Organi dell'Addome: Quali sono? Suddivisione e Organi Vitali di A.Griguolo

Generalità

Gli organi dell'addome sono gli organi interni anatomicamente compresi nell'area addominale del corpo umano.  

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/19/organi-dell-addome-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Gli organi dell'addome sono numerosi; tra essi, figurano elementi anatomici appartenenti all'apparato digerente, all'apparato urinario, al sistema linfo-ematopoietico, al sistema endocrino al sistema nervoso, all'apparato cardiocircolatorio e all'apparato muscolo-scheletrico.
Tra gli organi dell'addome, figurano anche tre organi vitali: il fegato e i due reni.  

Cos'è un Organo: Definizione e Composizione

Un organo è un gruppo di tessuti differenti che cooperano tra loro, per adempiere a una precisa funzione o a una serie di determinate funzioni.

Ogni organo è costituito da 2 componenti tissutali diverse: i tessuti che costituiscono il parenchima e i tessuti che costituiscono lo stroma

Il parenchima è la componente funzionale di un organo; in altri termini, è quel tessuto o quell' insieme di tessuti che collaborano tra di loro, per mettere in pratica la funzione dell'organo di cui fanno parte. Il parenchima è l'insieme di tessuti più importanti di un organo.
Lo stroma, invece, è la componente tissutale deputata a supportare e sostenere il parenchima di un organo. Lo stroma di un organo può comprendere: tessuto connettivo, nervi e vasi sanguigni arteriosi e venosi.

In base a una convenzione anatomica, gli organi con funzione simile compongono un apparato (o sistema).

Cosa sono?

Cosa sono gli Organi dell'Addome?

Gli organi dell'addome sono gli organi interni localizzati a livello del comparto addominale del corpo umano.
Conosciuti anche come organi addominali, gli organi dell'addome sono elementi anatomici di estrema importanza per l'essere umano; tra essi, infatti, figurano organi con funzione digestiva, organi con funzione immunitaria, organi con funzioni escretrice, organi con funzione endocrina, organi con funzione nervosa, organi con funzione vascolare e organi con funzione di sostegno.

Addome: i Limiti Anatomici

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/20/organi-dell-addome-addome-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Nell'essere umano, l'addome (o comparto addominale) è la zona del corpo compresa tra il margine inferiore del torace, superiormente, e il margine superiore del bacino, inferiormente.
Si ricorda ai lettori che a sancire il margine inferiore del torace sono il processo xifoideo dello sterno, anteriormente, e la XII vertebra toracica, posteriormente; mentre a segnalare il margine superiore del bacino sono il pube, l'osso sacro e la cresta iliaca dell'ilio.

Quali sono?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/20/organi-dell-addome-quali-sono--orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Quali sono gli Organi dell'Addome?

Gli organi dell'addome sono numerosi; tra questi, i più importanti sono: lo stomaco, il fegato, il pancreas, la cistifellea (o colecisti), l'intestino tenue, buona parte dell'intestino crasso, la milza, il mesentere, i surreni, i reni, gli ureteri, i linfonodi addominali, l'ultimo tratto del midollo spinale, le vertebre lombari, le ultime 6 paia di costole, i muscoli addominali, i nervi spinali lombari, il plesso lombare, il plesso celiaco (o plesso solare), l'aorta addominale con le sue diramazioni e, infine, la vena cava inferiore con le tributarie.

In questo elenco degli organi addominali sono assenti alcuni elementi dell'apparato muscolo scheletrico (muscoli, legamenti e tendini), alcuni nervi e la vascolatura linfatica; l'esclusione di tali organi è chiaramente voluta ed è frutto della necessità di rendere più semplice il contenuto di questo articolo.  

Suddivisione

La suddivisione più impiegata – in quanto più logica – degli organi dell'addome è quella basata sull'apparato di appartenenza, quindi indirettamente sulla funzione svolta all'interno del corpo umano.
Secondo un tale approccio risulta che esistono organi dell'addome appartenenti all'apparato digerente, all'apparato urinario, al sistema endocrino, all'apparato linfo-ematopoietico, al sistema nervoso e all'apparato muscolo-scheletrico.

Organi dell'Addome appartenenti all'Apparato Digerente

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/20/organi-dell-addome-stomaco-orig.jpeg
Lo stomaco. (fonte: Shutterstock)

Per capire: l'apparato digerente si occupa della digestione e dell'assorbimento del cibo e delle sostanze nutritive in esso presenti.

Gli organi dell'addome appartenenti all'apparato digerente sono: lo stomaco, il fegato, il pancreas con la sua porzione esocrina (pancreas esocrino), la cistifellea, l'intestino tenue, l'intestino crasso e il mesentere.

Il pancreas esocrino è una specifica porzione del pancreas, a cui spetta il compito di produrre degli enzimi digestivi.

