Palpebra che Trema – Tremore della Palpebra

Generalità

La palpebra che trema è un sintomo abbastanza frequente che comporta spasmi lievi e poco frequenti, simili ad una vibrazione o ad una pulsazione.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/07/14/palpebra-che-trema-orig.jpeg

Nonostante possa essere fastidiosa, questa manifestazione è raramente sinonimo di un disturbo preoccupante; nella maggior parte dei casi, la palpebra che trema è causata dalla contrazione involontaria di uno dei muscoli dell'occhio.

Di solito, il tremolio è unilaterale e può coinvolgere sia la rima palpebrale superiore, sia quella inferiore.

Questa "sovra-stimolazione" può dipendere da vari motivi. Generalmente, la palpebra che trema è un segno di eccessivo affaticamento, stress e carenza di sonno, pertanto non deve destare allarme in chi ne soffre. Qualora la manifestazione divenisse particolarmente frequente, però, è consigliabile rivolgersi ad un medico per gli opportuni accertamenti.

Cos’è

La palpebra che trema è una mioclonia, cioè una serie di contrazioni muscolari involontarie ed intermittenti, causata da uno stato di ipereccitazione neuronale.

Le mioclonie palpebrali (o miochimie) hanno durata variabile, da pochi secondi a qualche ora. Questa manifestazione può coinvolgere sia la palpebra superiore, sia quella inferiore.

Palpebra che Trema: caratteristiche

  • La palpebra che trema è una contrazione muscolare involontaria, brusca e fulminea, generata dal sistema nervoso.
  • Lo spasmo mioclonico si manifesta, in particolare, a carico dei muscoli orbicolare ed elevatore superiore, che consentono l'ammiccamento, la chiusura degli occhi e le altre funzioni delle rime palpebrali.
  • La palpebra che trema può variare per la modalità di comparsa (spontaneo o indotto da un particolare stimolo), la distribuzione (focale, segmentaria, multifocale o generalizzata) e la frequenza (irregolare o periodica).
  • In qualche caso, la contrazione assume le caratteristiche di un vero e proprio tic nervoso, il quale è spesso associato a movimenti incontrollati del viso e del collo.

Cause

La palpebra che trema riconosce diverse cause.

Nella maggior parte dei casi, questo disturbo è transitorio e non ha alcun significato patologico, ma risulta associato a condizioni di stress e stanchezza. Tra i motivi più comuni rientrano anche la mancanza di sonno e l'eccessivo consumo di caffeina, alcol o nicotina.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/07/14/palpebra-che-trema-2-orig.jpeg

La palpebra che trema può essere associata anche alla "sindrome da occhio secco", la quale può dipendere da una serie di fattori diversi, come invecchiamento o alcune terapie.

Se il tremore delle palpebre coinvolge entrambi gli occhi, è invece possibile che alla base ci siano difetti della vista non corretti. Alcuni disturbi visivi possono stimolare, infatti, l'ammiccamento e lo spasmo palpebrale.

La palpebra che trema può anche essere un sintomo di certe patologie specifiche dell'occhio, tra cui infiammazioni della congiuntiva (congiuntivite), blefarite (infiammazione delle palpebre), glaucoma o irritazioni della cornea (presenza di corpi estranei o abrasione corneale).

Meno spesso, questa manifestazione risulta associata a patologie cerebrali o dei nervi (come l'epilessia, la sclerosi multipla o il morbo di Parkinson), disturbi metabolici e reazioni indesiderate a farmaci.

Per quanto riguarda i medicinali, il tremolio dell'occhio può rappresentare un effetto collaterale di antistaminici, antidepressivi e decongestionanti nasali.

Palpebra che Trema: cause più comuni

Le cause più comuni della palpebre che tremano sono:

  1. Stanchezza e stress;
  2. Abuso di caffeina ed alcolici;
  3. Squilibri nutrizionali (come le carenze di potassio e magnesio);
  4. Affaticamento degli occhi (astenopia) o stress visivo dall'uso di computer, tablet e smartphone;
  5. Secchezza oculare, comune soprattutto tra coloro che fanno uso di lenti a contatto o di antistaminici per il trattamento di allergie.

Altri disturbi a cui può associarsi

La palpebra che trema può essere causata da spasmo emifacciale (condizione non-distonica che coinvolge vari muscoli su un lato del viso, provocata dall'irritazione del nervo facciale).

Il tremolio dell'occhio può essere, inoltre, il primo segnale di un blefarospasmo.

In casi molto rari, la palpebra che trema può essere segno di:

La palpebra che trema può manifestarsi anche in caso di:

Sintomi e Complicazioni

La palpebra che trema viene avvertita come una serie di movimenti rapidi, improvvisi ed incontrollati di un solo o più muscoli dell'occhio, determinandone fasi di contrazione (mioclonie positive) a fasi di rilassamento (mioclonie negative).

Di solito, il mioclono palpebrale si manifesta come un fenomeno isolato, innocuo e di breve durata. Talvolta, però, gli episodi possono verificarsi per alcuni giorni, risultando piuttosto fastidiosi.

La vibrazione è rapida ed intermittente, simile ad una scossa, e può interessare alternativamente l'occhio destro o l'occhio sinistro o entrambi gli occhi.

Nei casi più gravi, può capitare che alla palpebra che trema si aggiunga anche un'abbondante lacrimazione, con arrossamento delle congiuntive ed irritazione oculare.

Sintomi associati alla Palpebra che Trema

La palpebra che trema non provoca dolore, ma può associarsi ad altri sintomi oculari, come:

Altre volte, il tremore palpebrale è correlato a manifestazioni generali, tra cui:

Alcune di queste manifestazioni possono essere espressione di patologie più gravi, ma piuttosto rare se rapportate alla palpebra che trema.

Quando è il sintomo di un problema più grave

La palpebra che trema è quasi sempre un fenomeno innocuo e transitorio, riconducibile a una condizione di stress emotivo, fisico o visivo, facilmente risolvibile. Tuttavia, il problema è preoccupante se dura ben oltre un paio di settimane o si presenta in modo costante per frequenza e durata.

Gli spasmi cronici possono rappresentare, ad esempio, un sintomo di disturbi del sistema nervoso più gravi di una semplice tensione psico-fisica o di una carenza di riposo.

In linea generale, la palpebra che trema necessita di un approfondimento medico se:

  • Il tremolio dura oltre un paio di settimane o il fenomeno si manifesta di frequente, influenzando negativamente le attività quotidiane;
  • La palpebra è cadente e l'occhio è arrossato, dolorante o presenta una secrezione insolita;
  • La visione risulta sdoppiata;
  • La palpebra si chiude completamente con ogni contrazione o il paziente manifesta difficoltà ad aprire gli occhi;
  • La pupilla cambia aspetto;
  • Si presentano spasmi facciali al di fuori della palpebra.

Diagnosi

La valutazione della palpebra che trema prevede un'attenta anamnesi ed un esame fisico (oculistico e neurologico), per determinare la causa della contrazione dei muscoli dell'occhio e per escludere patologie oculari associate e/o qualsiasi altro disturbo sottostante.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/07/14/palpebra-che-trema-3-orig.jpeg

Sulla base dell'esito di questi primi accertamenti, il medico può prescrivere ulteriori indagini, come ad esempio:

  • Elettromiografia (EMG): esame che permette di verificare la contrazione muscolare sotto stimolazione elettrica per mezzo di elettrodi; l'elettromiografia è utile per individuare quali sono le terminazioni nervose a causare la palpebra che trema;
  • Risonanza magnetica (RM): esame di diagnostica per immagini che permette di prendere visione del sistema nervoso centrale (encefalo e midollo spinale) e di valutare la presenza di eventuali lesioni.

In linea generale, infatti, è sempre utile identificare la causa che ha scatenato la mioclonia palpebrale per intervenire nel modo più corretto qualora si ripresentasse.

Trattamento e Rimedi

La palpebra che trema va considerata soprattutto come un fenomeno passeggero e non patologico; raramente, questi spasmi sono così gravi da richiedere un trattamento di emergenza.

In ogni caso, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico per le indicazioni più adeguate alla specifica situazione. In presenza di un tumore al cervello o di lesioni a livello del midollo spinale, ad esempio, potrebbe essere necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico.

Palpebra che Trema: Farmaci

In assenza di patologie, la palpebra che trema non necessita di trattamento farmacologico, in quanto tende a risolversi spontaneamente.

Quando il fenomeno è determinato da una specifica malattia di base, invece, il medico specialista può prescrivere alcuni medicinali. Sebbene non esistano farmaci specifici per il trattamento della palpebra che trema, possono risultare utili altre classi di farmaci al fine di placare i tremori incontrollati, quali anti-convulsivanti, miorilassanti o antiepilettici.

Palpebra che Trema: Rimedi

La maggior parte degli spasmi oculari sono transitori, anche se questa manifestazione può ricorrere per settimane o addirittura mesi.

La palpebra che trema può essere limitata da alcuni cambiamenti nello stile di vita:

  • In casi di stress o fatica, assicurarsi di riposare adeguatamente o ricorrere a tecniche di rilassamento (come la meditazione o lo yoga). Al contempo, è opportuno diminuire il consumo di caffè, alcolici o di altre sostanze stimolanti del sistema nervoso.
  • Se la palpebra che trema dipende dalla secchezza della superficie oculare, il medico può consigliare l'instillazione di lacrime artificiali.
  • Anche limitare la quantità di tempo trascorso davanti agli schermi dei dispositivi elettronici (computer, tablet e smartphone) può contribuire ad alleviare il disturbo.

Se la palpebra che trema dipende, invece, da un difetto della vista, può essere sufficiente l'utilizzo di lenti correttive adeguate (occhiali o lenti a contatto) per eliminare il disturbo.


Ultima modifica dell'articolo: 16/07/2018

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Cura delle ciglia