Cosa succede alla vagina se non si beve abbastanza?

Cosa succede alla vagina se non si beve abbastanza?
Ultima modifica 19.03.2024
INDICE
  1. Disidratazione: quale impatto sulla salute vaginale?
  2. Perché l'acqua è così importante?
  3. Idratazione per la salute vaginale
  4. Quanta acqua bere?

Disidratazione: quale impatto sulla salute vaginale?

«Bere più acqua» è probabilmente uno dei consigli che probabilmente si sente ripetere più di frequente.

Tra le altre cose, restare idratati può aiutare a:

Se le premesse di una pelle fantastica e di un corpo adeguatamente ripulito dalle tossine non allettano, ecco un altro incentivo da tenere a mente se si sta cercando di aumentare l'assunzione di acqua: fa bene alla vagina.

Vediamo quali sono motivi per cui l'idratazione contribuisce alla salute vaginale e cosa succede quando capita di bere meno di quanto si dovrebbe.

Perché l'acqua è così importante?

L'acqua è una componente fondamentale per la salute del nostro organismo (costituisce circa il 60% del peso totale) e per il suo corretto funzionamento: si va dall'eliminazione dei metaboliti di scarto alla lubrificazione delle articolazioni. Ad esempio, il sangue contiene circa il 92% di acqua, necessaria per il trasporto dei prodotti del metabolismo e degli scarti verso gli organi del corpo.

Considerato che si perde costantemente acqua durante il giorno attraverso processi fisiologici, come la minzione, la sudorazione e la respirazione, si dovrebbe consumare abbastanza acqua da cibi e bevande ogni giorno per prevenire la disidratazione. Una corretta idratazione, associata ad una buona alimentazione, permette quindi di sostenere molte importanti funzioni del corpo e rimanere in salute.

Idratazione per la salute vaginale

Una vagina sana ha bisogno della stessa attenzione igienica di qualsiasi altra parte del corpo, simile al modo in cui ci prendiamo cura del nostro viso. Se si beve abbastanza acqua, la vagina dovrebbe essere ben lubrificata; di contro, se la cute che sovrasta la vulva (piccole e grandi labbra) è soggetta a secchezza, è probabile che lo sia anche l'interno della vagina.

Perché per la vagina è importante rimanere idratati?

Se non si beve abbastanza acqua, la superficie cutanea tende a seccarsi, questo non esclude pelle e mucose dei genitali. Tuttavia, qualunque cosa accada all'esterno del corpo è un riflesso diretto dell'interno.

Quando il proprio corpo non è adeguatamente idratato, è più probabile che la superficie cutanea che riveste i genitali esterni, comprese le grandi e le piccole labbra, sia secca. Lo stesso vale per l'interno della propria vagina.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/03/19/quanta-acqua-bere-orig.jpeg Shutterstock

Cosa succede alla vagina se non si beve abbastanza?

Se la vagina è regolarmente disidratata, è possibile avvertire prurito, bruciore e dolore intimo; ciò potrebbe portare o esacerbare un'infezione da lievito, come quella causata dalla Candida. La vagina rappresenta, infatti, un ecosistema delicato: l'ambiente è normalmente acido ed è perfetto per gli organismi protettivi che vivono al suo interno.

Se qualcosa di grave, come la disidratazione, interrompe questo equilibrio, il pH può sbilanciarsi e si può mettere in moto un effetto domino di complicazioni, incluse vaginosi batterica e aumentato rischio di malattie sessualmente trasmissibili.

Potrebbe interessare: Vaginosi Batterica o Candida?

Quali sono gli effetti negativi della disidratazione sulla vagina?

Tutto ciò che interrompe questo delicato equilibrio vaginale potrebbe portare a problemi come:

Le infezioni da lieviti e batteri si verificano quando si verifica un'alterazione del normale equilibrio del pH causato dalla disidratazione all'interno della vagina e attorno alla vulva.

Per approfondire: Test Malattie Sessualmente Trasmissibili: cosa sono e a cosa servono

Quanta acqua bere?

Vagina «disidratata»: di quanta più acqua stiamo parlando?

La quantità di cui hai effettivamente bisogno ogni giorno dipende da alcuni fattori. In media, una donna ha bisogno di bere circa 2,75 litri di acqua durante la giornata; l'apporto può aumentare a seconda del suo livello di attività e delle esigenze personali.

Naturalmente, la sola assunzione di acqua non è la chiave per una vagina sana: ci sono anche altri fattori, come la dieta, l'esercizio fisico, il peso, le pratiche di salute sessuale e l'igiene, che hanno un impatto, ma l'idratazione contribuisce a mantenerne il benessere.  Pertanto, è consigliabile cercare bere un po' più d'acqua ogni giorno, se possibile; se l'abitudine non è semplice da rispettare, provare ad aggiungere frutta fresca o erbe aromatiche per darle un po' di sapore e incentivare a bere di più. Tutto il tuo corpo, non solo la vagina, ringrazierà.

Come capire se si beve poca acqua?

Idealmente, si dovrebbe bere abbastanza acqua durante il giorno e non mostrare segni di disidratazione: quando si manifestano segni come la sete, il corpo ha bisogno di idratazione da troppo tempo. Tuttavia, nessuno è perfetto e a volte abbiamo bisogno di un promemoria.

Ecco 5 segni che funzionano da campanelli d'allarme per la disidratazione:

  1. Più si è disidratati, più l'urina è gialla: se si va in bagno e la pipì risulta di una tonalità giallo brillante, si consiglia di interpretarlo come uno stimolo a bere un bicchiere d'acqua.
  2. Se non si hanno condizioni di salute che potrebbero causare stanchezza, l'affaticamento inspiegabile potrebbe essere legato al non riempire abbastanza il bicchiere con acqua durante il giorno.
  3. Il corpo è una "macchina autopulente" e quando non hai abbastanza acqua nel proprio sistema, la bocca non ha abbastanza saliva, quindi è possibile si percepisca un alito dall'odore sgradevole.
  4. Si ha fame troppo spesso: quando non si ha abbastanza acqua nel proprio sistema, il corpo può inviare segnali che si potrebbe interpretare erroneamente come fame. Sia la fame, che la sete sono regolate dalle stesse parti del cervello, l'ipotalamo, e i segnali sono simili. Prima di preparare uno spuntino, quindi, bere un po' d'acqua e attendere 15-20 minuti per vedere se il segnale interpretato era effettivamente sete.
  5. La pelle è secca e squamosa: quando non c'è abbastanza acqua, la pelle sacrificherà la propria idratazione per supportare il resto degli organi del corpo. La prossima volta che si nota che la propria pelle è particolarmente secca, oltre ad applicare una buona crema idratante, si consiglia di bere.
Prosegui con la lettura di: Bruciore Intimo: Cos’è? Cause, Disturbi associati e Rimedi

Autore

Dott.ssa Giulia Bertelli

Dott.ssa Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici