Quando pesarsi se si é a dieta per dimagrire

Quando pesarsi se si é a dieta per dimagrire
Ultima modifica 28.12.2021
INDICE
  1. Introduzione
  2. Momento migliore per pesarsi
  3. Quanto spesso salire sulla bilancia
  4. Dieta e Bilancia: consigli
  5. Pesarsi ogni giorno: pro e contro

Introduzione

Salire regolarmente sulla bilancia può aiutare a tenere sotto controllo i progressi nella perdita di peso,  ma è fondamentale conoscere il momento giusto in cui pesarsi regolarmente perché consente di essere maggiormente responsabili verso se stessi e il dimagrimento in atto. Per perdere peso con successo, secondo gli esperti, infatti, il monitoraggio dei chili che se ne vanno risulta cruciale. Ecco come determinare il momento migliore per pesarsi, quanto spesso si dovrebbe fare, e cosa fare se salire sulla bilancia sembra causare più danni che benefici.

Momento migliore per pesarsi

Quando l'obiettivo è perdere peso, l'uso quotidiano di una bilancia domestica può sembrare scontato e imprescindibile. La verità è che questo tipo di tracciamento e monitoraggio del peso può non essere la soluzione migliore per tutti. Per alcuni, una bilancia potrebbe aiutare a non sgarrare e perseguire l'obiettivo con maggior rigore, ma per altri, potrebbe innescare un'ossessione malsana che si concentra troppo su un numero e ignora altri fattori chiave per la salute. Se utilizzare o meno una bilancia è una decisione alquanto soggettiva, ma vale la pena considerare i pro e contro.

Si può conoscere il proprio peso in qualsiasi momento del giorno (o della notte), ma secondo gli esperti il momento migliore, in cui il dato sarebbe più affidabile, e il mattino, dopo aver svuotato la vescica, e prima di aver fatto colazione. Aspettare fino a tardi equivale ad avere cibo e liquidi nel tratto digestivo, cosa che può variare i risultati. E' bene, inoltre, salire sulla bilancia anche lo stesso giorno della settimana, in quanto alcune ricerche scientifiche dimostrano che il peso tende ad aumentare nel corso dei fine settimana, quando si è più propensi a concedersi premi o piccoli strappi alla regola. I giorni migliori, stando alle rilevazioni, potrebbero essere martedì o mercoledì, quando è già passato del tempo del fine settimana, e non si avvicina quello successivo. 

 

Quanto spesso salire sulla bilancia

Pesarsi ogni giorno è la scelta più giusta e funzionale? I pareri degli esperti sono discordanti. Alcune ricerche suggeriscono che avere contezza del peso giornaliero può essere più efficace per la perdita di peso. In uno studio di ottobre 2019 nel Journal of Behavioral Medicine , viene rilevato come gli adulti che si pesavano quotidianamente avevano perso circa l'1,7 per cento del loro peso corporeo in un anno, mentre chi si è pesato solo una volta alla settimana non ha perso nulla. Tuttavia, non tutti gli esperti concordano sul fatto che salire sulla bilancia ogni giorno sia la cosa migliore, perché potrebbe far sì che una persona si concentri maggiormente sul raggiungimento di un certo numero piuttosto che sullo sviluppo di abitudini alimentari sane e di esercizio fisico che possono supportare il successo del dimagrimento e della ritrovata forma fisica, a lungo termine. Sarebbe dunque più utile valutare i progressi su un tempo più lungo assegnato alla pratica e all'adozione delle tue nuove abitudini.

Dieta e Bilancia: consigli

Alcuni suggerimenti su come comportarsi nel monitoraggio del peso durante un percorso di dimagrimento, oltre alla pesata dal medico dietologo o dal nutrizionista competente:

  • Stessi indumenti. Salire sulla bilancia solo con abbigliamento intimo (se non nudi) consentirà di avere una lettura più accurata. Se si preferisce pesarsi vestiti, allora è consigliabile indossare lo stesso tipo di vestito ogni volta ed evitare soprattutto giacca o scarpe;
  • Usare una bilancia digitale. Daranno una lettura più precisa rispetto alle vecchie bilance a molla: posizionare la bilancia su un pavimento solido e uniforme come il legno o le piastrelle anziché su una superficie più morbida come la moquette.
  • Tenere traccia dei progressi. Prendere nota del peso raggiunto ogni settimana può aiutare a individuare cosa eventualmente segnalare nei cambiamenti alimentari o di routine, allo specialista durante il controllo;
  • Non scoraggiarsi. Una leggera oscillazione del peso, non significa fallimento. In realtà, il peso del adulto medio può variare di ben 2/3 chili in pochi giorni. Fluttuazioni ormonali, consumo di sodio ed irregolarità intestinale, influiscono decisamente sulle variazioni di peso.
  • Altre misurazioni. Il progresso nella perdita di peso deriva dall'assunzione regolare di comportamenti sani. Anche un pantalone più morbido, il viso più asciutto, e maggiore energia, sono sintomi positivi.
  • Fermarsi se la pesatura innesca umore negativo. Pausa alla bilancia se pesarsi innesca comportamenti malsani, a livello alimentare o nell'attività fisica, come smettere di mangiare o allenarsi più del dovuto. 

Pesarsi ogni giorno: pro e contro

L'uso della bilancia a casa durante un percorso di dimagrimento, ha dei pro e contro:

Pro: 

  • Rende responsabili. Pesarsi spesso può aiutare la perdita di peso, ricordando gli obiettivi da raggiungere, aumentando la  responsabilità di una persona verso tale successo. Mantenere gli obiettivi di perdita di peso in primo piano è la chiave per raggiungerli, e se la bilancia aiuta a farlo, può essere un valido alleato. 
  • Aspetto motivazionale. Le pesate quotidiane o frequenti al mattino possono essere un ottimo strumento motivazionale. Aggiungendolo alla routine mattutina, verrà ricordato quotidianamente l'impegno per l'obiettivo da perseguire. 
  • Usa bilance intelligenti. Non solo il peso corporeo definito con un numero, ma le bilance di ultima generazione sono in grado di stabilire anche massa magra e massa grassa. Se, come spesso accade, al regime alimentare viene associato un programma di allenamento, il dato sulla bilancia potrebbe addirittura aumentare, per via della massa muscolare
 
Contro:  
  •  Può essere scoraggiante. Molte persone si pesano quotidianamente al mattino subito dopo il risveglio, che è il momento in cui è consigliato, ma se il risultato non è confortante, può creare uno stato d'animo negativo per il resto della giornata, e generare sfiducia. Si è demotivati e stanchi.  
  • Potrebbe portare a comportamenti non salutari. Essere troppo concentrati sul numero sulla bilancia, potrebbe portare a schemi ossessivi o altri comportamenti malsani, come limitare il cibo per far cadere quel chilo in più o indulgere troppo pesantemente perché hai perso un chilo. Secondo gli esperti occorre, oltre al numero che scende, avere un approccio migliore. Il peso non dovrebbe mai essere l'unico fattore determinante di quanto sia sana una persona.