Perché a volte le unghie puzzano e come rimediare

Perché a volte le unghie puzzano e come rimediare
Ultima modifica 10.01.2022
INDICE
  1. Si è entrati in contatto con qualcosa di puzzolente
  2. Ci si è appena tagliati le unghie
  3. Si sta sviluppando un fungo alle unghie
  4. Si ha una condizione medica da approfondire

Capita a volte di annusarsi le unghie e accorgersi che puzzino. Benché nella maggior parte dei casi le spiegazioni siano semplici e non implichino nessuna conseguenza grave, a volte l'odore sgradevole delle unghie potrebbe essere la spia di un problema leggermente più serio come un fungo o una piccola infezione.

Ecco quindi le cause principali di puzza alle unghie e come intervenire per farla sparire.

Si è entrati in contatto con qualcosa di puzzolente

I bordi delle unghie sono come piccole trappole per lo sporco, soprattutto se si è soliti portarle leggermente lunghe.

Spesso, quando un'unghia non è corta, sporco e materiali residui possono rimanere bloccati nella parte sottostante senza che ci se ne renda conto e questo con il passare delle ore può causare odore, soprattutto se non si ha l'abitudine di lavarsele con regolarità nel corso della giornata o dopo aver toccato qualcosa dall'odore particolarmente intenso.

A scatenare maggiori problemi da questo punto di vista sono spesso i cibi dal sapore pungente come cipolle o aglio.

Anche lavare pavimenti e superfici senza guanti può trasferire l'odore sgradevole di sporco e dei solventi usati alle unghie, così come cambiare il pannolino a un bambini dimenticandosi di lavarsi le mani subito dopo.

Per risolvere il problema ed eliminare gli odori sgradevoli dalle unghie, nella maggior parte dei casi è sufficiente lavarsi le mani e le unghie dopo aver toccato una sostanza puzzolente, insaponandole con cura e grattando delicatamente le unghie contro il palmo della mano opposto.

Se dopo questa operazione si avverte che l'odore non se ne sia andato del tutto, potrebbe significare che la sostanza con cui si è entrati in contatto necessiti di più tempo per far svanire definitivamente la propria puzza. Nel frattempo, una strategia per mitigarla potrebbe essere stendere sulle mani un po' di crema idratante profumata.

Per tenere a bada gli odori è anche utile tenere le unghie corte in modo che sporco e microbi non si insinuino nello spazio tra loro e la pelle delle dita.

Ci si è appena tagliati le unghie

Le unghie appena tagliate a volte possono emanare puzza a causa dei composti di zolfo presenti all'interno delle proteine della cheratina che le formano. Questo elemento a volte emana un cattivo odore che, se pur raramente in modo intenso, può provenire dall'estremità appena tagliata.

Purtroppo non esistono molte strategie per risolvere il problema, se non quello di velocizzare il più possibile l'operazione di taglio delle unghie e una volta terminata tenerle per alcuni minuti il più possibile lontano dal naso.

Si sta sviluppando un fungo alle unghie

L'onicomicosi, o fungo delle unghie, è una condizione abbastanza comune e può far sì che le unghie dei piedi o delle mani abbiano un odore di formaggio o di piede che non si attenua nemmeno dopo essersi lavati le mani. Capire se l'odore alle unghie sia causato da questo problema è semplice perché un fungo simile causa anche altri cambiamenti delle unghie, che in molti casi appaiono dense, gialle o biancastre, fragili e tendenti a spezzarsi e dalla forma distorta in modo più o meno visibile.

Per risolvere la situazione è necessario rivolgersi al proprio medico o al farmacista che indirizzi verso l'uso di trattamenti anti fungini da banco, spesso sufficienti per eliminare il fungo.

Quando non è così si può ricorrere a farmaci antimicotici topici o orali ma sempre su precisa prescrizione del proprio medico.

Si ha una condizione medica da approfondire

Alcuni problemi di salute possono causare odori insoliti in tutto il corpo, quindi è possibile che questo accada anche sulle mani o sulle dita e di conseguenza alle unghie.

Il diabete non diagnosticato o mal gestito ad esempio può innescare un odore dolce o fruttato, mentre le malattie del fegato o dei reni possono potenzialmente causarne uno simile alla candeggina.

Anche alcuni disordini metabolici come la trimetilaminuria possono far sì che una persona abbia un odore corporeo simile alla puzza di pesce in decomposizione o alla spazzatura.

Tuttavia queste condizioni in genere non generano in modo specifico odore delle unghie. Di solito i problemi medici che causano un odore strano o sgradevole tendono a influenzare tutto il corpo, non solo della punta delle dita.

Se l'odore sgradevole che si sente provenire dalle proprie unghie si estende anche ad altre parti del corpo e necessario informare il medico dell'evento.

Nella maggior parte dei casi, infatti, un cattivo odore alle unghie non è motivo di preoccupazione se compare in concomitanza ad eventi specifici e se ne va rapidamente, visto che può essere ricondotto a cause esterne ed estemporanee.

Tuttavia se persiste anche dopo aver lavato accuratamente le mani, si estende anche ad altre parti del corpo o è accompagnato da ulteriori sintomi meglio accertarsi di non essere in presenza di qualcosa di più serio.