Utero Antiverso

Generalità

L'utero antiverso è l'anomalia dell'utero contrassegnata da un'eccessiva inclinazione verso la parete addominale dell'intero organo in questione.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/06/08/utero-antiverso-orig.jpeg

Solitamente asintomatico, l'utero antiverso non rappresenta una condizione grave e, dal punto di vista medico-clinico, è di sicuro meno rilevante dell'utero retroverso.
Nella maggior parte dei casi, l'utero antiverso è una caratteristica congenita, esattamente come possono esserlo gli occhi azzurri e i capelli biondi; più raramente, è una conseguenza di circostanze come: la gravidanza, il parto, il taglio cesareo, l'endometriosi e gli interventi chirurgici con interessamento degli organi pelvici.
La diagnosi dell'utero antiverso è facile e si basa sull'esame pelvico e/o sull'ecografia pelvica.
L'utero antiverso non richiede alcun trattamento, perché è privo di ripercussioni sulla fertilità femminile o sull'andamento di un'eventuale gravidanza.

Breve richiamo sull'utero

Impari e cavo, l'utero è l'organo genitale femminile, che serve ad accogliere la cellula uovo fecondata (cioè il futuro feto) e a garantirne il corretto sviluppo, durante i 9 mesi di gravidanza.
Risiede nella piccola pelvi, precisamente tra vescica (anteriormente), intestino retto (posteriormente), anse intestinali (superiormente) e vagina (inferiormente).
Nell'arco della vita, l'utero muta la propria forma; se fino all'età pre-puberale ha un aspetto allungato simile a un dito di guanto, in età adulta assomiglia molto a una pera capovolta (o rovesciata), mentre nella fase post-menopausa riduce gradatamente il proprio volume e si schiaccia.
Dal punto di vista macroscopico, i medici suddividono l'utero in due regioni principali ben distinte: una porzione più allargata e voluminosa, chiamata corpo dell'utero (o corpo uterino), e una porzione più ristretta, denominata collo dell'utero (o cervice uterina).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/06/08/utero-antiverso-anatomia-dell-utero-orig.jpeg
Secondo le descrizioni più accurate, l’utero presenta altre due zone, oltre al corpo dell’utero e alla cervice uterina: sono l’istmo dell’utero e il fondo (o base) dell’utero. L’istmo dell’utero è la strozzatura che divide il corpo e il collo dell’utero. Il fondo (o base dell’utero) è la porzione superiore del corpo, situata al di sopra della linea immaginaria che congiunge le due tube di Falloppio. È di forma arrotondata e sporge in avanti.

Cos'è l'Utero Antiverso?

L'utero antiverso è l'anomalia dell'utero caratterizzata da un'eccessiva inclinazione in avanti, verso l'addome, dell'intero organo in questione.
Per gli esperti in materia, l'utero è antiverso quando forma almeno un angolo di circa 90° (angolo retto) con l'asse della vagina.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/06/08/utero-antiverso-confronto-con-utero-retroverso-orig.jpeg

L'utero antiverso non è una condizione grave; di sicuro, dal punto di vista medico-clinico è molto meno rilevante dell'utero retroverso, ossia l'anomalia dell'utero in cui l'intero organo è eccessivamente deviato all'indietro, verso la schiena.
L'utero antiverso è una condizione assai diffusa; molte donne, tuttavia, ignorano di esserne portatrici, in quanto, come detto poc'anzi, tende a non avere alcun significato clinico di rilievo.

Quale sarebbe la posizione normale dell'utero?

La normalità anatomica del corpo umano femminile vorrebbe che l'utero presentasse soltanto una leggera inclinazione in avanti, verso l'addome.
In altre parole, un utero è in posizione normale quando è piegato in avanti, ma non troppo (perché altrimenti si dovrebbe parlare di utero antiverso).
Alla luce di ciò, l'utero antiverso può interpretarsi come un'accentuazione della normale posizione dell'utero o come una variante "naturale" della normale posizione dell'utero.

Utero Antiverso e Utero Antiflesso: le differenze

La condizione di utero antiverso non va confusa con la condizione di utero antiflesso, in cui c'è sempre un'inclinazione verso dell'utero, tuttavia tale inclinazione interessa esclusivamente il corpo dell'utero.

Cause

Nella maggior parte dei casi, l'utero antiverso è una condizione congenita (cioè presenti fin dalla nascita), non imputabile ad alcuna causa particolare e paragonabile al fatto di avere gli occhi azzurri anziché castani o avere i capelli biondi anziché neri; più raramente, è una condizione acquisita nel corso della vita, per effetto di un determinato evento o una determinata condizione.

Lo sapevi che…

La presenza di un utero inclinato in avanti verso l'addome – che non significa per forza utero antiverso – è rilevabile in 75 donne ogni 100, ossia nel 75% dei casi.
Nel restante 25% dei casi, l'utero è orientato all'indietro, verso la schiena (utero retroverso).

Possibili Cause di Utero Antiverso Acquisito

Tra le possibili cause di utero antiverso acquisito, figurano:

  • La gravidanza;
  • L'evento del parto;
  • Gli interventi chirurgici all'utero o a un altro degli organi della pelvi;
  • L'endometriosi. È l'importante condizione medica caratterizzata dalla presenza di tessuto endometriale (cioè la tonaca più interna dell'utero) laddove tale tessuto non è normalmente presente, quindi al fuori dell'utero o in porzioni non appropriate dell'utero;
  • La pratica del taglio cesareo.

