Materassi per la Schiena: Come scegliere i migliori

Materassi per la Schiena: Come scegliere i migliori
Ultima modifica 06.02.2024
INDICE
  1. Materassi per la Schiena: a cosa servono?
  2. Materassi per la Schiena: i parametri di scelta
  3. Altri prodotti per dormire bene

Materassi per la Schiena: a cosa servono?

Un buon materasso - e una corretta postura a letto - possono migliorare la qualità del sonno, fondamentale per condurre uno stile di vita sereno ed equilibrato.

Uno studio di Applied Ergonomics ha stabilito che i materassi sono correlati al disagio del sonno. Un mal di schiena cronico non può essere certamente risolto soltanto attraverso il materasso, ma una scelta oculata - oltre a ottimizzare qualità e resa del sonno - evita in una certa misura quantomeno il peggioramento della situazione.

Lo scopo principale dei materassi è infatti quello di sostenere il corpo durante il riposo, e di offrire il giusto comfort per consentire ai muscoli e ai dischi spinali di riprendersi dallo sforzo gravitazionale e posturale del tempo trascorso in piedi.

Questo recupero si ottiene teoricamente al meglio quando la colonna vertebrale assume la sua forma fisiologica naturale. Ecco spiegati i criteri di rigidità o morbidezza che caratterizzano le varie opzioni sul mercato.

Materassi per la Schiena: i parametri di scelta

Sul mercato esistono materassi prodotti in qualità e materiali pressoché infiniti. Bisogna quindi stabilire a priori tre fattori di scelta principali: budget, tipologia e materiale.

Scegliere il materasso in base alla posizione che si assume durante il sonno è un ottimo criterio iniziale di scelta per chi soffre di mal di schiena.

Un materasso morbido è generalmente più adatto per chi dorme di lato e a coloro che soffrono di dolori anche alle spalle.

Un materasso medio è generalmente adatto per chi dorme di schiena e lateralmente.

Un materasso rigido è generalmente il migliore per chi dorme sulla schiena o sulla pancia.

Un altro parametro rilevante - oltre a quello del prezzo, molto variabile in base a qualità e brand - è quello del materiale, che impatta anche sulla "risposta" che il materasso dà al corpo che vi giace per diverse ore tutti i giorni.

Esistono materassi in memory, che distribuiscono il peso del corpo in maniera uniforme, garantendo un  adattamento progressivo ed assecondando ogni movimento; quelli in lattice forniscono il massimo dell'ergonomia, grazie alla loro naturale e straordinaria elasticità; quelli a molle sono i più traspiranti, e forniscono un sostegno costante su tutta la superficie; quelli a molle insacchettate uniscono il sostegno dei materassi a molle al concetto di ergonomia dei materassi in schiuma.

Altri prodotti per dormire bene

Oltre ai materassi per la schiena, che abbiamo appena visto, ci sono anche i materassi per l'ernia al disco e materassi per la cervicale. E ci sono anche i materassi ad acqua.

Ma anche i cuscini possono essere utili, per sostenere il collo e la testa in modo da ridurre il russare e favorire l'allineamento della colonna vertebrale.

E se volete aggiungere un livello di comfort extra al nostro materasso, rendendo il letto ancora più accogliente, ci sono i topper per il letto.

Per chi ha problemi di spazio, o vuole stare molto comodo, ci sono poi i materassi da una piazza e mezza.

Se il vostro sonno diventa davvero un po' troppo difficile, allora ci sono prodotti, naturali e non, che possono aiutarvi. Ad esempio, per alleviare l'ansia e rilassare il corpo e la mente. Ma, per queste cose, è sempre importante parlare con il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi prodotto per il sonno, soprattutto se si stanno assumendo farmaci o si hanno problemi di salute preesistenti.