Organi dell'Addome appartenenti all'Apparato Urinario

Per capire: l'apparato urinario è deputato alla formazione ed eliminazione delle urine

Gli organi dell'addome appartenenti all'apparato urinario sono: i reni e gli ureteri.

Reni e ureteri proseguono con la vescica – la quale è un organo pelvico – e con l'uretra – la quale è il condotto preposto all'espulsione dell'urina dal corpo umano.

Organi dell'Addome appartenenti al Sistema Endocrino

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/20/organi-dell-addome-suddivisione-orig.jpeg
I surreni. (fonte: Shutterstock)

Per capire: il sistema endocrino è il complesso di organi capaci di produrre ormoni; l'organismo umano si serve degli ormoni per regolare il metabolismo, la crescita, la riproduzione, lo sviluppo sessuale, il ciclo sonno-veglia, la digestione, lo stress e l'umore.  

Gli organi dell'addome appartenenti al sistema endocrino sono: il pancreas, con la sua porzione endocrina (pancreas endocrino), il fegato, con le sue aree destinate all'attività ormonale, e i surreni.

Il pancreas endocrino è la porzione di pancreas preposta alla secrezione degli ormoni glucagone, insulina, somatostatina, gastrina e peptide pancreatico.

Le aree di fegato con funzione ormonale secernono gli ormoni IGF-1, angiotensinogeno, trombopoietina, epcidina e betatrofina.

I surreni secernono gli ormoni catecolamine (es: adrenalina e noradrenalina) e gli ormoni steroidei aldosterone e cortisolo.

La molteplicità di funzioni svolte da alcuni organi dell'addome (es: pancreas e fegato) fa sì che questi rientrino in più apparati.  

Organi dell'Addome appartenenti al Sistema Linfo-Ematopoietico

Per capire: il sistema linfo-ematopoietico è l'insieme di organi deputati alla produzione del sangue, alla "pulizia" dello stesso sangue e alla produzione  e trasporto della linfa.

Gli organi dell'addome appartenenti al sistema linfo-ematopoietico sono: la milza, i linfonodi addominali e i vasi linfatici.

La milza è un organo linfoide di forma ovale, paragonabile nella struttura a un grande linfonodo, a cui spettano diverse funzioni tra cui: combattere le infezioni, favorire la maturazione dei globuli rossi, ripulire il sangue dalle cellule invecchiate e, infine, agire da riserva di ferro, piastrine e globuli bianchi.    

Organi dell'Addome appartenenti al Sistema Nervoso

Per capire: il sistema nervoso provvede al controllo e alla regolazione degli altri apparati, all'elaborazione delle informazioni sensoriali e a processi cognitivi come la memoria, il pensiero, il calcolo, l'apprendimento ecc.

Gli organi dell'addome appartenenti al sistema nervoso sono: il midollo spinale con il suo tratto lombare, i nervi spinali lombari, il plesso lombare e le sue branche, e il plesso celiaco (o plesso solare).    

Il midollo spinale è uno dei due organi che costituiscono il sistema nervoso centrale (l'altro è l'encefalo contenuto nella scatola cranica).
Alloggiato all'interno della colonna vertebrale, il midollo spinale dà origine ai cosiddetti nervi spinali, i quali sono nervi preposti sia al controllo della sensibilità cutanea, sia al controllo dei muscoli.
Il midollo spinale ha origine poco dopo il foro occipitale (quindi molto vicino al cranio) e termina a livello della II vertebra lombare (pertanto a livello addominale).  

Organi dell'Addome appartenenti al Sistema Cardiocircolatorio

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/04/23/aorta-addominale-orig.jpeg
(fonte: iStock)

Per capire: l'apparato cardiocircolatorio si occupa del trasporto del sangue privo di ossigeno ai polmoni e di quello ossigenato agli organi.

Gli organi dell'addome appartenenti al sistema cardiocircolatorio sono: l'aorta addominale e le sue diramazioni, e la vena cava inferiore e le sue tributarie.

L'aorta è la più grande arteria del corpo umano; essa origina direttamente dal cuore, vi transita posteriormente e prosegue verso il basso, dando origine a numerose diramazioni che servono a rifornire di sangue i vari organi del corpo umano.

Organi dell'Addome appartenenti all'Apparato Muscolo-Scheletrico

Per capire: l'apparato muscolo-scheletrico è preposto al sostegno del corpo umano, alla locomozione e alla protezione degli organi interni più delicati.

I principali organi dell'addome appartenenti all'apparato muscolo-scheletrico sono: i muscoli addominali, i muscoli del tratto di schiena lombare e le vertebre lombari.

In tutto 5, le vertebre lombari si distinguono dalle altre vertebre per la grandezza del corpo vertebrale; tale caratteristica permette loro di svolgere al meglio la funzione di sostegno (del corpo), a cui sono preposte.

