Citrobacter: Infezione da Citrobacter koseri e Cos’Altro Sapere

Citrobacter: Infezione da Citrobacter koseri e Cos’Altro Sapere
Ultima modifica 05.08.2021
INDICE
  1. Descrizione
  2. Contagio
  3. Infezioni da Citrobacter
  4. Diagnosi e Cura

Descrizione

Citrobacter è un genere di batteri capace di causare infezioni nell'uomo, quando si comportano da patogeni opportunisti. Il batterio colpisce prevalentemente le vie urinarie, ma può anche essere responsabile di sepsi, meningite e danni al sistema nervoso centrale. Molte infezioni da Citrobacter sono acquisite per via nosocomiale; tuttavia, possono anche essere acquisiti in comunità, tramite contagio interpersonale.

Le infezioni da Citrobacter koseri sono pericolose soprattutto per i bambini (in particolare, neonati prematuri o che presentano peso alla nascita molto basso) e gli adulti immunodepressi, vulnerabili agli agenti infettivi.

Citrobacter Cosa Sono?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2021/07/30/citrobacter-orig.jpeg Shutterstock

I batteri del genere Citrobacter sono:

I batteri Citrobacter sono ubiquitari, cioè si possono trovare ovunque (suoli, acque e alimenti contaminati inclusi). Alcuni di questi sono, inoltre, un normale componente della flora batterica intestinale. Esistono, però, alcune tipologie di Citrobacter che possiedono una patogenicità tale da poter causare malattie anche molto gravi in persone deboli, quali neonati (in particolare quelli prematuri), anziani e individui immunocompromessi.

Sedi e Focolai d’Infezione

Quando si comportano da patogeni opportunisti, questi batteri possono causare infezioni del tratto urinario, delle vie respiratorie, delle ferite, delle ossa (osteomielite), del peritoneo, dell'endocardio, meningite e sepsi.  In alcune occasioni, i batteri Citrobacter sono responsabili di epidemie in ambito ospedaliero.

Nota: i Citrobacter possono essere causa di casi sporadici o focolai nosocomiali. Gli eventi epidemici causati da questi batteri, come il cluster dovuto al Citrobacter koseri recentemente oggetto di cronaca, sono finora poco frequenti.

Quali Sono i Citrobacter più pericolosi?

Le tre principali specie che causano infezioni gravi nell'uomo sono:

  • Citrobacter freundii;
  • Citrobacter koseri;
  • Citrobacter braakii.

Chi è più a rischio?

Due gruppi di pazienti sono particolarmente a rischio di contrarre forme di infezioni da Citrobacter invasive e gravi:

  • Neonati (soprattutto di età <2 mesi) che possono sviluppare sepsi, meningite, oltre ad avere una propensione allo sviluppo di ascessi cerebrali;
  • Pazienti debilitati, anziani (≥ 65 anni) o immunocompromessi.

Contagio

I batteri Citrobacter si trovano comunemente nell'acqua, nel suolo, negli alimenti e nei tratti intestinali degli animali e dell'uomo.

Come si Contrae l’Infezione da Citrobacter?

La maggior parte delle infezioni da Citrobacter sono nosocomiali, cioè acquisite in ospedale, tramite contatto con il personale sanitario (soprattutto attraverso le mani non correttamente lavate) e, indirettamente, attraverso l'esposizione a oggetti o superfici contaminati.

Considerata l'ubiquitarietà del batterio, però, le infezioni sono possibili anche in altre situazioni e contesti, come:

  • Attraverso l'ingestione di alimenti contaminati;
  • Per via verticale, da madre al figlio durante il parto;
  • Tramite contatto diretto da persona a persona o indiretto con superfici o oggetti contaminati.

Infezioni da Citrobacter

Come si Manifestano?

Come altre Enterobacteriaceae, i batteri Citrobacter possono causare un ampio spettro di infezioni nell'uomo, come: infezioni del tratto urinario e del tratto respiratorio, ferite, ossa, peritoneo, endocardio, meningi e flusso sanguigno. Tra i vari siti di infezione, il tratto urinario è il più comune, seguito da addome, cute/tessuti molli (compresa l'infezione di ferite chirurgiche) e polmonite.

Infezioni da Citrobacter: Sintomi più Comuni

I disturbi causati dalle infezioni da Citrobacter sono strettamente correlati all'organo colpito:

Citrobacter koseri: Complicanze

Il Citrobacter koseri può causare una meningite neonatale di entità severa, generalmente associata ad encefalite necrotizzante e ascessi cerebrali. Secondo quanto riporta uno studio della rivista Clinical Infectious Diseases, il batterio provoca il decesso di circa un terzo dei bambini con ascessi e la metà subisce danni al sistema nervoso centrale.

Tasso di Mortalità

Il tasso di mortalità complessivo delle infezioni da Citrobacter va dal 2,0% al 17,7%.

Diagnosi e Cura

Infezione da Citrobacter: Esami per la Diagnosi

Quando si sospetta un'infezione da Citrobacter, a seconda della sede coinvolta, devono essere realizzate tempestivamente indagini utili ad identificare il batterio (es. analisi del sangue, emocoltura, urinocoltura, tampone cutaneo ecc.) ed impostare il protocollo terapeutico più adeguato.

Per differenziare quale sierogruppo sia implicato nell'infezioni, vengono eseguiti test biochimici e molecolari che permettono di discriminare tra i diversi antigeni espressi sulla superficie dei batteri. L'interpretazione del test di sensibilità agli antimicrobici segue i criteri utilizzati per le Enterobacteriaceae.

Trattamento delle Infezione da Citrobacter

Sulla base dei risultati delle indagini diagnostiche, tra cui l'antibiogramma, viene stabilito un protocollo terapeutico che prevede uno o più antibiotici in combinazione.

Per la cura delle infezioni da Citrobacter l'antibiotico o la combinazione di antibiotici più appropriati viene scelta sulla base del risultato dell'antibiogramma.

Nota Bene: l'antibiogramma va sempre eseguito perché i batteri Citrobacter sono resistenti alle penicilline, oltre che a diverse combinazioni di antibiotici β-lattamici. Per i ceppi batterici multi-resistenti, al momento l'antibiotico efficace è la colistina, previa opportuna valutazione del medico.

Fonti utilizzate

  • Terence I. Doran, The Role of Citrobacter in Clinical Disease of Children: Review, Clinical Infectious Diseases, Volume 28, Issue 2, February 1999, Pages 384–394,
  • Wang J, Chang SC. Citrobacter species. Antimicrobe
Prosegui con la lettura di: Escherichia coli: Biologia e Infezioni da Escherichia coli

Autore

Giulia Bertelli
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici