporti sessuali con la vescica piena o l'eccitazione nel vedere qualcuno urinarsi addosso. Per questo, è spesso paragonata all'urofilia o pissing.

Per approfondire: Pissing o Urofilia: Cosa Sapere sulla Pioggia Dorata

Quando preoccuparsi del peegasm

Partiamo dalla considerazione che i pazienti non tendono a riferire al proprio medico questa manifestazione perché non è necessariamente un problema (cioè non è correlato ad una patologia) e probabile non sentano neppure il bisogno di approfondirla in termini di cause o altro, non interferendo con la loro salute. Inoltre, la maggior parte delle persone afferma di sentirsi imbarazzata o "straniata" dalla risposta alla minzione. Per questo motivo, non sentono il bisogno di rivolgersi a un medico.

Fondamentalmente, il peegasm è una sensazione di sollievo (ci si sente, francamente, bene) del tutto naturale, prevalente soprattutto nelle persone che hanno una vagina.

Se gli orgasmi minzionali sono persistenti e/o indesiderati, ciò potrebbe essere un segno che qualcosa non va, come l'infertilità maschile. Altri problemi di salute che possono causare eiaculazioni retrograde o asciutte includono diabete, disautonomia, cisti e tumori.

Cosa NON è il peegasm

Il peegasm non è correlato al disturbo dell'eccitazione genitale persistente (PGAD): gli uomini e le donne con questa condizione sperimentano una sensazione cronica di eccitazione genitale indesiderata e ingiustificata. L'autostimolazione può provocare un orgasmo che risolve solo temporaneamente i sintomi dell'eccitazione. L'eccitazione e l'orgasmo sono raramente piacevoli: si tratta più di un fastidio gravoso che può diventare debilitante nei casi più gravi. Rispetto al peegasm, anche le cause del PGAD sono diverse e comprendono patologia spinale, disturbi ormonali, traumi genitali, disturbi della pelle vulvare e peniena e altre cause neuropatiche.

La scienza degli orgasmi urinari è ancora un po' vaga e il PGAD è un disturbo che può essere trattato monitorando lo stress e i fattori scatenanti.

Anche se ci si potrebbe preoccupare di una leggera sensazione di formicolio durante il prossimo viaggio in bagno, non c'è nulla di cui allarmarsi, è tutto normale. Un orgasmo urinario è fondamentalmente conseguenza del rilascio della pressione della vescica piena che produce sollievo al corpo.

Il peegasm non è un "nuovo tipo di orgasmo" e, quando viene proposto come trend sessuale e con quali modalità è possibile raggiungerlo, meglio essere diffidenti: trattenere la pipì quando si ha lo stimolo non è un comportamento raccomandabile per svariati motivi. Non andare in bagno quando si ha lo stimolo minzionale potrebbe, infatti, provocare problemi al tratto urinario e alla vescica e se messa in pratica abitudinariamente, potrebbe favorire la comparsa di cistiti e, nei casi peggiori, problemi ai reni.

Perché fa male alla salute

Non è salutare trattenere l'urina per avere un orgasmo: sfortunatamente questa piacevole esperienza può causare infezioni renali e del tratto urinario, che possono finire per rovinare il divertimento.

Peegasm: quali rischi per la salute?

Anche se gli orgasmi minzionali premeditati e intenzionali possono dare piacere, in realtà non rappresentano una grande idea nel lungo termine. Trattenere la pipì può portare a infezioni del tratto urinario o problemi ai reni. Questo perché ritardare la minzione ritarda anche la sterilizzazione delle vie urinarie, poiché i batteri che riescono a migrare lungo le vie urinarie non vengono eliminati abbastanza rapidamente. Questi potenziali patogeni possono penetrare nella vescica sterile, causando cistite.

Senza trascurare che questa pratica non solo provoca livelli più elevati di batteri nell'uretra e nella vescica, ma può anche causare incontinenza in futuro.

La vescica è una sacca muscolare e quando si trattiene l'urina, si induce la vescica a dilatarsi eccessivamente; quando si allunga eccessivamente un muscolo, alla fine si perde in termini di forza, quindi il riempimento eccessivo allunga quel muscolo fino a un punto di non ritorno, dove non può contrarsi in modo efficiente, il che causa l'incontinenza. Sebbene l'incontinenza durante l'orgasmo possa essere normale e causata da un improvviso rilascio dei muscoli, può essere evitata semplicemente andando al bagno quando è necessario. Per ovviare a quest'inconveniente, è possibile anche urinare prima di fare sesso per svuotare preventivamente la vescica.

Quali sono gli effetti collaterali degli orgasmi minzionali?

Tuttavia, trattenere deliberatamente l'urina più e più volte può avere effetti duraturi sulla salute. Tra questi: infezioni del tratto urinario, prolasso della vescica (quando la vescica sporge nella vagina), incontinenza, calcoli renali e, in un numero molto limitato di casi, rottura della vescica.

Quali alternative per provare un piacere simile?

Se la sensazione che si sta cercando è un formicolio, solletico e brividi sulla testa o su e giù per la colonna vertebrale, invece di trattenere l'urina si potrebbe esplorare il mondo ASMR, o risposta autonoma dei meridiani sensoriali, associato ad un senso di pace, calma, euforia e benessere.

Per approfondire: ASMR: Cos’è e Come Funziona l’Orgasmo Cerebrale?

Autore

Dott.ssa Giulia Bertelli

Dott.ssa Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici