Fibrolipoma: Cos'è? Cause, Sintomi, Diagnosi, Cura e Prognosi di A.Griguolo

Generalità

Il fibrolipoma è un tumore benigno del tessuto adiposo, appartenente alla categoria dei lipomi, che si contraddistingue per una cospicua presenza di tessuto fibroso al suo interno.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/12/07/fibrolipoma-orig.jpeg

Nonostante i numerosi studi in merito, le cause del fibrolipoma sono ancora poco chiare: secondo alcuni medici, questo tumore sarebbe la conseguenza di traumi fisici; secondo altri, sarebbe correlato alla sedentarietà; secondo altri ancora, avrebbe un'origine genetica.
In genere, il fibrolipoma non produce sintomi; se però è molto grande e/o cresce in zone delicate del corpo umano, può provocare dolore, disagio estetico e/o compressione di organi importanti.
Solitamente, per la diagnosi di fibrolipoma, è sufficiente l'esame obiettivo.
Di norma, il fibrolipoma non richiede alcun trattamento per la sua eliminazione, tranne quando è doloroso, è fonte di disagio estetico oppure presenta le caratteristiche del liposarcoma, un tumore maligno del tessuto adiposo.

Breve ripasso di cos'è un Tumore

In medicina, il termine "tumore" e il suo sinonimo "neoplasia" identificano una massa di cellule anomale (dette cellule impazzite), il cui ritmo di divisione e accrescimento è superiore alla normalità.
Un tumore è definito benigno, quando le cellule impazzite che lo costituiscono presentano un ritmo di divisione e crescita moderatamente superiore al normale, e sono poco invasive nei confronti dei tessuti circostanti e del sangue.

Cos'è il Fibrolipoma?

Il fibrolipoma è un lipoma – quindi un tumore benigno del tessuto adiposo – in cui è particolarmente cospicua la componente fibrosa costituente le capsule fibrose, che avvolgono le cellule neoplastiche.
Trattandosi di un lipoma, il fibrolipoma è un tumore a crescita lenta (come tutti i tumori benigni), di piccole dimensioni, generalmente innocuo e indolore, che risiede tra la cute e il tessuto muscolare.

Per capire meglio il Fibrolipoma: cos'è il Lipoma?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/12/07/fibrolipoma-e-lipoma-orig.jpeg

Il lipoma è un tumore benigno del tessuto adiposo, che trae origine dalla proliferazione anomala di un adipocita (gli adipociti sono le cellule che formano il tessuto adiposo).
Presenza generalmente innocua, il lipoma si presenta, quando visibile, come un rilievo cutaneo, di consistenza gommosa e indolore al tatto. Istologicamente, consiste in un agglomerato di adipociti anomali, circondati da capsule di tessuto fibroso (capsule fibrose).
Protagonisti di un processo di crescita che può durare anche anni, i lipomi sono, di solito, formazioni di dimensioni inferiori ai 5 centimetri; è però possibile che arrivino a misurare anche 10-15 centimetri (lipomi giganti).
Sebbene accada molto di rado, i lipomi possono evolvere in tumori maligni; quando ciò capita, diventano dei liposarcomi.
I lipomi possono svilupparsi in qualsiasi area del corpo umano; tuttavia, dimostrano di avere una preferenza per il collo, la parte superiore della schiena, le spalle, le braccia, le ascelle, le natiche e le cosce. Possono interessare entrambi i sessi, ma si presentano più spesso negli uomini che non nelle donne.
Il riscontro dei lipomi è più frequente nelle persone di età superiore ai 50, anche se – è bene precisarlo – la formazione di questi tumori del tessuto adiposo può riguardare anche adulti giovani, adolescenti e bambini.
Secondo attendibili studi statistici sulla popolazione generale, la presenza di almeno un lipoma sarebbe riscontrabile in un individuo ogni 1.000.

Lo sapevi che…

Circa il 20% delle persone con un lipoma sviluppa un tumore analogo in un'altra parte del corpo umano.

Cause

Le precise cause del fibrolipoma sono sconosciute. Su questo argomento, però, esistono varie teorie:

  • Secondo alcuni medici, il fibrolipoma sarebbe la risposta a un certo tipo di trauma fisico;
  • Secondo altri, sarebbe una conseguenza della sedentarietà;
  • Secondo altri ancora, sarebbe da imputarsi a qualche fattore genetico, che predispone al suo sviluppo.

Per il momento, delle 3 teorie sopra menzionate, la più accreditata è la prima (ossia quella secondo cui il fibrolipoma sarebbe l'esito di un trauma fisico).
È importante aggiungere a quanto detto finora che la formazione di fibrolipomi e lipomi è associata ad alcune condizioni genetiche, quali:

  • La sindrome di Gardner;
  • L'adiposi dolorosa;
  • La lipomatosi familiare multipla;
  • La malattia di Madelung;
  • La sindrome di Cowden.

A cosa è dovuta, nel Fibrolipoma, la cospicua quantità di Tessuto Fibroso?

I medici descrivono i fibrolipomi come lipomi di vecchia data.
Con il passare del tempo, infatti, alcuni lipomi sono protagonisti di un processo che vede aumentare lo spessore del tessuto fibroso costituente le capsule fibrose.

Sintomi e Complicazioni

Di norma, il fibrolipoma è una presenza indolore, anche quando soggetta a palpazione; può però capitare che divenga una formazione dolorosa e, talvolta, anche pericolosa, quando cresce a dismisura in prossimità di terminazioni nervose, comprimendole, o in prossimità di organi importanti, schiacciandoli.

Fibrolipoma e conseguenze sull'Aspetto Estetico

Anche quando non è molto grande, se cresce in zone esteticamente importanti del corpo umano, il fibrolipoma può essere causa di forti imbarazzi, nel momento in cui la persona coinvolta si espone al pubblico.

Caratteristiche del Fibrolipoma

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/12/07/fibrolipoma-sintomi-orig.jpeg

Il fibrolipoma possiede le stesse caratteristiche del lipoma:

  • Quando è visibile, si manifesta come un rilievo cutaneo palpabile, di consistenza gommosa; è tuttavia possibile che
  • Risiede tra la cute e il tessuto muscolare. Occupa, quindi, una posizione sottocutanea;
  • Presenta un ritmo di crescita molto lento;
  • In genere, misura meno di 5 centimetri di diametro; tuttavia, in alcune rare situazioni, le sue dimensioni possono superare abbondantemente i 10 centimetri;
  • Se non rimosso, è capace di rimanere in situ per molti anni;
  • Può insorgere in qualunque punto del corpo umano, tuttavia dimostra di avere una preferenza collo, parte superiore della schiena, spalle, braccia, ascelle, natiche e cosce.

Lo sapevi che…

I fibrolipomi più grandi possono arrivare a pesare addirittura 5 chilogrammi.

Complicazioni

L'unica complicanza a cui può andare incontro il fibrolipoma è la sua trasformazione in un tumore maligno del tessuto adiposo, chiamato liposarcoma.
Fortunatamente, le probabilità che il fibrolipoma evolva in un liposarcoma sono molto basse; questo vuol dire che la maggior parte dei fibrolipomi rimane tale, senza mutare mai dal punto di vista istologico.

Cos'è un tumore maligno?

Un tumore è definito maligno, quando cellule che lo costituiscono presentano un ritmo di divisione e crescita nettamente superiore al normale e sono altamente invasive (cioè sono capaci di intaccare i tessuti circostanti e diffondersi nel resto dell'organismo, attraverso il sangue).

Quando rivolgersi al medico?

Chi ha sviluppato un fibrolipoma dovrebbe monitorare l'aspetto di tale tumore periodicamente, valutandone anche la consistenza, in modo tale da accorgersi con tempestività di qualsiasi eventuale cambiamento sospetto (che, è opportuno ribadirlo, capita molto di rado).
In caso di cambiamenti sospetti, è bene contattare immediatamente il proprio medico, per fissare una visita di controllo.
Tra i cambiamenti sospetti da parte di un fibrolipoma, meritano una citazione:

  • L'aumento rapido delle dimensioni (un normale fibrolipoma cresce lentamente);
  • Il cambio di consistenza, che da gommosa diviene dura;
  • La comparsa di dolore al tatto;
  • La ricrescita del tumore, nonostante l'asportazione chirurgica.

Diagnosi

In genere, per formulare la diagnosi di fibrolipoma, i medici si avvalgono del solo esame obiettivo, per la precisione della fase visiva (o d'ispezione) dell'esame obiettivo.
Più raramente – nello specifico quando hanno dei dubbi su quanto rilevato attraverso l'esame obiettivo – necessitano di test più approfonditi, come la biopsia tumorale, l'ecografia, la TAC e/o la risonanza magnetica.

La biopsia tumorale su un fibrolipoma è l'esame diagnostico che permette di stabilire con precisione il tipo di tumore presente e la sua natura.
È fondamentale per riconoscere i fibrolipomi che sono evoluti in fibrosarcomi.

Terapia

In genere, il fibrolipoma non richiede alcuna terapia per la sua eliminazione/asportazione, tranne quando:

  • È grande al punto che comprime qualche terminazione nervosa o qualche organo, producendo dolore;
  • Presenta alcune caratteristiche che fanno pensare a una sua evoluzione in senso maligno (es: cresce rapidamente, è duro ecc.);
  • Risiede in una zona anatomica che è fonte di imbarazzo, al momento di presentarsi in pubblico.

Come eliminare un Fibrolipoma?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/12/07/fibrolipoma-terapia-orig.jpeg

Attualmente, le procedure utili a eliminare i fibrolipomi sono:

  • L'escissione chirurgica;
  • La liposuzione;
  • La laserterapia;
  • La lipolisi tramite iniezione di steroidi o fostatidilcolina.

Il fibrolipoma può regredire spontaneamente?

In un numero considerevole di circostanze, il fibrolipoma va incontro, con il passare del tempo, a regressione spontanea.
Per la regressione spontanea di un fibrolipoma possono essere necessari diversi anni.

Prognosi

Assieme al lipoma, il fibrolipoma è uno tra i tumori benigni con meno probabilità di diventare una neoplasia maligna.

Antonio Griguolo

L'autore

Antonio Griguolo

Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari, ha conseguito un Master specialistico in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza


Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2018

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