Agopuntura e menopausa: tutti i benefici

Agopuntura e menopausa: tutti i benefici
Ultima modifica 21.06.2021
INDICE
  1. Cos’è l’agopuntura
  2. I benefici per la menopausa

Vampate di calore, sbalzi d'umore, ansia, insonnia e affaticamento sono solo alcuni dei sintomi che possono manifestarsi in concomitanza della menopausa.

Se esistono donne in grado di sopportarli agevolmente, altre sono molto più in difficoltà e cercano modi per fronteggiarli. Uno di questi potrebbe essere quello di ricorrere all'agopuntura.

Per arginare i sintomi della menopausa è molto utile anche la terapia con ormoni naturali.

Cos’è l’agopuntura

L'Agopuntura è una delle pratiche della Medicina Tradizionale Cinese, riconosciuta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, e la cui origine risale circa al 2.500 a.C.

Secondo la medicina orientale esisterebbe un'energia che governa l'uomo e l'Universo e il cui corretto fluire manterrebbe tutto nelle condizioni ottimali. Le malattie o i malesseri deriverebbero dalle alterazioni in questo corretto flusso e l'agopuntura servirebbe proprio per riportare ogni cosa in equilibrio.

Come funziona

Per ristabilire l'equilibrio psicofisico, l'agopuntura stimola i punti così detti energetici con gli aghi.

Gli aghi utilizzati per praticare l'agopuntura sono estremamente sottili, e durante le sedute il terapeuta li inserisce negli strati più superficiali compiendo una manovra veloce ma molto delicata, che per il paziente risulta completamente indolore. L'unica sensazione che si potrebbe avvertire è un lieve formicolio localizzato, spesso accompagnata a quella di una leggerissima scossa elettrica. Una volta posizionati, gli aghi vengono lasciati inseriti sotto la pelle solitamente per circa 25-30 minuti, prima di essere rimossi. Il numero di sedute necessarie per constatare benefici è variabile a seconda del disturbo e della persona che riceve il trattamento.

L'agopuntura è una terapia medica ma anche psicologica e perché dia risultati è necessario stabilire un rapporto di fiducia tra paziente e terapista. Per questo è fondamentale rivolgersi solo a un centro specializzato e a professionisti regolarmente abilitati.

I benefici per la menopausa

La menopausa è un processo fisiologico che avviene nelle donne, caratterizzato dall'esaurimento della riserva ovarica e dall'interruzione del ciclo mestruale, e che segna la fine dell'età fertile. Solitamente compare intorno ai 50 anni ma può verificarsi anche prima.

Secondo un piccolo studio del 2019, pare che sottoporsi a sedute per 5 settimane consecutive di agopuntura mirata riduca notevolmente buona parte dei sintomi della menopausa.

Sebbene i ricercatori non abbiano potuto escludere l'effetto placebo nel loro studio, hanno anche concluso che l'agopuntura fosse una procedura sicura, economica e semplice, con pochissimi effetti collaterali segnalati e quindi assolutamente consigliabile alle donne che manifestino problematiche più o meno gravi durante questo passaggio.

I sintomi della menopausa che l'agopuntura può aiutare sono:

Vampate di calore e sudorazioni notturne

La medicina tradizionale cinese si basa sulla teoria dello yin e dello yang e sull'idea che tutte le cose siano composte da due forze opposte. Quando le forze sono in equilibrio il corpo è sano.

Ogni volta che una donna ha le vampate di calore, si valuta quale sia la relazione tra yin e yang nei suoi reni e se sbilanciata l'agopuntura cerca di riportarla in equilibrio. Oltre a sottoporsi a questo trattamento, alle pazienti si consiglia di rimanere sempre idratate e seguire una dieta sana che elimini o limiti al minimo alimenti che potrebbero contribuire alle fluttuazioni ormonali, come ad esempio la soia.

Dolore

L'American College of Physicians raccomanda l'agopuntura per coloro che accusano dolore lombare. L'uso di aghi nei punti di pressione del corpo può infatti stimolare il sistema nervoso centrale, inducendolo a rilasciare sostanze chimiche antidolorifiche, come le endorfine, che possono aiutare ad alleviare i dolori associati alla menopausa.

 

Questa tecnica potrebbe rientrare fra i rimedi naturali per il mal di orecchie

Sbalzi d'umore e ansia

Alcuni ricercatori che hanno realizzato uno studio nel 2013 hanno scoperto che l'agopuntura può alterare i neurotrasmettitori nel cervello, alleviando condizioni come ansia e nervosismo e migliorando l'umore generale.

Diversi anche gli effetti della menopausa sul cervello.

Insonnia

Uno studio del 2019 ha messo in parallelo come cura per l'insonnia, la terapia cognitivo comportamentale e l'agopuntura, scoprendo che siano molti e clinicamente significativi i miglioramenti dati dall'agopuntura.

Nello specifico, ad apportare benefici sarebbero state le azioni svolte sulla zona di intersezione dei tre yin, appena sopra la caviglia interna.

Oltre a ricevere un trattamento con l'ago in questo punto, immergere i piedi in acqua calda con sale Epsom fino all'intersezione dei tre yin può aiutare a migliorare il sonno. Quando si rilassa il tendine di Achille, si rilassano automaticamente anche il collo e la colonna vertebrale cervicale e questo aiuta a dormire meglio.

Fatica

L'agopuntura può aiutare ad aumentare il flusso sanguigno e abbassare la pressione nel corpo, il che può ridurre lo stress che induce l'affaticamento sui muscoli.

Inoltre, uno studio del 2017 ha rilevato come l'agopuntura fosse efficace nel ridurre l'affaticamento generale e la sindrome da stanchezza cronica.

Secchezza vaginale

Gli squilibri ormonali durante la menopausa possono ridurre la produzione naturale di liquidi nella vagina, portando a secchezza e dolore durante i rapporti sessuali.

Sottoporsi a sedute di agopuntura mirate può aiutare a riequilibrare il sistema e stimolare il rilascio di sostanze neurochimiche che a loro volta contrastano la secchezza vaginale.

 

Qui gli esami da fare in menopausa