Ematologo, Cardiologo, Oncologo
Ultima modifica 03.10.2019
INDICE
  1. Chi è l'Ematologo?
  2. Chi è il Cardiologo?
  3. Chi è l'Oncologo?

Chi è l'Ematologo?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/08/07/ematologo---chi-e--orig.jpeg Shutterstock

L'ematologo è un medico internista specializzato in ematologia, cioè quella branca della medicina interna che studia il sangue in ogni sua componente e in ogni suo aspetto, compresi gli organi che lo producono (organi emopoietici) e le malattie che lo possono riguardare.

ALCUNI DETTAGLI IN PIÙ SULLE COMPONENTI DEL SANGUE E GLI ORGANI EMOPOIETICI

Il sangue è costituito da una componente liquida, chiamata plasma, e da una componente cellulare. Gli elementi della componente cellulari sono i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine.

Gli organi emopoietici sono il midollo osseo, la milza, i linfonodi e il timo.
Il midollo osseo è formato da tessuto mieloide ed è deputato alla formazione di globuli rossi e una categoria di globuli bianchi noti come granulociti e monociti
Milza, linfonodi e timo, invece, sono composti da tessuto linfoide e si occupano di dare origine a una classe di globuli bianchi particolare: i linfociti.

QUALI MALATTIE CURA L'EMATOLOGO?

L'ematologo è esperto nella diagnosi, nel trattamento e nella prevenzione delle leucemie, dei linfomi, delle anemie o delle emofilie.
Le leucemie e i linfomi sono neoplasie del sangue, le anemie sono alterazioni che riguardano i globuli rossi, infine le emofilie sono difetti congeniti della coagulazione.

SOTTOSPECIALIZZAZIONI DI UN EMATOLOGO

Gli ematologi moderni possono specializzarsi ulteriormente in vari settori della loro disciplina e diventare:

  • Ematologi trasfusionali. Sono i classici ematologi dei centri trasfusionali.
  • Onco-ematologi. Sono esperti nella cura dei tumori del sangue.
  • Immunoematologi. Si occupano soprattutto dei globuli bianchi presenti nel sangue.
  • Esperti in emoglobinopatie. Sono esperti nella cura delle malattie che interessano l'emoglobina.

Chi è il Cardiologo?

La cardiologia è quella branca della medicina interna che studia e cura le malattie del cuore (cardiopatie) e dei vasi sanguigni.
Il cardiologo, quindi, è un medico internista specializzato nella diagnosi e nella cura delle patologie che interessano il sistema cardiovascolare (dove "cardio" si riferisce al cuore e "vascolare" ai vasi sanguigni).

LE SOTTOSPECIALIZZAZIONI DI UN CARDIOLOGO

A seguito anche dei progressi della medicina, il cardiologo moderno è, quasi sempre, sottospecializzato in un particolare settore della sua disciplina. 
In altre parole, oltre a essere un conoscitore dei disturbi cardiaci e vascolari in generale, possiede competenze ulteriori, ancora più specifiche.

Entrando più nei dettagli, gli ambiti di sottospecializzazione della cardiologia odierna comprendono:

  • La cardiologia clinica per adulti. I suoi esperti si concentrano prevalentemente sulla diagnosi, sulla terapia medica e sulla prevenzione delle cardiopatie nell'individuo adulto.
  • La cardiologia pediatrica. I suoi esperti si occupano delle cardiopatie nei bambini.
  • La cardiologia interventistica. I cardiologici interventisti possiedono una preparazione particolare, che consente loro di destreggiarsi in procedure diagnostiche e terapeutiche altamente sofisticate, come per esempio l'angioplastica a palloncino o la coronarografia.
  • La diagnostica cardiologica avanzata. I suoi esperti si dedicano soprattutto all'interpretazione degli esami di diagnostica per immagini, riferiti al cuore e ai vasi sanguigni.
  • L'aritmologia ed l'elettrofisiologia cardiaca. Gli esperti di questi settori si occupano in particolar modo dei disturbi che insorgono a carico del sistema di conduzione del cuore.

Chi è l'Oncologo?

L'oncologia è quella branca della medicina che studia le caratteristiche e i metodi di cura dei tumori.
L'oncologo, quindi, è il medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle neoplasie che possono colpire l'essere umano.

I SETTORI DI COMPETENZA DI UN ONCOLOGO

Grazie anche ai progressi della medicina, l'oncologo moderno può specializzarsi ulteriormente in particolari ambiti della sua disciplina.
Le tre principali "sottospecializzazioni" sono:

  • L'oncologia medica. Gli oncologi con competenze in questo campo si occupano della cura dei tumori tramite chemioterapia.
  • L'oncologia chirurgica. Gli oncologi appartenenti a questo settore sono esperti nella rimozione chirurgica delle neoplasie e nella realizzazione di biopsie.
  • L'oncologia radioterapica (o radioterapia oncologica). Gli oncologi con una particolare preparazione in questo ambito sono esperti nella radioterapia tumorale.

I RUOLI DELL'ONCOLOGO

Una volta identificato un tumore, l'oncologo ha il compito di valutarne lo stadio di avanzamento e la gravità, mediante una biopsia
La conoscenza dello stadio e della gravità di una neoplasia è fondamentale per poter pianificare la terapia più corretta.

A cure stabilite, l'oncologo è tenuto a comunicare al paziente le modalità, i tempi e gli effetti collaterali del trattamento.

TEAM DI ONCOLOGI E NON SOLO

In genere, a occuparsi di un individuo malato di tumore, è un team di medici formato da oncologi con varie sottospecializzazioni, da un patologo esperto e da un radiologo.

Tutte queste diverse figure professionali servono per garantire, al paziente, la massima efficienza di cura.

Continua (Terza Parte): Discipline Mediche - Andrologo, Urologo, Neurologo