Cimici da letto: perché è importante pulire la valigia e come farlo

Cimici da letto: perché è importante pulire la valigia e come farlo
Ultima modifica 04.10.2023
INDICE
  1. Introduzione
  2. Cimici da letto: cosa sono?
  3. Primo step: ispezione in albergo
  4. Come pulire la valigia

Introduzione

Le cimici da letto (o cimici dei letti o dei materassi) sono insetti indesiderati che purtroppo potrebbero far parte del viaggio. Questi piccoli insetti sono soliti popolare le camere da letto (ma non solo). Si nutrono di sangue umano, soprattutto durante il sonno,  provocando fastidiose punture ed eruzioni cutanee pruriginose. Grazie a qualche accorgimento è possibile evitare di portare a casa le cimici da letto, che potrebbero annidarsi soprattutto in valigia e tra gli indumenti, e quindi infestare la propria abitazione.

Cimici da letto: cosa sono?

Le cimici da letto, note anche come cimici dei letti o cimici del materasso, sono dei piccoli insetti succhiatori di sangue (ematofagi), che tendono a vivere nelle stanze da letto e a pungere le persone nel corso della notte. Appartengono alla specie Cimex lectularius, della famiglia Cimicidae. Hanno le dimensioni di un seme di mela, e sono visibili anche a occhio nudo. Sono ovali e piatte, e sono di colore rosso-marrone.

Le punture delle cimici da letto non sono pericolose e non trasmettono alcuna malattia, ma provocano comunque una sensazione di prurito e rossore fastidiosa. Le cimici da letto sono degli insetti infestanti, capaci di proliferare molto velocemente in tutte le stanze di case, hotel e ospedali. Prediligono i luoghi caldi, e compaiono soprattutto durante il corso della notte, attirati dalle esalazioni di anidride carbonica del corpo. 

 

Primo step: ispezione in albergo

Se le cimici da letto hanno invaso la casa, è praticamente d'obbligo fare una disinfestazione professionale per eliminarle del tutto, ed evitare che si diffondano in tutte le stanze. Fondamentale, soprattutto durante e dopo un viaggio, è prevenire. Quando viaggiamo, infatti, è possibile che le cimici presenti nei materassi o nelle crepe dei muri della stanza, si infilino nella valigia e si attacchino ai vestiti. In questo modo, le cimici da letto verranno trasportare dall'albergo a casa propria.

La prima cosa da fare quando si arriva in hotel, o nella sistemazione in cui si soggiornerà, è ispezionare il letto. Passare al setaccio lenzuola, materasso, testiera, rete o doghe, per verificare la presenza di questi insetti. Anche se si notano puntini neri che somigliano a muffa o piccoli granelli, è meglio chiedere l'intervento dello staff e cambiare camera, perché potrebbe trattarsi di macchie di sangue o fecali delle cimici da letto.

Mentre di esegue questo controllo, che va esteso anche ad eventuali divani, poltrone e tende, è bene non aprire i bagagli. 

 

Come pulire la valigia

Ogni volta che si rientra da un viaggio, è fondamentale pulire ed igienizzare i bagagli. La valigia andrà svuotata, gli indumenti lavati in acqua calda (anche se non sono stati utilizzati, ma solamente portati nel bagaglio). Le cimici da letto non sopravvivono alle alte temperature. Una volta svuotate, le valigie vanno aspirate con l'aspirapolvere, passate con un panno umido ed eventuale spray igienizzante per tessuti. Dopo il trattamento, vanno lasciate aperte per qualche ora, all'aria aperta, sul terrazzo o in giardino, in garage, ma non sul letto, in camera da letto o sul divano di casa.