Enzimi Pancreatici: cosa sono e a cosa servono?

Enzimi Pancreatici: cosa sono e a cosa servono?
Ultima modifica 30.01.2024
INDICE
  1. Cosa sono
  2. A cosa servono
  3. Carenza degli Enzimi Pancreatici
  4. Terapia sostitutiva con enzimi pancreatici (PERT)
  5. Come vanno assunti

Cosa sono

Il pancreas è un organo ghiandolare di forma allungata e consistenza nodulare, situato nell'addome e annesso all'apparato digerente. Il pancreas viene considerato funzionalmente una ghiandola "mista", cioè a secrezione sia esocrina, che endocrina. In particolare, il pancreas produce diversi ormoni, tra i quali l'insulina e il glucagone (che regolano il livello degli zuccheri nel sangue) e vari enzimi (per esempio, la tripsina) che, trasportati dai dotti pancreatici nell'intestino, contribuiscono alla digestione e all'assorbimento dei nutrienti.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/01/30/enzimi-pancreatici-orig.jpeg Shutterstock

Se il pancreas non funziona bene per secernere queste sostanze, un individuo potrebbe non essere in grado di assimilare tutti i nutrienti dal cibo: in particolare, gli enzimi pancreatici svolgono la maggior parte dei processi digestivi nell'intestino tenue, riducendo grosse molecole a frammenti facilmente assorbibili.

Quando il pancreas non produce abbastanza enzimi pancreatici, si parla di insufficienza pancreatica esocrina (EPI). I pazienti con EPI possono assumere farmaci chiamati terapia sostitutiva degli enzimi pancreatici (PERT) per ottenere una quantità sufficiente di enzimi di cui hanno bisogno: si tratta degli enzimi pancreatici, che vengono assunti quotidianamente da chi ha avuto un tumore al pancreas, ma anche da chi, più in generale, è affetto da disturbi in cui il pancreas risulta danneggiato.

A cosa servono

Cosa sono gli Enzimi Pancreatici e funzioni

Gli enzimi pancreatici hanno il compito di digerire gli alimenti e comprendono:

  • Lipasi: la funzione della lipasi è quella di aiutare a scomporre i grassi contenuti negli alimenti. Quando i lipidi non vengono scomposti, passano attraverso il sistema digestivo e possono causare diarrea. Feci che contengono più grassi (chiamate steatorrea) tendono ad allentarsi, ad attaccarsi alle pareti della tazza del WC e possono emanare un cattivo odore.
  • Amilasi: questo enzima scompone i carboidrati presenti negli alimenti in zuccheri. Lo zucchero è una fonte di energia utilizzata dai sistemi del corpo. Senza una quantità sufficiente di amilasi prodotta dal pancreas, possono manifestarsi attacchi di diarrea a causa dei carboidrati non digeriti.
  • Enzimi proteolitici: sono importanti per la digestione delle proteine; questi enzimi pancreatici comprendono proteinasi che aiutano a scomporre le grosse molecole proteiche in amminoacidi utilizzabili dal corpo e peptidasi che trasformano piccole catene peptidiche in aminoacidi semplici. Gli enzimi proteolitici svolgono anche ruoli in altre aree del corpo, come supportare il sistema immunitario e la coagulazione del sangue.
https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/01/30/enzimi-pancreatici-a-cosa-servono-orig.jpeg Shutterstock

Come viene regolata la sintesi degli Enzimi Pancreatici?

La regolazione della secrezione pancreatica avviene principalmente ad opera degli ormoni secreti dal duodeno. Quando il chimo acido raggiungere intestino tenue, inizia la produzione di secretina che avvia la secrezione del succo pancreatico (componenti acquosa e salina); un altro ormone duodenale, la colecistichinina, alla secrezione della componente enzimatica del succo pancreatico.

Gli enzimi pancreatici lasciano il pancreas attraverso i dotti e viaggiano nell'intestino tenue per aiutare la digestione del cibo.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/01/30/pancreas-secrezione-enzimi-pancreatici-orig.jpeg Shutterstock

Carenza degli Enzimi Pancreatici

Cosa succede se mancano gli Enzimi Pancreatici?

Senza gli enzimi pancreatici, il cibo non viene digerito correttamente. Ciò può provocare malassorbimento causare perdita di peso involontaria e molte altre complicazioni, tra cui affaticamento e debolezza.

Per approfondire: Tumore al Pancreas: quali sono i campanelli d’allarme e come si scopre

Terapia sostitutiva con enzimi pancreatici (PERT)

Cos'è la terapia sostitutiva con enzimi pancreatici?

