Prevenire il Tumore al Rene: è possibile? Quali sono gli esami per diagnosticarlo?

Prevenire il Tumore al Rene: è possibile? Quali sono gli esami per diagnosticarlo?
Ultima modifica 24.01.2024
INDICE
  1. Introduzione
  2. Tumore al rene: caratteristiche generali
  3. Fattori di rischio
  4. Come prevenire il tumore al rene?
  5. Diagnosi ed esami

Introduzione

La prevenzione in campo oncologico riveste sempre un ruolo fondamentale, anche nel caso del tumore al rene. Nonostante ciò, come spesso avviene per le patologie neoplastiche, individuare l'esatta causa scatenante la malattia risulta piuttosto difficile in quanto l'eziologia è generalmente multifattoriale, ossia vi è il coinvolgimento dei molteplici fattori che concorrono l'un con l'altro nell'originare la patologia.

In questo breve articolo verranno illustrate quali possono essere le strategie adottabili per prevenire il tumore al rene e quali esami possono contribuire alla sua individuazione precoce. Prima di fare ciò, tuttavia, è utile sapere in cosa consiste questa patologia, quali sono i suoi sintomi e quali sono i soggetti esposti al rischio di svilupparlo.

Prevenire il Tumore al Rene Shutterstock

Tumore al rene: caratteristiche generali

Il tumore al rene è una patologia neoplastica maligna che interessa questi organi e che origina da un'iperproliferazione incontrollata delle cellule renali.

Il carcinoma a cellule renali costituisce la più diffusa tipologia di neoplasia maligna che colpisce il rene. Se ne conoscono differenti varianti istologiche; fra queste, le più frequenti sono:

  • Il carcinoma a cellule chiare;
  • Il carcinoma renale papillare;
  • Il carcinoma cromofobo.

Più rari sono, invece, i sarcomi renali; mentre nei bambini, ad essere più comune è il tumore di Wilms.

Per approfondire: Tumore al Rene: i sintomi e in quanto tempo si sviluppa

Quando si trova nelle fasi iniziali, il tumore al rene è spesso asintomatico; i primi sintomi, infatti, compaiono quando ci si trova in uno stadio medio o già avanzato. Premesso che la sintomatologia può variare fra un individuo e l'altro, fra i sintomi più comuni ricordiamo:

Per approfondire: Tumore al Rene Sintomi: come si scopre e quali segni non ignorare

Fattori di rischio

Quali sono i fattori che aumentano il rischio di contrarre il tumore al rene? Chi sono le persone maggiormente esposte?

Come accennato, il tumore al rene è il risultato di una proliferazione eccessiva e incontrollata delle cellule renali. Le cause che innescano questo processo non sono state definite del tutto; tuttavia, sono noti alcuni fattori di rischio che espongono all'insorgenza della malattia.

Primo fra tutti, vi è il vizio del fumo. La quantità di fumo attivo così come gli anni in cui ci si trova esposti ad esso sono correlati proporzionalmente all'incremento del rischio di sviluppare un tumore al rene, ma non è tutto.

Altri possibili fattori di rischio sono rappresentati da obesità e ipertensione arteriosa.

Infine, benché i dati finora disponibili siano contrastanti, anche l'esposizione cronica ad alcuni metalli pesanti o ad altre sostanze potrebbe costituire un fattore di rischio per il tumore al rene.

Come prevenire il tumore al rene?

Purtroppo, non esiste una ben definita strategia che possa garantire un'efficace prevenzione dal tumore al rene. Ad oggi, il miglior modo per prevenirlo consiste nell'evitare i fattori di rischio, primo fra tutto il fumo. Tale vizio, per altro, espone anche al rischio di numerose altre patologie, pertanto, l'evitarlo - o l'abbandonarlo, a seconda dei casi - non può far altro che giovare al benessere di tutto l'organismo nel suo complesso.

Per quel che riguarda gli altri fattori di rischio, appare chiaro, anche in questo caso, quanto sia importante evitare e prevenire una condizione di obesità (anch'essa predisponente alla comparsa di numerosi altri problemi e malattie) e controllare adeguatamente l'ipertensione se presente.

Diagnosi ed esami

Quali esami possono essere usati per l'individuazione del tumore al rene?

Nella maggior parte dei casi, il tumore al rene viene diagnosticato per caso, quando la persona si sottopone ad accertamenti ed esami per indagare altre problematiche lamentate.

Sottoporsi annualmente ad un'ecografia all'addome può contribuire ad una eventuale diagnosi precoce, non solo del tumore al rene, ma anche di altri organi, come vescica, fegato o pancreas. Tuttavia, è importante sottolineare che l'esecuzione annuale di questo esame non è raccomandata da nessuna linea guida in quanto non soddisfa i requisiti di costo-efficacia necessari per uno screening. Nonostante ciò, una sorveglianza di questo tipo, può essere eventualmente concordata con il proprio medico o con lo specialista di riferimento per quei pazienti che presentano un determinato tipo di rischio individuale.

Altri esami che possono essere impiegati nell'ambito della diagnosi del tumore al rene e che possono fornire informazioni non solo sulla tipologia di massa presente, ma anche sulla sua estensione e sulla presenza di eventuali metastasi, sono la tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica (RM).

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista