Prurito ai Palmi delle Mani: Cause

Prurito ai Palmi delle Mani: Cause
Ultima modifica 26.09.2022
INDICE
  1. Pelle secca
  2. Eczema alle mani
  3. Allergia a qualcosa
  4. Psoriasi
  5. Uso di un nuovo farmaco
  6. Tunnel carpale

Può capitare di avvertire prurito ai palmi delle mani e quando ciò accade solitamente ci si gratta senza pensarci troppo e in pochi secondi il fastidio sparisce.

Benché nella maggior parte dei casi il prurito ai palmi delle mani non sia affatto un evento del quale preoccuparsi, a volte, soprattutto se si presenta regolarmente, può essere la spia di un problema leggermente più serio alla pelle ma non solo.

Questi alcuni eventi che potrebbero essere la causa di prurito alle mani e che è bene individuare in modo da intervenire tempestivamente.

Pelle secca

Se ci si lava le mani più spesso del solito, si usa un sapone aggressivo, si entra in contatto con detersivi e solventi o si passa del tempo al freddo senza guanti la pelle potrebbe risentirne e diventare secca. Questo a sua volta spesso genera screpolature e un prurito diffuso che si estende anche ai palmi.

Per arginare la situazione di disagio è necessario nutrire e idratare la pelle, lavando le mani con un sapone particolarmente ricco arricchito di ingredienti lenitivi, e applicando successivamente una crema che al proprio interno abbia elementi nutrienti, oli o burri.

Inoltre, è importante non dimenticare mai di indossare i guanti quando si esce nei mesi invernali.

Eczema alle mani

Alcune condizioni infiammatorie della pelle come l'eczema possono interessare anche le mani e portare a prurito sia sulla superficie sia sui palmi. Questo problema può essere facilmente confuso con un semplice caso di pelle secca ma tra le due condizioni esistono differenze. L'eczema sulle mani infatti non genera solo prurito, ma anche arrossamento, croste e infiammazione e a volte una sensazione di bruciore o la presenza di vesciche.

Esattamente come quando si manifesta in altre parti del corpo, il primo passo per combattere l'eczema è evitare sostanze irritanti che facciano infiammare la pelle.

Successivamente, è bene rivolgersi al proprio medico, in modo che possa consigliare una crema lenitiva idonea a smorzare i fastidi legati all'eczema, compreso il prurito ai palmi delle mani, e portare verso la guarigione della pelle.

Allergia a qualcosa

Le mani vengono abitualmente in contatto con molte sostanze e può succedere di scoprirsi allergici ad alcune di loro. Tra le più comuni, in grado di generare prurito e irritazioni alle mani, ci sono quelle ad alcuni ingredienti contenuti in saponi o detersivi o a metalli utilizzati per realizzare gioielli.

Quando i palmi sfiorano elementi giudicati irritanti può quindi scatenarsi una reazione allergica che si manifesta con arrossamento, prurito, bruciore, protuberanze e gonfiore simili a orticaria.

Se si sospetta che il prurito ai palmi delle mani sia dato da questo problema, la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico e farsi prescrivere esami specifici. Una volta individuato l'elemento allergizzante è importante iniziare subito a starvi lontano, onde evitare ulteriori irritazioni.

Per guarire dall'irritazione da allergia è necessario seguire le indicazioni cliniche che il caso specifico comporta. Purtroppo potrebbero volerci alcune settimane ma nel frattempo per dare un po' di sollievo alle pelle può essere utile usare una crema anti prurito.

Psoriasi

Se i palmi delle mani oltre ad essere pruriginosi presentano macchie spesse, rosse o argentate, potrebbe trattarsi di psoriasi. Questa condizione a volte viene confusa con l'eczema ma non ha nulla a che vedere con esso visto che si tratta di una malattia autoimmune che accelera la crescita delle cellule della pelle, provocando escrescenze o protuberanze cutanee in rilievo e squamose. Le manifestazioni tipiche della psoriasi, compreso il prurito, possono presentarsi per settimane o mesi consecutivi, sparire e ricomparire, spesso in risposta a fattori scatenanti ambientali.

Le condizioni croniche della pelle come la psoriasi vanno gestite con l'aiuto di un dermatologo. Tuttavia, se il prurito deriva da questo motivo è possibile placare il fastidio momentaneamente applicando una crema steroidea da banco.

Uso di un nuovo farmaco

La pelle pruriginosa sui palmi delle mani o altrove a volte può essere il risultato dell'assunzione di un nuovo farmaco. Quelli che più comunemente possono generare tale reazione sono i farmaci per il cuore come eparina, calcio-antagonisti, ACE-inibitori e beta-bloccanti; e antibiotici come la penicillina.

Se il prurito ai palmi compare in concomitanza con l'assunzione di un nuovo farmaco è bene informare il medico e capire se sia possibile modificare la terapia alla quale si è sottoposti.

Tunnel carpale

I primi segni della sindrome del tunnel carpale possono includere una sensazione di prurito o formicolio alle mani, ai polsi o agli avambracci, che precede intorpidimento o dolore.

Prendersi delle pause dalla digitazione o da altre attività che mettono a disagio le mani o i polsi e applicare impacchi di ghiaccio può essere utile per contrastare la sindrome del tunnel carpale e persino far sparire il problema. Se la condizione progredisce però, potrebbe essere necessario utilizzare una stecca da polso, assumere farmaci o sottoporsi a un intervento chirurgico.

Ecco perché a volte prudono gli occhi.

Può capitare di provare prurito anche sotto le dita o le piante dei piedi.