Riso-carne: il nuovo cibo ibrido

Riso-carne: il nuovo cibo ibrido
Ultima modifica 19.02.2024
INDICE
  1. Di cosa si tratta?
  2. Benefici e vantaggi del riso-carne
  3. Riso-carne: che sapore ha?
  4. Il riso-carne è vegano?

Il riso è il cereale più coltivato al Mondo e costituisce l'alimento base per molti popoli. Ha, tuttavia, un grosso difetto: contiene proteine a valore biologico incompleto. Cioè, non apporta tutti gli amminoacidi essenziali (EAA) nelle giuste proporzioni e quantità.

Le proteine ad alto valore biologico, invece, sono tipicamente quelle di origine animale, come uova, latte, carne e pesce.

In realtà, nel riso mancano anche livelli soddisfacenti di acidi grassi essenziali, soprattutto omega 3, e di molte vitamine e minerali. Ma allora, perché la comunità scientifica rivolge tanta attenzione a questi macronutrienti?

Le proteine sono molto importanti, in quanto svolgono un'innumerevole gamma di funzioni e ruoli biologici. La loro carenza è tra le forme di malnutrizione più diffuse al mondo, ed è anche piuttosto grave. Parliamo del Marasma e del Kwashiorkor.

Soffrono di tali problematiche soprattutto i popoli colpiti da situazioni economiche disagevoli; ciò detto, esistono anche piccoli gruppi di popolazione occidentale che lamentano apporti proteici sub-ottimali, come gli anziani e, in alcuni casi, i vegani.

Ecco perché i ricercatori coreani hanno deciso di rendere il riso un alimento geneticamente più ricco, integrandolo con proteine e grassi della carne di manzo. Potrebbe quindi trattarsi di un prodotto molto utile per debellare la malnutrizione proteica.

In questo breve articolo cercheremo di approfondire meglio l'argomento, nei suoi potenziali vantaggi e benefici, ma anche sulle possibili controversie.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/02/19/carne-nel-riso-orig.jpeg Shutterstock

Di cosa si tratta?

Da circa un decennio, la carne coltivata in laboratorio (carne sintetica) è ormai all'orizzonte dello scenario innovativo nutrizionale ed ecologico, ma ci sono ancora molti ostacoli da superare.

Sebbene genetisti e bioingegneri siano già in grado di far crescere individualmente le cellule muscolari e adipose, creare vere e proprie bistecche, o anche semplici fibre muscolari, è più difficile di quanto sembri.

E' a questo scopo che nasce il riso a base di carne o grasso di manzo.

I ricercatori hanno risolto questo problema utilizzando il cereale come struttura di base, correggendolo con colla di pesce ed enzimi per far crescere separatamente il tessuto adiposo e/o le cellule muscolari, formando così dei "chicchi di riso marmorizzati".

Per chi stia già "storcendo il naso" al pensiero di mangiare un cibo così "innaturale", consigliamo di leggere attentamente quanto riporteremo sotto.

In natura, le proteine sono tutte composte dagli stessi amminoacidi; in questo senso, hanno tutte gli stessi ingredienti. Ovvero, non ci sono reali differenze tra proteine vegetali e animali, se non nella quantità e proporzione degli amminoacidi che le compongono.

In tal senso, potremmo dire che "le proteine sono tutte uguali"; anche se questa semplificazione non tiene conto del valore biologico e della biodisponibilità (maggiore in quelle animali, che vengono assorbite più efficacemente). Per questo, il fabbisogno proteico potrebbe essere soddisfatto (più o meno facilmente) anche in un vegano, a patto che assuma alimenti in grado di compensarsi reciprocamente.

Le proteine del riso alla carne sono geneticamente identiche per il 18,54% a quelle del tessuto bovino originario, con una quantità totale superiore del'8%; l'apporto di grassi, nel riso arricchito di grasso di manzo, è aumentato fino al 7%.

Benefici e vantaggi del riso-carne

Come anticipato, i benefici e i vantaggi più importanti del riso alla carne o grasso dio manzo sono di tipo nutrizionale.

"Immaginiamo di ottenere tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno dal riso"

afferma il primo autore Sohyeon Park della "Università di Yonsei", Corea del Sud

"Il riso ha già un elevato livello nutritivo, ma con l'aggiunta di cellule provenienti dalla carne animale possiamo aumentarlo ulteriormente".

"Non mi aspettavo che le cellule animali crescessero così bene nel riso"

afferma Park

"Vedo un mondo di possibilità per questo alimento ibrido a base di cereali. Un giorno potrebbe essere un valido aiuto per alimentare le carestie, come razione militare o persino come cibo spaziale".

In effetti, se questa soluzione divenisse sostenibile, potrebbe risolvere moltissimi problemi di mal nutrizione proteica nelle popolazioni economicamente svantaggiate, e nelle fasce di popolazione benestanti ma più "a rischio".

 

Riso-carne: che sapore ha?

E' comprensibile che molti lettori esclameranno:

"... riso che sa di carne e grasso di manzo? Che schifo!"

Ciò nonostante, secondo i ricercatori coreani, i nuovi risi alla carne e al grasso di manzo avrebbero un sapore gradevole e diverso da tutto ciò a cui siamo abituati.

Il team ha anche notato che il riso-carne ha un odore che ricorda il manzo e la mandorla, mentre il riso in cui è stato inserito il grasso ha note di panna, burro e olio di cocco.

Tuttavia, l'ideatore avverte:

"I chicchi di riso ottenuti mostrano proprietà morfologiche e meccaniche distinte rispetto ai tradizionali, e queste differenze influenzano in modo significativo la consistenza del riso cotto".

Certo, per avere qualche informazione in più, dovremo attendere che il riso-carne venga sviluppato ulteriormente e quindi diffuso.

Ma, nell'epoca della rivoluzione nutrizionale, dove insetti, carne sintetica e carne vegetale stampata in 3-D la fanno da padrone, quella del riso con fibre di carne o grasso geneticamente inserite non sembra una proposta così estrema.

Il riso-carne è vegano?

Bella domanda...

Come la maggior parte della carne coltivata in laboratorio, anche il riso-carne viene "coltivato" su una miscela che include siero bovino fetale, quindi non è esattamente "privo di carne". Inoltre, questo ingrediente ha un costo economico molto elevato.

Tuttavia, se questo venisse eliminato, non solo il riso-carne diverrebbe completamente vegano, ma avremmo finalmente trovato il sistema di creare carne sistemica a buon mercato.

Il ricercatore ha poi concluso:

"Questa strategia è una tecnologia ibrida molto vantaggiosa e potrebbe essere applicata ad altri ingredienti, ottimizzando le interazioni tra i tessuti ingredienti".

Autore

Dott. Riccardo Borgacci

Dott. Riccardo Borgacci

Dietista e Scienziato Motorio
Laureato in Scienze motorie e in Dietistica, esercita in libera professione attività di tipo ambulatoriale come dietista e personal trainer