Organi Vitali

Il corpo umano comprende anche degli organi chi gli anatomisti definiscono vitali, in quanto sono fondamentali alla vita (senza di essi, cioè, l'essere umano non potrebbe vivere).

Tra gli organi dell'addome, figurano tre organi vitali: il fegato e i due reni.

Fegato

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/20/organi-dell-addome-organi-vitali-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

CENNI DI ANATOMIA

Il fegato è un organo interno impari di tipo ghiandolare, dal peso di 1000-1500 grammi, costituito da cellule particolari, che prendono il nome di epatociti.
Ghiandola sia esocrina che endocrina, il fegato è anatomicamente suddivisibile in 4 porzioni principali:

  • Il lobo destro. È la porzione destra del fegato nonché quella più voluminosa.
  • Il lobo sinistro. È la porzione sinistra del fegato; per dimensioni, è più piccolo solo del lobo destro.
  • Il lobo quadrato. Correlato al lobo sinistro, prende posto sulla superficie inferiore del fegato.
  • Il lobo caudato. Anch'esso correlato al lobo sinistro, è una sporgenza della superficie posteriore del fegato.

Il fegato alloggia nella parte superiore dell'addome, in posizione di centro-destra; protetto dal tratto gabbia toracica compreso tra la VI e l'XI costola di destra, risiede appena più in basso del diaframma e poco al di sopra del cosiddetto antro dello stomaco, del rene destro, del surrene destro e del colon trasverso.  
Ragionando in termini di regioni addominali, il fegato prende posto nei seguenti comparti: ipocondrio destro (porzione più estesa), epigastrio (porzione non trascurabile), ipocondrio sinistro (porzione piccolissima) e regione lombare destra (porzione piccolissima).   

Lo sapevi che…

Il fegato è un organo dotato di cellule molto particolari, che, in caso di lesione o rimozione di parte dell'organo, sono in grado di rigenerare la parte lesa o rimossa, riportando il tutto alla normalità.
Questa capacità rigenerativa del fegato è molto importante in occasione del trapianto di fegato, in quanto permette il trasferimento da donatore vivente e il passaggio di solo una porzione dell'organo.

CENNI DI FISIOLOGIA

Il fegato è un organo del corpo umano che adempie a numerose funzioni, tra cui: la produzione di proteine e ormoni essenziali (IGF-1, angiotensinogeno, trombopoietina, epcidina e betatrofina); la regolazione del metabolismo dei carboidrati (in particolare dirige i processi di gluconeogenesiglicogenolisi e glicogenosintesi); la produzione della bile, un liquido contenente acqua, elettroliti, lipidi, proteine e pigmenti che ha un ruolo cardine nel processo digestivo (provvede alla digestione dei grassi); la sintesi dei fattori della coagulazione; la regolazione dei livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue; l'eliminazione dal sangue dei cosiddetti prodotti di scarto (tossine, agenti infettivi e cataboliti); l'infusione di nuova energia all'organismo, quando c'è un deficit energetico generale.

Reni

CENNI DI ANATOMIA

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/05/20/organi-dell-addome-organi-vitali-2-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Il rene è un organo interno pari, simile per forma a un fagiolo, che, nell'essere umano adulto, misura mediamente 10 centimetri in altezza, 7 centimetri in larghezza e 3-4 centimetri in spessore.
Irrorato dell'arteria renale (una diramazione dell'aorta addominale), il rene è costituito da milioni di tubuli microscopici, chiamati nefroni, i quali rappresentano la sua unità funzionale.

Nell'addome, i reni si trovano uno alla destra e uno alla sinistra del tratto di colonna vertebrale compreso tra la XII vertebra toracica e la III vertebra lombare; situati posteriormente al peritoneo e a organi come l'intestino, la milza, il pancreas e il fegato, i reni sono posizionati appena sotto i surreni e godono della protezione delle ultime costole della gabbia toracica.
È da segnalare che sussiste una leggera differenza posizionale tra i due reni: il rene destro, infatti, risiede leggermente più in basso del rene sinistro, in quanto deve lasciare spazio al fegato, il quale è un organo estremamente voluminoso.
Ragionando in termini di regioni addominali, il rene destro occupa le aree corrispondenti all'ipocondrio destro e alla regione lombare destra; il rene sinistro, invece, occupa alle aree corrispondenti all'ipocondrio sinistro e alla regione lombare sinistra.

CENNI DI FISIOLOGIA

I reni sono gli organi del corpo umano, che si occupano di prelevare dal sangue le sostanze di rifiuto, al fine di convertirle in urina ed eliminarle all'esterno attraverso gli altri organi dell'apparato urinario (ureteri, vescica e uretra).

Lo sapevi che…

L'essere umano può vivere anche con un rene soltanto.

Antonio Griguolo

L'autore

Antonio Griguolo

Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari, ha conseguito un Master specialistico in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza


Ultima modifica dell'articolo: 27/05/2019

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