Ai pazienti che non producono a sufficienza la giusta miscela di enzimi pancreatici potrebbero essere indicata la terapia sostitutiva con enzimi pancreatici (PERT). I farmaci prescritti - il cui principio attivo è la pancrelipasi - conterranno gli enzimi amilasi, lipasi e proteasi che servono per la corretta digestione e vengono prescritti per il trattamento dell'insufficienza pancreatica. Il farmaco viene solitamente assunto prima dei pasti.

Sintomi di insufficienza pancreatica

I sintomi dell'insufficienza pancreatica sono simili a quelli causati da molte altre condizioni digestive. I disturbi possono iniziare in modo lieve e peggiorare nel tempo poiché vengono prodotti sempre meno enzimi.

I sintomi dell'insufficienza pancratica includono:

I sintomi dell'insufficienza pancreatica sono molto simili a quelli di altre condizioni, il che può rendere difficile la diagnosi o richiedere tempo. Lavorare a stretto contatto con il proprio medico per cercare la causa dei sintomi è importante per ottenere il trattamento più adeguato.

Enzimi pancreatici: chi potrebbe averne bisogno

Esistono diverse condizioni associate all'insufficienza pancreatica. La causa più comune è la pancreatite cronica, un'infiammazione a lungo termine del pancreas.

Altre possibili cause di una carente produzione di enzimi pancreatici includono:

Per approfondire: Pancreatite: Cos'è? Cause, Sintomi e Rischi

Come vanno assunti

Gli enzimi pancreatici si presentano sotto forma di capsule rigide contenenti minimicrosfere (granuli) racchiuse da una membrana gastroprotettiva.

La posologia dipende dalla gravità della malattia e, quando viene stabilita la terapia sostitutiva con enzimi pancreatici, potrebbe essere necessario del tempo per determinare il dosaggio corretto sia per gli adulti, che per i bambini. Il medico che indica la terapia sostitutiva con enzimi pancreatici potrebbe essere consigliare di iniziare con una dose bassa e aumentarla se e quando necessario.

Come assumere gli Enzimi Pancreatici

Gli enzimi pancreatici devono essere assunti all'inizio di un pasto o di uno spuntino

Le capsule devono essere deglutite intere, senza masticarle o romperle. Se masticate o frantumate potrebbero irritare la bocca e, al contempo, il farmaco potrebbe avere una ridotta efficacia. Di solito, si consiglia alle persone di inghiottire le capsule con una bevanda fredda anziché calda. Tuttavia, per le persone che non riescono a ingoiare le pillole (come neonati e bambini), chiedere al medico se sia possibile aprire le capsule e mescolarle con il cibo (nota: per sapere su quali alimenti utilizzare gli enzimi pancreatici da assumere in questo modo serve assolutamente il consiglio del medico).

Si consiglia di terminare un pasto entro 15 minuti dall'assunzione degli enzimi; se un pasto richiede più tempo, ad esempio 30 minuti, un operatore sanitario può suggerire di assumere metà degli enzimi all'inizio del pasto e l'altra metà a metà pasto. Un'altra strategia è quella di dividere il dosaggio in tre e assumerlo a circa un terzo e due terzi durante il pasto.

Ricapitolando:

  • Prendere gli enzimi pancreatici all'inizio di un pasto o di uno spuntino.
  • Dividere la dose se il pasto durerà più di 30 minuti.
  • Deglutire le capsule con una bevanda fredda.
  • NON aprire o frantumare le capsule se non indicato dal medico.
  • NON attendere durante o dopo un pasto o uno spuntino per assumere gli enzimi.
  • NON deglutire le capsule con una bevanda calda.

Possibili effetti collaterali degli Enzimi Pancreatici

In generale, non esistono molti effetti collaterali del PERT. Qualsiasi difficoltà nell'uso del farmaco, di solito, si verifica quando le persone non assumono abbastanza enzimi. Ciò significherebbe che i sintomi dell'insufficienza pancreatica non vengono risolti e potrebbe essere necessario un aumento del dosaggio o il passaggio a una marca diversa.

Un sovradosaggio (cioè quando si assume una dose troppo elevata di enzimi pancreatici) può causare una condizione chiamata colonpatia fibrosante. Questo è stato osservato soprattutto nei bambini che convivono con la fibrosi cistica.

Per approfondire: Pancreas: Cos'è? A Cosa Serve e Come Funziona

Autore

Dott.ssa Giulia Bertelli

Dott.ssa Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici