Osteoporosi
Ultima modifica 10.10.2020
INDICE
  1. Introduzione
  2. Osteoporosi e Fratture
  3. Osteoporosi e Attività Fisica

Introduzione

Cos’è l’Osteoporosi?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/10/10/osteoporosi-fratture-e-attivita-fisica-orig.jpeg Shutterstock

L'osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, che rende le ossa più fragili e aumenta il rischio di frattura.
All'origine dell'osteoporosi (e della maggiore fragilità delle ossa) ci sono il deterioramento della microarchitettura del tessuto osseo e la conseguente riduzione della massa minerale ossea (o densità minerale ossea).

Riassumendo, quindi, l'osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro che aumenta la fragilità delle ossa e la predisposizione alle fratture, in quanto comporta il deterioramento della microarchitettura del tessuto osseo e una riduzione della massa ossea.

Per approfondire: Osteoporosi: Cos'è, Cause, Sintomi e Terapia

Osteoporosi e Fratture

L'osteoporosi diviene una condizione da tenere in considerazione nel momento in cui comporta fratture anche in seguito a traumi di modesta entità.

Osteoporosi: sedi classiche di Frattura

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/06/09/osteoporosi-sintomi-orig.jpeg Shutterstock

In presenza di osteoporosi, le ossa maggiormente soggette a frattura sono:

  • Il collo femorale;
  • Le vertebre;
  • Il polso.

Nell'osteoporosi post-menopausale precoce (intorno ai 55 anni) la sede più frequente di fratture è quella dell'avambraccio, mentre in età più avanzata (superiore a 65 anni) prevalgono le fratture (quasi sempre microfratture senza sintomi immediati di allarme) a carico della colonna vertebrale con conseguente riduzione di altezza del soggetto ed aumento della cifosi dorsale (curvatura della schiena in avanti).
Molte volte, queste microfratture causano la compressione di radici nervose con comparsa di dolore cronico.

Con il passare degli anni aumenta il rischio di incorrere in fratture di femore (età tipica maggiore di 75).  

Lo sapevi che...

In presenza di osteoporosi, le vertebre subiscono tipicamente delle fratture da compressione.
Sono le fratture da compressione a ridurre l'altezza del paziente e ad aumentare la cifosi dorsale.

Osteoporosi: Complicanze delle Fratture Ossee

In età avanzata, le fratture ossee da osteoporosi – in particolare quelle degli arti inferiori – possono pregiudicare fortemente le aspettative di vita, causando la morte prematura del soggetto interessato.
In tali frangenti, tra le possibili cause di decesso, si segnalano in particolare la trombosi venosa correlata all'immobilità e la polmonite da stasi (per ridotta espansione polmonare e ristagno di secrezioni ricche di batteri e germi).

Osteoporosi e Attività Fisica

Osteoporosi: i Benefici dell’Attività Fisica

L'esercizio fisico regolare è un cardine dei programmi d'intervento nella gestione e nella prevenzione dell'osteoporosi; ecco per quali motivi:

  • Aumenta la massa ossea sia in soggetti con densità ossea normale, sia in coloro che soffrono di osteopenia od osteoporosi. Migliorando la resistenza e la densità ossea, l'attività fisica riduce il rischio (e in alcuni casi previene) la comparsa di fratture dovute a traumi di entità non particolarmente importante.
  • È efficace nel ridurre il consumo di analgesici.
  • Migliora la qualità della vita.
  • Aumenta l'abilità funzionale nelle attività della vita quotidiana. Migliorando l'equilibrio, i riflessi e il tono muscolare, l'esercizio fisico è in grado di prevenire il rischio di cadute.
  • Durante l'età dello sviluppo, permette di raggiungere un livello di massa ossea elevato. Raggiungere un elevato picco osseo in età giovanile riduce il rischio di sviluppare l'osteoporosi in età avanzata.

L'attività fisica, quindi, è in grado di agire positivamente sui principali fattori di rischio dell'osteoporosi, diminuendo significativamente il rischio di fratture.

Per approfondire: Osteoporosi e Fitness: Cosa Fare?

Osteoporosi: Quale Attività Fisica fare?

Per far fronte all'osteoporosi e al rischio di frattura che ne deriva, l'attività fisica deve comprendere:

  • Esercizi fisici di carico;
  • Esercizi fisici di resistenza;
  • Esercizi fisici posturali di balance (equilibrio).

Esercizi Fisici di Carico

Sono le attività fisiche in cui il peso corporeo grava sulle ossa. La loro utilità deriva dal fatto che il peso del corpo, unito alla forza di gravità, rappresenta uno stimolo positivo alla deposizione ossea; stimolo positivo che si traduce in un aumento della densità ossea.

Tra i principali esercizi fisici di carico utili in caso di osteoporosi, si segnalano: la camminata, la marcia, il ballo, le escursioni, salire le scale, l'aerobica e la corsa leggera (la quale, però, è da evitarsi in caso di osteoporosi avanzata).

Perché gli esercizi fisici di carico risultino efficaci, un paziente deve eseguirli almeno 2-3 volte a settimana per 40 minuti o più.

Lo sapevi che…

Ciclismo e nuoto sono esercizi in cui il carico sulle ossa è inferiore e risultano, dunque, meno indicati (ma non completamente inutili) rispetto a quelli menzionati poc'anzi.

Esercizi Fisici di Resistenza

Consistono in esercizi con pesi leggeri o elastici e servono a rinforzare la muscolatura e a renderla meno rigida.
Una muscolatura più forte e meno rigida riduce il rischio di cadute, quindi anche di fratture.
Per vedere i risultati degli esercizi fisici di resistenza, è bene eseguirli 2-3 volte a settimana; inoltre, è fondamentale la loro esecuzione corretta, il che implica, quanto meno per i neofiti, di rivolgersi a un professionista del settore e affidarsi alle sue indicazioni.

Lo sapevi che…

In presenza di osteoporosi, è importante l'aumento graduale dei carichi, perché più peso grava sulle ossa e più queste si rinforzano.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/05/18/osteopenia-terapia-orig.jpeg Shutterstock

Esercizi Fisici Posturali di Balance (Equilibrio)

Sono attività fisiche che migliorano l'allineamento del corpo e l'equilibrio; un miglior allineamento del corpo e un maggiore equilibrio riducono il rischio di cadute, quindi anche di frattura.
Per apprezzare gli effetti degli esercizi posturali di balance, è bene eseguirli con continuità.

Esercizi Dannosi per Chi soffre di Osteoporosi

In presenza di Osteoporosi, tutti quegli esercizi che comportano flessioni o torsioni eccessive del rachide aumentano significativamente il rischio di fratture vertebrali.

Per approfondire: Osteoporosi e Sport

Autore

Antonio Griguolo
Laureato in Scienze Biomolecolari e Cellulari, ha conseguito un Master specialistico in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza