Dalla matrice extracellulare alla postura. Il sistema connettivo è il nostro vero Deus ex machina?

Ultima modifica 20.02.2017

A cura del Dott. Giovanni Chetta

 

Caso clinico: Lombalgia


Donna del 1955, con "cronica" e invalidante lombalgia (presenza di una importante scoliosi lombare).
Programma TIBodywork: plantari ergonomici personalizzati, tecnica manuale (bodywork).
Risultati ottenuti: scomparsa della sintomatolgia, netto miglioramento funzionale e strutturale.

 


Caso clinico: Lombo-sciatalgia


Soggetto donna, nata nel 1955, sofferente da anni di importante lomboscialtagia sx (discopatia artrosica L1-L2 e L4-L5) e cervicalgia.
Programma TIBodywork: tecnica manuale (bodywork), ginnastica posturale e supporti ergonomici plantari.
Risultati ottenuti: netto miglioramento di sintomatolgia, funzionalità e struttura.

 

 

"Per capire bisogna andare verso il più piccolo e risalire verso il più grande"
Richard Feynman (premio Nobel per la Fisica nel 1965)

 

Dedicato a Carlo, ciao Ninì.



Altri articoli su 'Valutazione posturale - Caso Clinico'

  1. Casi clinici, postura
  2. Matrice extracellulare
  3. Collagene ed elastina, fibre di collagene nella matrice extracellulare
  4. Fibronectina, Glucosaminoglicani e Proteoglicani
  5. Importanza della matrice extracellulare negli equilibri cellulari
  6. Alterazioni della matrice extracellulare e patologie
  7. Tessuto connettivo e matrice extracellulare
  8. Fascia profonda - Tessuto connettivo
  9. Meccanocettori fasciali e Miofibroblasti
  10. Biomeccanica della fascia profonda
  11. Postura ed equilibrio dinamico
  12. Tensegrità e moti elicoidali
  13. Arti inferiori e movimento corporeo
  14. Appoggio podalico e apparato stomatognatico
  15. Casi clinici, alterazioni posturali
  16. Bibliografia - Dalla matrice extracellulare alla postura. Il sistema connettivo è il nostro vero Deus ex machina?