Perdere 5 chili: quanto ci vuole? In un mese è possibile? Cosa fare?

Perdere 5 chili: quanto ci vuole? In un mese è possibile? Cosa fare?
Ultima modifica 23.12.2019
INDICE
  1. Quanto ci vuole per perdere 5 chili?
  2. In un mese è possibile perdere 5 chili?
  3. Cosa fare?

Perdere 5 chili è uno degli obbiettivi più comunemente ricercati da chi, più che lamentare un vero e proprio "problema di peso", sente la necessità di rimodellare il proprio corpo a fini estetici.

Non si tratta, il più delle volte, di un obbiettivo arduo - anche se, lo ricordiamo, sarebbe meglio rivolgersi ad un professionista.

Aggiungendo la "variabile tempo" tuttavia, la questione cambia (e non poco). In vista delle vacanze estive, infatti, sono moltissime le persone che intendono perdere 5 kg in un mese.

Partendo dal presupposto che - in assenza di complicazioni gravi per la salute - "il dimagrimento, più è lento, meglio è", esiste anche un limite fisiologico oltre il quale l'organismo non può andare.

Dimagrire velocemente porta numerosi svantaggi, come lo stress, la perdita di massa muscolare, la disidratazione, il peggioramento delle prestazioni fisiche e mentali ecc.

Chi pratica natural bodybuilding lo sa bene: più si è magri, più dev'essere lento e dolce il processo di cutting. Pena, il deterioramento della massa magra.

Certo, una perdita di peso "apprezzabile" ha anche un non trascurabile ruolo motivazionale. Raramente le persone che dimagriscono in maniera molto lenta portano a termine i lunghi percorsi di dimagrimento.

Inoltre, per ragioni puramente metaboliche, il consumo dei grassi ha un "tetto massimo" invalicabile. Non è quindi detto che, pur vedendo la lancetta della bilancia scendere generosamente, i chili persi siano "di grasso". Molto spesso, in particolare quando si pratica attività motoria eccessiva e/o si tagliano i carboidrati alimentari, gran parte del peso andatosene è a carico dei liquidi - non parliamo di ritenzione idrica, ma di acqua plasmatica e cellulare.

Certo, questo può dipendere molto dalla composizione corporea di partenza e dalle "dimensioni" del soggetto in questione.

Un uomo alto due metri, con scheletro robusto e brevilineo, obeso ma muscoloso, può tranquillamente perdere 5 chili in un mese senza grosse ripercussioni. Diverso sarebbe per una ragazza di 1 metro e 50 cm di statura, con scheletro esile, longilineo, perfettamente rientrante nella fascia di normopeso e con muscolarua poco sviluppata.

Vediamo quindi, prima di tutto, "quando dovremmo impiegare per dimagrire 5 chili e rimanere in salute".

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/05/20/perdere-5-chili-in-un-mese-orig.jpeg Shutterstock

Quanto ci vuole per perdere 5 chili?

Partendo dal presupposto che per dimagrire di un chilogramo è necessario bruciare circa 7000 kcal - anche se con notevoli variazioni in base all'efficienza metabolica, che può diminuire col progredire del calo ponderale - per rimanere in salute, in genere, si consiglia di non superare la soglia dell'1% del peso complessivo ogni 7 giorni.

Per una questione motivazionale invece, potrebbe non essere consigliabile dimagrire meno del 2% del peso al mese.

Alla domanda "quanto ci vuole per perdere 5 kg?", pertanto, rispondiamo che "dipende dal peso di partenza!".

In un mese è possibile perdere 5 chili?

Sì, è possibilissimo. Il problema, tuttavia, è assicurarsi che si tratti di dimagrimento effettivo e non di disidratazione.

Dando per scontati tutti i presupposti del paragrafo precedente, per ottenere un "dimagrimento sano" di 5 kg in un mese, il soggetto in questione dovrebbe pesare circa 125 kg.

Nelle quattro settimane, considerando la "media" delle caratteristiche antropometriche e metaboliche collettive, dovremmo invece aspettarci un calo non superiore al 4% del peso complessivo.

Cosa fare?

In base a quanto abbiamo detto fin ora, per calare cinque chili dovremmo consumare 35.000 kcal in più rispetto al nostro fabbisogno normocalorico.

Sul mese, ciò equivarrebbe a un taglio di pressappoco 1160 kcal al giorno (/die).

Se consideriamo che un adulto di corporatura media ha un metabolismo basale di 1200-1700 kcal/die - variabile, ovviamente, dal sesso, dall'età e dalle caratteristiche antropometriche - e (se sedentario) mostra un dispendio totale di 1800-2200 kcal/die, per calare 5 kg in un mese dovrebbe mangiare 840 kcal/die. Decisamente troppo poche!

Ribadiamo, il giusto ritmo di dimagrimento per 5 chili dovrebbe essere almeno il doppio (60 gg), con un taglio calorico ipotetico di poco inferiore alle 600 kcal / die. Potrebbe essere ancora più consigliabile non oltrepassare le -350 kcal / die per le donne e le - 500 kcal / die per gli uomini.

Pertanto, essndo davvero poche le persone che possono "permettersi" di perdere 5 kg in un mese e in modo fisiologico, gli unici consigli che ci sentiamo di dare in tale senso sono:

  1. Assicurati di avere "veramente bisogno" di calare 5 chili, consultando un dietista;
  2. Se la necessità è reale, mettiti a dieta in tempo; cinque chili possono essere smaltiti - anche da soggetti in normopeso che intendono "rimodellarsi" per questioni estetiche - comodamente in un due o tre mesi;
  3. Una volta scelta la giusta modalità, controlla la bilancia sporadicamente; non ti fissare troppo e, soprattutto, non allarmarti se il calo ponderale rallenta o si arresta per un breve periodo. Può essere normale.

Autore

Riccardo Borgacci
Laureato in Scienze motorie e in Dietistica, esercita in libera professione attività di tipo ambulatoriale come dietista e personal trainer