Capovolgere o ruotare il materasso è utile?

Capovolgere o ruotare il materasso è utile?
Ultima modifica 19.09.2022
INDICE
  1. I vantaggi di capovolgere o ruotare il materasso
  2. Quali materassi non devono essere spostati
  3. Cosa fare con i materassi dei bambini
  4. Come capovolgere o ruotare il materasso

Capovolgere o ruotare il materasso sono azioni che solitamente si compiono alcune volte nel corso dell'anno, un po' per non consumare sempre lo stesso lato, e un po' nella convinzione che così facendo l'igiene ne guadagni.

Essendo piuttosto pesante però non si tratta certo di un'operazione semplicissima da fare, quindi prima di compiere tale sforzo è bene chiedersi se serva veramente.

Se è vero infatti che di tanto in tanto girare o ruotare il materasso può aiutare a farlo durare più a lungo e a dormire più comodamente, è bene ricordare che non tutti sono progettati per subire queste manovre e, in alcuni casi procedere comunque potrebbe causare più danni che benefici. Ecco come capire cosa è giusto fare con il proprio modello.

I vantaggi di capovolgere o ruotare il materasso

Anche se i due termini possono essere confusi, capovolgere il materasso non è la stessa cosa di ruotarlo.

Capovolgere il materasso significa fare in modo che il lato rivolto verso la rete o le doghe arrivi a fine operazione a essere rivolto verso il soffitto e viceversa.

Ruotando il materasso, invece, gli si fa compiere un giro di 180 gradi, in modo che la parte del che era vicino alla testata del letto si trovi ai piedi del letto e viceversa.

In alcuni casi, capovolgere o ruotare il materasso può farlo durare più a lungo perché consente all'usura di essere distribuita in modo più uniforme, cosa molto difficile se non si cambia mai la posizione del materasso, visto che la maggior parte della gente tende a dormire nello stesso punto del letto e nella medesima posizione, rovinandone quindi solo una porzione.

Per lo stesso motivo queste manovre possono anche aiutare a dormire meglio, visto che la parte consumata potrebbe non fornisce un supporto adeguato per il riposo.

Quali materassi non devono essere spostati

Capovolgere o ruotare il materasso di tanto in tanto può quindi essere una buona idea, ma solo nel caso si tratti di modelli dall'imbottitura uniforme.

Molti materassi moderni non sono pensati per essere capovolti perché progettati con strati diversi nei due lati. Solitamente quello inferiore è più rigido, visto che la sua funzione primaria è quella di sostenere, mentre quello superiore più morbido, così da rimandare una sensazione di maggior comfort a contatto con il corpo.

Per quanto riguarda le tempistiche, invece, non esistono istruzioni precise in merito a quante volte capovolgere o ruotare un materasso ma indicativamente si può stimare che sia utile farlo in una finestra che varia dai 3 ai 6 mesi. Se però si nota che il materasso inizia a cedere si può anche farlo più spesso.

Cosa fare con i materassi dei bambini

A differenza di quelli degli adulti, i materassi dei bambini necessitano di essere capovolti o girati più di rado o affatto, nel caso di bambini molto piccoli e quindi particolarmente leggeri che non modificano la struttura, o che a causa della crescita cambiano il materasso prima che arrivi il momento di girarlo o capovolgerlo.

In questo caso però è sempre bene controllare le indicazioni sul libretto di manutenzione del materasso, visto che alcuni sono progettati con un lato più rigido per i neonati e uno leggermente più morbido per i bambini di età superiore a 1 anno.

Come capovolgere o ruotare il materasso

Per ruotare o capovolgere un materasso servono due persone perché pur trattandosi di operazioni semplici da compiere, i materassi sono pesanti e ingombranti e provare a maneggiarli da soli potrebbe risultare difficile o causare piccoli incidenti domestici.

Dopo aver individuato una persona che possa dare una mano, ecco come procedere.

Come capovolgere un materasso

  • Mettersi su un lato del letto con il partner di operazione in piedi dall'altro lato. Se il materasso ha delle maniglie, afferrarle.
  • Lavorando insieme, ruotare il materasso di 90 gradi, in modo che la testa e il piede del materasso si trovino in questa fase dove si trovano solitamente i lati.
  • Afferrare la parte inferiore della testa e dei piedi del materasso e inclinarli verso la testiera, in modo che la parte superiore sia rivolta verso di essa.
  • Tenere i bordi della parte inferiore e adagiare il materasso in modo che la parte inferiore sia in cima.
  • Girare il materasso di 90 gradi, in modo che la testa e il piede tornino nella loro posizione originale.
  • Verificare che il materasso sia correttamente allineato con la rete.

Come ruotare un materasso

  • Mettersi su un lato del letto con il partner di operazione in piedi dall'altro lato. Se il materasso ha delle maniglie, afferrarle.
  • Lavorando insieme, ruotare il materasso di 90 gradi, in modo che la testa e i piedi si trovino dove solitamente sono i lati.
  • Girare il materasso di altri 90 gradi, in modo che il piede del materasso si trovi sulla testiera e viceversa.
  • Verificare che il materasso sia correttamente allineato con la rete.