Le circostanze sopraccitate possono rivestire il ruolo di cause di utero antiverso, perché sono potenzialmente in grado di modificare la forma dell'utero e, conseguentemente, la sua disposizione nello spazio.

Fattori di Rischio di Utero Antiverso

Sono particolarmente predisposte a sviluppare la condizione di utero antiverso:

  • Le donne che hanno diverse gravidanza nel corso della vita;
  • Le donne sottoposte a un intervento chirurgico all'utero o a un altro degli organi pelvici;
  • Le donne sofferenti di endometriosi;
  • Le donne che hanno partorito mediante taglio cesareo.

Sintomi e Complicazioni

Il più delle volte, l'utero antiverso non è associato ad alcun sintomo o segno, il che lo rende una condizione insospettabile.
In quelle rare circostanze in cui l'utero antiverso è sintomatico (cioè responsabile di sintomi), provoca senso di pressione o vero e proprio dolore a livello della pelvi anteriore (dolore pelvico).

Quand'è che l'Utero Antiverso è sintomatico?

L'utero antiverso è una condizione sintomatica, quando l'inclinazione dell'utero è molto accentuata e determina una forte compressione a livello della parete interna dell'addome inferiore.

Quando l'inclinazione in avanti dell'utero è molto accentuata, si parla di utero antiverso severo.

Utero Antiverso e Fertilità

Un tempo, sulla base di vecchie conoscenze, i medici ritenevano che l'utero antiverso pregiudicasse la fertilità femminile; in altri termini, credevano che un utero eccessivamente inclinato in avanti riducesse la capacità di concepimento della donna.
Oggi, invece, grazie anche ai dati emersi da nuove ricerche, sanno per certo che le credenze del passato erano errate e che l'utero antiverso rappresenta solo in rari casi e solo quando è associato a condizioni mediche importanti un ostacolo alla fertilità della donna.

Lo sapevi che…

In un Paese come gli Stati Uniti, le principali cause di infertilità femminile sono i problemi di ovulazione, le anomalie della cervice uterina e delle tube di Falloppio e le presenza dei cosiddetti polipi uterini.

Utero Antiverso e Gravidanza

Quando i medici hanno scoperto che l'utero antiverso non pregiudica di norma la fertilità della donna, hanno appurato anche che l'eccessiva inclinazione in avanti nell'utero non interferisce con l'andamento di un'eventuale gravidanza. In altre parole, la presenza di un utero antiverso non è fonte di pericolo durante la gravidanza, né per la madre né per il feto.

Utero Antiverso e Vita Sessuale

In genere, l'utero antiverso non è causa di dispareunia, cioè dolore durante l'attività sessuale.
Nel caso in cui lo fosse, tuttavia, è bene che la donna interessata contatti il proprio medico e si affidi ai suoi consigli/indicazioni.

Quando rivolgersi al medico?

L'utero antiverso è una condizione da porre alle attenzioni del medico curante, quando è causa di senso di pressione o dolore in zona pelvica o quando, come affermato poc'anzi, è responsabile di dispareunia (molto raro).

Diagnosi

Per la diagnosi di utero antiverso, i medici necessitano delle informazioni provenienti da un esame pelvico e/o un'ecografia pelvica.

Esame Pelvico

L'esame pelvico è un esame obiettivo, durante il quale il medico (in genere un ginecologo) esamina manualmente, prima dall'esterno e poi anche dall'interno (grazie a uno speculum), la vagina, l'utero (in particolare, la cervice), il retto, le ovaie e il bacino. In altre parole, è un'analisi dei principali organi pelvici.
Della durata di pochi minuti, l'esame pelvico permette una valutazione di carattere generale della salute ginecologica di una donna.
In presenza di una condizione come l'utero antiverso, l'esame pelvico è, di norma, altamente significativo; solo in rare circostanze, infatti, è insufficiente alla diagnosi definitiva.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/06/11/utero-antiverso-diagnosi-orig.jpeg

Ecografia Pelvica

L'ecografia pelvica è una semplice ecografia esterna dell'area addominale inferiore.
Del tutto indolore e senza alcuna ripercussione sulla salute dei pazienti (N.B: sfrutta gli ultrasuoni e non le radiazioni ionizzanti), l'ecografia pelvica consente lo studio sufficientemente dettagliato di tutti gli organi pelvici, ossia di: vescica, parte terminale dell'intestino (retto e sigma), il complesso prostata-dotti deferenti-vescichette seminali nell'uomo, e il complesso utero-vagina-tube di Falloppio-cervice-ovaie nella donna.
In un contesto di utero antiverso, l'ecografia pelvica rappresenta l'esame di conferma diagnostica, che accerta e arricchisce di dettagli i dati emersi durante l'esame pelvico.

Terapia

L'utero antiverso non richiede cure particolari, perché, come affermato in precedenza, è una condizione quasi sempre asintomatica, non è di ostacolo alla fertilità e compromette l'esito di una eventuale gravidanza.

Poiché l'utero antiverso non necessita di alcun tipo di trattamento, non esistono né farmaci né interventi chirurgici correttivi finalizzati a eliminare l'eccessiva inclinazione in avanti dell'utero.

Prognosi

Per i motivi menzionati ormai diverse volte, la prognosi in presenza di utero antiverso è generalmente positiva.

Lo sapevi che…

A dispetto dell'utero antiverso, l'utero retroverso è una condizione che potrebbe richiedere il ricorso alla chirurgia.


Ultima modifica dell'articolo: 14/06/2018

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