Depressione sintomi: come riconoscerli? Quali sono?

Depressione sintomi: come riconoscerli? Quali sono?
Ultima modifica 17.01.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. Sintomi della Depressione
  3. Come riconoscere i sintomi della Depressione?
  4. Ulteriori approfondimenti su Depressione e Disturbi Depressivi

Introduzione

I sintomi della depressione sono diversi e possono variare in funzione del tipo di disturbo depressivo manifestato. Difatti, con il termine depressione si vuole indicare un insieme di differenti disturbi psichiatrici, ognuno con proprie caratteristiche e peculiarità.

La sintomatologia, in funzione del disturbo depressivo preso in considerazione, può essere eterogenea e può manifestarsi con diversi gradi di severità.

Le diverse forme di depressione, con rispettive caratteristiche e criteri diagnostici per identificarle, sono riportate nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM), ora arrivato alla sua quinta edizione.

I disturbi depressivi possono essere classificati in base alla sintomatologia manifestata, oppure in funzione dell'eziologia. In questo senso, possiamo distinguere, rispettivamente:

  • Il disturbo depressivo maggiore, o disturbo unipolare;
  • Il disturbo distimico, altrimenti noto come distimia o disturbo depressivo persistente;
  • Il disturbo depressivo non altrimenti specificato;

e

  • Il disturbo disforico premestruale;
  • Il disturbo depressivo dovuto ad altra condizione fisica;
  • Il disturbo depressivo iatrogeno (causato da farmaci) e il disturbo depressivo indotto da sostanze.

A questi, si possono aggiungere anche i disturbi bipolari, patologie psichiatriche caratterizzate da gravi alterazioni dell'umore in cui si assiste all'alternarsi di episodi depressivi e di episodi di mania, oppure ipomania, a seconda dei casi.

Depressione stagionale primave Shutterstock
Per approfondire: Depressione: cos'è e quali sono i sintomi? Cause e come curarla?

Sintomi della Depressione

Come si manifesta la Depressione?

La depressione, generalmente, si caratterizza per un umore costantemente triste e depresso che non viene influenzato in alcun modo da fattori esterni favorevoli, che provoca un forte disagio e che non consente di svolgere le normali attività, anche quelle più semplici.

La depressione può causare un ventaglio eterogeneo e variegato di sintomi che non coinvolgono sono la sfera psichica ed emotiva del paziente, ma l'intero organismo, alterando comportamenti e manifestandosi anche con sintomi fisici.

Di seguito vedremo brevemente quali sono le differenti tipologie di sintomi che i pazienti con depressione possono sperimentare.

Sintomi affettivi ed emotivi della Depressione

Come già detto, le persone affette da depressione presentano un umore depresso che non subisce l'influenza di eventuali fattori o avvenimenti positivi e che rimane sempre basso, associato ad una sensazione marcata di tristezza quotidiana. I pensieri tendono ad essere sempre negativi e l'individuo non riesce più a provare piacere o gioia per le cose o per le attività che, di norma, dovrebbero suscitare sensazioni positive.

Oltre a ciò, fra i sintomi emotivi o affettivi della depressione possono rientrare anche:

  • Sensazione di angoscia;
  • Sensazione di vuoto;
  • Sensi di colpa;
  • Senso di disperazione;
  • Perdita di interesse per lo svolgimento di qualsiasi attività;
  • Perdita di ogni speranza per il futuro;
  • Irritabilità.

Sintomi cognitivi della Depressione

Un individuo affetto da depressione può andare incontro allo sviluppo di sintomi cognitivi come:

  • Riduzione della capacità di concentrazione;
  • Facilità alla distrazione;
  • Incapacità di prendere decisioni, anche le più piccole e semplici;
  • Problemi di memoria;
  • Rallentamento dell'ideazione;
  • Tendenza a svalutarsi e ad incolparsi;
  • Tendenza a pensare di non essere degni;
  • Ruminazione depressiva, anche nei confronti di piccoli errori passati;
  • Autocommiserazione;
  • Alterazioni della percezione del tempo;
  • Percezione di vivere una condizione senza fine caratterizzata da questo stato mentale.

Sintomi volitivi o sintomi motivazionali della Depressione

I sintomi volitivi della depressione - anche noti come sintomi motivazionali - comprendono un senso di stanchezza, affaticabilità e/o spossatezza costanti, anche in assenza di un esercizio fisico o motorio. L'individuo fatica a svolgere anche le più semplici attività quotidiane (come ad esempio, consumare i pasti) e lamenta un aumento considerevole dello sforzo e un allungamento del tempo necessari per portarle a termine.

Sintomi comportamentali della Depressione

Fra i sintomi comportamentali che una persona affetta da depressione può manifestare, rientrano:

  • Un forte rallentamento motorio, con conseguente maggiore lentezza nel fare le cose;
  • Un rallentamento dell'eloquio e del pensiero;

oppure, sintomi opposti quali:

  • Agitazione;
  • Incapacità di stare fermi o seduti;
  • Tendenza a sfregarsi le mani o a sfregarle su vestiti o altri oggetti.

Altri sintomi comportamentali della depressione sono rappresentati da:

  • Alterazioni dell'appetito: alcuni individui possono sperimentare un aumento smisurato dell'appetito o un aumento del desiderio di consumare solo alcuni tipi di alimenti; mentre altre persone potrebbero, invece, sperimentare una diminuzione dell'appetito tale da rendere difficoltoso il nutrirsi e da rendere necessario il doversi sforzare di mangiare.
  • Disturbi del sonno: possono insorgere difficoltà di addormentamento, risvegli notturni o altre problematiche che determinano sensazione di stanchezza e sensazione di non essere riposati al risveglio; oppure, possono manifestarsi sonno eccessivo o ipersonnia.
  • Ritiro sociale.
  • Diminuzione della produttività e delle performance.

Sintomi fisici della Depressione

La sintomatologia della depressione può interessare anche l'organismo in sé, determinando la comparsa di sintomi fisici come:

Altri sintomi/disturbi che possono accompagnare la Depressione

Altri sintomi o condizioni che si possono associare alla depressione sono:

In presenza di disturbi bipolari, inoltre, si possono associare anche episodi maniacali o ipomaniacali.

I sintomi che si possono manifestare in presenza di depressione sono davvero molti e possono variare da un individuo all'altro, sia per tipologia che per intensità. Appare chiaro quindi, come ciò possa talvolta rendere molto difficile la diagnosi.

Come riconoscere i sintomi della Depressione?

Riconoscere i sintomi della depressione, purtroppo, può non essere semplice, sia per la loro grande variabilità che per la differenza, anche in termini di intensità e durata nel tempo, con cui si possono manifestare.

Lo stesso individuo che ne soffre potrebbe non essere in grado di realizzare di trovarsi in una condizione depressiva e potrebbe attribuire le sensazioni negative provate a un periodo di stanchezza o di stress, oppure potrebbe pensare che esse rappresentino la conseguenza di fattori esterni, invece che di uno stato interno.

A differenza di un "semplice" e temporaneo umore negativo, però, i sintomi della depressione tendono a persistere nel tempo, eventualmente riacutizzandosi in alcuni momenti, e tendono ad avere un impatto negativo in ambito sociale, lavorativo/scolastico e/o funzionale.

Fra i sintomi tipici della depressione cui è bene prestare attenzione, ritroviamo:

  • Umore depresso per la maggior parte della giornata;
  • Significativa diminuzione di interesse per tutte o per la maggior parte delle attività;
  • Significativo aumento o perdita dell'appetito;
  • Stanchezza, mancanza di energie, astenia;
  • Insonnia o ipersonnia;
  • Diminuzione della concentrazione e/o della capacità di pensiero;
  • Bassa autostima, sentimenti di autosvalutazione, sensi di colpa inappropriati o eccessivi.

In alcuni tipi di disturbi depressivi possono altresì manifestarsi irritabilità, sbalzi d'umore e stati d'ansia, mentre per altri, l'individuo può avere ricorrenti pensieri suicidi o di morte.

Se i sintomi sopra menzionati si dovessero manifestare (tutti o in parte), dovessero permanere per la maggior parte della giornata, dovessero protrarsi nel tempo e/o peggiorare, è opportuno non sottovalutarli ma chiedere supporto, rivolgendosi al medico.

Per approfondire: Come Uscire dalla Depressione: cosa fare e quanto tempo serve

Ulteriori approfondimenti su Depressione e Disturbi Depressivi

Vuoi saperne di più?

Per ulteriori informazioni sui disturbi depressivi e sulle terapie disponibili, consulta anche la sezione dedicata "Depressione".

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista