Dipendenza dal sonno: cos'è, sintomi e consigli

Dipendenza dal sonno: cos'è, sintomi e consigli
Ultima modifica 22.03.2022
INDICE
  1. Introduzione
  2. Dipendenza dal sonno: cos'è?
  3. Differenza con l'Ipersonnia
  4. Cause dell'eccessiva sonnolenza o ipersonnia
  5. Sintomi della dipendenza dal sonno (o eccessiva sonnolenza)
  6. Eccessiva sonnolenza e salute mentale
  7. Dipendenza da sonniferi

Introduzione

È possibile essere dipendenti dal sonno? Spesso vengono confuse diverse condizioni problematiche quali nascolessia, ipersonnia e disturbi del sonno, con una vera e propria dipendenza dal dormire. Non si riescono ad aprire gli occhi al mattino, e si avverte la costante esigenza di coricarsi per dormire anche qualche ora più volte al giorno. Un'eccessiva sonnolenza potrebbe essere segno di un altro problema, quale ad esempio una condizione di salute mentale come depressione e ansia, ma anche conseguenza dell'assunzione di determinati farmaci.

Quando l'eccessiva sonnolenza è diventata un disturbo costante ed evidente e sta influenzando la vita quotidiana, è importante rivolgersi al proprio medico che saprà valutare la sintomatologia. La dipendenza dal sonno è difficilmente diagnosticabile, infatti  la necessità di dormire molte ore potrebbe essere imputabile a ipersonnia, una condizione di salute mentale o un altro problema di salute.

Dipendenza dal sonno: cos'è?

Una dipendenza è sempre un disturbo cerebrale che comporta il desiderio compulsivo di una sostanza o di mettere in atto un comportamento che può portare alla ricerca ossessiva di una "ricompensa" o di un guadagno. Le dipendenze più comuni sono associata al gioco d'azzardo, alle droghe, all'alcol e al fumo, e molto raramente al sonno. La dipendenza dal sonno, infatti, non è riconosciuta dal punto di vista medico, inoltre non ha conseguenze così dannose l'eccedere con il dormire, come avviene ad esempio con l'assunzione di sostanze. Il sonno è una funzione biologica, e non è fondamentalmente dannoso.

Si può parlare comunque di una spleep addiction, quando un soggetto tende a trascorrere più della metà delle ore della giornata dormendo. Non semplicemente steso, ma di sonno effettivo. 

 

Differenza con l'Ipersonnia

Una condizione definibile come dipendenza dal sonno è l'ipersonnia, un disturbo del sonno caratterizzato da eccessiva sonnolenza con estrema facilità ad addormentarsi indipendentemente dal momento del giorno e dal luogo. Ci si può addormentare al tavolo di un bar, appoggiati al muro, al lavoro, alla guida. L'eccesso di sonno durante il giorno può avere molteplici cause, così come le altre condizioni di eccessivo sonno come: 

  • narcolessia
  • Sindrome di Kleine-Levin
  • ipersonnia idiopatica
  • apnea notturna
  • dysania , ovvero l'impossibilità di alzarsi dal letto

 

Cos'è la narcolessia?

La narcolessia è un disordine neurologico caratterizzato da sonnolenza diurna cronica, spesso associata ad un'improvvisa perdita del tono muscolare (cataplessia). L'esatta causa non è ancora definita con precisione. Si parla piuttosto di concause genetiche ed ambientali. I sintomi della narcolessia sono essenzialmente l'eccessiva sonnolenza scatenata da malattie, stress o privazione del sonno.  

Cause dell'eccessiva sonnolenza o ipersonnia

Questa condizione può essere conseguente a: eccessiva frammentazione del sonno notturno, sindrome delle apnee ostruttive nel sonno, obesità, stati depressivi ed esaurimenti nervosi, disfunzioni epaticheiperglicemia ed insulino-resistenzabulimiaalcolismo, astinenza da alimenti nervinianoressizzanti o stimolanti in genere (caffè, efedrina, amfetamine, cocaina), abuso di farmaci sedativo-ipnotici, malattie debilitanti (diabete, malattie infettive), privazione cronica di sonno, sindrome premestruale, sindrome di Klein-Levin, sindrome di Pickwick, tumori, infezioni ed intossicazioni del sistema nervoso centrale.

 

Anche il modo in cui è sistemata la camera da letto aiuta a dormire bene. 

Dormire male può anche portare alla sonnolenza diurna.

Sintomi della dipendenza dal sonno (o eccessiva sonnolenza)

Anche se la dipendenza dal sonno non è riconosciuta come una condizione medica, ci sono segnali a cui prestare attenzione che potrebbero indicare un disturbo del sonno come l'ipersonnia.

I segni di ipersonnia includono:

  • stanchezza
  • difficoltà a svegliarsi dopo un lungo sonno
  • irritabilità
  • la necessità di dormire spesso, nel pomeriggio o a metà mattina
  • difficoltà di memoria
  • nebbia cognitiva

Anche se l'ipersonnia non è una dipendenza dal sonno, può causare una serie di problematiche come:

Eccessiva sonnolenza e salute mentale

La dipendenza dal sonno, o meglio l'eccessiva sonnolenza, potrebbe essere correlata ad una condizione di salute mentale. Non è un caso, infatti, se spesso i soggetti a cui è stata diagnosticata um disturbo mentale o psichiatrico e depressione trascorrono molto tempo a letto. 

Dipendenza da sonniferi

Mentre la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che una semplice dipendenza dal sonno non sia una condizione medica, è possibile, tuttavia, sviluppare una dipendenza dai sonniferi che possono portare a ipersonnia. I sonniferi possono curare con successo l'insonnia a breve termine, sempre assunti sotto controllo medico, ed è improbabile che abbiano un grave impatto collaterale. Non è da escludere, però, il rischio di dipendenza da farmaci. 

Segni e sintomi della dipendenza da sonniferi possono includere:

  • problemi di memoria
  • stanchezza e sonnolenza diurna
  • mancanza di concentrazione
  • problemi di coordinazione
  • disturbi del sonno come il sonnambulismo

Esistono diverse opzioni naturali che possono aiutare a conciliare il sonno, che non creano alcuna forma di dipendenza. Esse includono: