Colesterolo: valori normali per fasce d'età

Colesterolo: valori normali per fasce d'età
Ultima modifica 21.11.2023
INDICE
  1. Valori normali negli adulti
  2. Valori normali nei bambini
  3. Valori normali negli anziani

Il colesterolo è un grasso che viaggia all'interno dell'organismo, soprattutto tramite l'apparato circolatorio, e svolge diverse funzioni essenziali. Il corpo produce circa il 75% della quantità necessaria, mentre il restante 25% è assunto tramite l'alimentazione.

Il colesterolo si divide in buono (HDL) e cattivo (LDL) e quando quest'ultimo raggiunge valori troppo elevati, a causa di una predisposizione ereditaria a produrne troppo oppure perché si consumano quantità eccessive di alimenti ricchi di grassi saturi, può depositarsi sotto forma di placche sulle pareti dei vasi sanguigni. Questo può diminuire o, nei casi più gravi, impedire del tutto, il passaggio di sangue, causando problemi di salute molto seri come ictus o infarti.

Per questo è sempre bene tenere controllati i livelli di colesterolo nel sangue e assicurarsi che rientrino nei parametri normali e non sfocino in quella che viene definita ipercolesterolemia.

I livelli considerati nella norma però non sono sempre uguali ma variano a seconda dell'età. Sai quando il colesterolo alto diventa davvero pericoloso? E quali sono i sintomi fisici del colesterolo alto?

Segui il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornato su tutte le novità.

Per approfondire: Colesterolo: 10 cibi insospettabili che lo abbassano

Valori normali negli adulti

  • Colesterolo totale: livelli inferiori a 200 mg/dl (5,2 mmol/l);
  • Colesterolo LDL: livelli inferiori a 130 mg/dl (3,4 mmol/l);
  • Colesterolo HDL: livelli superiori a 40 mg/dl (1 mmol/l) negli uomini e superiori a 50 mg/dl (1,3 mmol/l) nelle donne.
  • Trigliceridi (valore ideale inferiore a 150 mg/dL in assenza di fattori di rischio)

Il colesterolo totale è la quantità complessiva di colesterolo contenuto nelle varie lipoproteine (LDL + VLDL + HDL).

Nelle persone adulte si considera normale un valore inferiore ai 200 mg/dl di sangue. Da 200 a 239 si parla di valore limite, mentre se il colesterolo totale è pari o superiore a 240 il valore è considerato molto elevato.

A differenza del passato, quando si considerava soprattutto questo parametro, oggi si tende a tenere maggiormente in considerazione i valori di colesterolo cattivo e trigliceridi.

Il colesterolo LDL è infatti un importantissimo termometro in grado di misurare il rischio cardiovascolare di incorrere in malattie cardiovascolari.

Valori di LDL tra i 130 – 159 mg/dl sono considerati al limite e da tenere seriamente sotto controllo, tra i 160 – 189 mg/dl delineano una colesterolemia elevata e oltre i 190 una colesterolemia molto elevata.

Per approfondire: Dieta di Novembre per il colesterolo: il menù settimanale

Valori normali nei bambini

  • Colesterolo totale: inferiore a 170 mg/dl

Il colesterolo alto, purtroppo, può colpire anche i bambini. Quello totale nei più piccoli è considerato normale fino a circa 160mg/dl, anche se in questo caso esistono possibili variazioni in base a sesso, età, fase dello sviluppo e altri fattori che devono essere tenute in considerazione e che possono cambiare gli esiti della valutazione.

Indicativamente però si parla di valori limite da 170 a 199 e di valori elevati oltre i 200.

Le cause che portano al colesterolo alto nei bambini possono essere molteplici. Il primo è l'obesità, che colpisce al giorno d'oggi sempre più minori e che a sua volta è causata da una eccessiva sedentarietà e da un'alimentazione ricca di grassi saturi o idrogenati.

A portare all'innalzamento del colesterolo in giovane età però possono anche essere alcune patologie come la dislipidemia congenita.

Per approfondire: Allenamento a casa contro il colesterolo alto

Valori normali negli anziani

  • Colesterolo totale: livelli inferiori a 200 mg/dl (5,2 mmol/l);
  • Colesterolo LDL: livelli inferiori a 130 mg/dl (3,4 mmol/l);
  • Colesterolo HDL: livelli superiori a 40 mg/dl (1 mmol/l) negli uomini e superiori a 50 mg/dl (1,3 mmol/l) nelle donne.

I valori del colesterolo considerati nella norma negli anziani sono gli stessi delle persone adulte.

Tuttavia, con il passare degli anni è più comune che dagli esami del sangue il colesterolo risulti alto, a causa di un metabolismo più lento che fatica maggiormente a trasformare i nutrienti in eccesso in energia.

Per questo se si è anziani è necessario tenersi più controllati, sottoponendosi a controlli di routine e prediligendo un'alimentazione povera di grassi saturi, da concordare con il proprio medico.

Per approfondire: Come abbassare i colesterolo da stress

Abbassare il colesterolo: consigli

 

 

Per approfondire: Quanti minuti di cyclette al giorno fare per abbassare il colesterolo?