Rimedi per l'Acne: quali sono?
Ultima modifica 21.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Cos'è l'Acne?
  2. Cosa fare
  3. Cosa NON fare
  4. Cosa mangiare
  5. Cosa NON mangiare
  6. Cosmetici e rimedi naturali
  7. Cure farmacologiche
  8. Trattamenti medici

Cos'è l'Acne?

L'acne è un condizione cutanea caratterizzata dalla comparsa di lesioni quali comedoni, papule, pustole, noduli e/o cisti. Tali manifestazioni sono il risultato dell'ostruzione dei follicoli piliferi e dell'eventuale infiammazione del complesso pilosebaceo.

L'acne è un disturbo che tende a colpire adolescenti e giovani, ma può presentarsi anche in età adulta. Le manifestazioni acneiche coinvolgono soprattutto il volto, ma possono insorgere anche su collo, spalle e schiena. Le cause alla base dell'acne sono generalemnte multifattoriali e possono vedere il coinvolgimento di fattori genetici, ormonali (ciclo mestruale, adolescenza, gravidanza, sindrome dell'ovaio policistico ecc.), batterici (Propionibacterium acnes) o psicologici (stress, ansie, tensioni, depressione).

Inoltre, nel favorire la comparsa delle manifestazioni acneiche e/o nel peggiorarle possono essere coinvolti anche altri fattori, quali: esposizione al sole, assunzione di alcuni tipi di farmaci, ecc.

Oltre a costituire una vera e propria patologia, l'acne è, per molte persone che ne soffrono, un problema estetico non trascurabile che può incidere negativamente sulla qualità della vita dell'individuo.

Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento dell'acne; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

Per il corretto trattamento dell'acne, così come per ottenere consigli mirati e specifici, rivolgersi sempre al medico o al proprio dermatologo di riferimento.

Cosa fare

Cosa fare in presenza di acne? Quali accorgimenti seguire?

  • Seguire una dieta sana e bilanciata sembra costituire un eccellente rimedio sia per prevenire l'acne, sia per attenuarne i sintomi.
  • Ridurre l'assunzione di alimenti ad alto indice glicemico.
  • Bere almeno due litri d'acqua al giorno.
  • Se necessario, cambiare i cosmetici per il make-up, avendo cura di utilizzare prodotti di qualità, non comedogenici e non occludenti.
  • Struccarsi delicatamente e completamente prima di coricarsi per il riposo notturno utilizzando uno struccante idoneo per il proprio tipo di pelle.
  • Idratare la pelle: anche una pelle con acne deve essere mantenuta adeguatamente idratata attraverso l'utilizzo di cosmetici idonei.
  • Se necessario e se prescritti dal dermatologo o dal medico, assumere farmaci per la cura dell'acne di media e grave entità. Consultare sempre le suddette figure sanitarie prima di seguire una terapia farmacologica.
  • Leggere attentamente il foglietto illustrativo dei farmaci antiacne. Si raccomanda di discuterne preventivamente l'impiego col proprio medico.
  • Asciugare delicatamente la pelle del viso e del corpo dopo ogni lavaggio, evitando di strofinare in maniera troppo aggressiva.
  • Diminuire le impurità della pelle preferendo cosmetici ad azione antinfiammatoria, astringenteantisettica (disinfettante) che siano appositamente formulati per pelle con acne.
  • Se possibile e consigliato dal dermatologo, anche il ricorso all'esfoliazione può essere utile.
  • Applicare la protezione solare quando ci si trova esposti al sole, in modo da proteggere la pelle dai raggi UV.

Cosa NON fare

Cosa evitare in presenza di pelle con acne

Nel caso in cui si soffra di acne è bene evitare di:

  • Utilizzare cosmetici a base oleosa od occludenti che possono peggiorare la condizione della pelle acneica.
  • Scoppiare, tagliare, schiacciare o traumatizzare in qualsiasi modo le lesioni acneiche: quest'abitudine può aggravare il disturbo, diffondendo l'infezione nelle sedi vicine e contribuendo ad aumentare irritazione e infiammazione.
  • Strofinare o graffiare continuamente la zona intaccata dall'acne.
  • Toccare e strofinare continuamente la pelle del viso (soprattutto se le mani sono sporche).
  • Esporsi al sole durante una terapia farmacologica antiacne: alcuni farmaci specifici ad applicazione topica per combattere l'acne (in particolare, ma non esclusivamente, retinoidi) possono provocare reazioni cutanee avverse dopo un'esposizione solare.
  • Mescolare più prodotti antiacne: alcune persone sono convinte che l'utilizzo di più prodotti insieme possa potenziare l'effetto terapeutico complessivo. In realtà, questo atteggiamento è completamente errato.

Cosa mangiare

Cibi da preferire in presenza di pelle con acne

Ad ogni modo, prima di apportare modifiche alla propria dieta nell'ambito del trattamento complessivo dell'acne, chiedere sempre il consiglio del medico o del dermatologo.

Cosa NON mangiare

In presenza di acne si è soliti consigliare di evitare o quantomeno limitare il consumo di:

Tuttavia, premesso che il limitare il consumo di alcuni degli alimenti di cui sopra rimane una buona regola nell'ambito di una dieta sana, non tutti sono concordi nell'affermare che l'allontanamento di simili cibi sia realmente efficace nel prevenire o favorire la risoluzione dell'acne. Ancora una volta, si raccomanda di rivolgersi al proprio medico o al dermatologo.

Cosmetici e rimedi naturali

Il mondo del naturale propone diversi prodotti e ingredienti di origine naturale per supportare il trattamento dell'acne. Fra questi ricordiamo:

Per approfondire: Acne rimedi naturali: quali sono?

Cure farmacologiche

Farmaci per il trattamento dell'acne

Se necessario, il medico può decidere di prescrivere farmaci per il trattamento dell'acne, per uso topico (locale) o per uso sistemico (via orale). Fra i farmaci che il medico o lo specialista possono prescrivere, ricordiamo:

I farmaci per la cura dell'acne vanno assunti solo ed esclusivamente se prescritti dal medico e mai di propria iniziativa, avendo cura di rispettare indicaizoni, modo d'uso corretto e posologia.

Trattamenti medici

Nota: in funzione della profondità cui viene eseguito il peeling, il suo impiego può rivelarsi utile anche per attenuare le cicatrici lasciate dall'acne.

  • Laserterapia: trattamento medico per riparare le lesioni cicatriziali lasciate dall'acne.
CONDIVIDI: