L’Importanza di Aria Purificata Durante l’Allenamento a Casa

In partnership with

L'allenamento fisico è uno dei fattori più importanti per combattere le cosiddette "malattie del nuovo millennio", tra le quali ricordiamo: sovrappeso, dismetabolismi, compromissioni articolari, stress e sindromi legate allo stile di vita come, ad esempio, la computer vision syndrome.

Complice la recente pandemia da COVID-19, che ha spinto la maggior parte della popolazione a chiudersi in casa per un arco tempo non indifferente, ad oggi la modalità d'allenamento in più larga diffusione è quella indoor.

Al di là dei vantaggi generali, anche l'home fitness presenta dei limiti e degli svantaggi. Con sorpresa di molti, uno di questi è la qualità dell'aria ambientale.

Studi recenti hanno rilevato che, in determinate circostanze, l'aria domestica può essere addirittura cinque volte più inquinata di quella outdoor.

Per ovviare a questo problema, Dyson ha sviluppato un dispositivo in grado di migliorare la qualità dell'aria di casa, regolando l'umidità e, al tempo stesso, riducendo la presenza di agenti inquinanti, allergeni e perfino batteri; stiamo parlando di Purifier Humidify+Cool Autoreact.

 

 

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/03/07/dyson-4-orig.jpeg

Quale Strumento Scegliere per Purificare l’Aria?

Di sicuro, la scelta più logica è quella di orientarsi su un prodotto altamente tecnologico e all'avanguardia.

Dyson Purifier Humidify+Cool Autoreact sfrutta la tecnologia UV-C per umidificare in modo igienico d'inverno, raffrescare tramite evaporazione d'estate e purificare l'aria in modo efficiente durante tutto l'anno.

Rileva gli agenti inquinanti, grazie a 3 sensori integrati, e i livelli di umidità, diffondendo aria igienicamente umidificata e purificata in ogni angolo della stanza.

La cattura degli inquinanti invece, avviate tramite un filtro HEPA H13 in fibra di vetro e un filtro a carboni attivi. Insieme questi filtri  rimuovono il 99,95% delle sostanze indesiderate (di dimensione fino a 0.1 micron);

Grazie alla tecnologia Air Multiplier, la diffusione dell'aria purificata e umidificata raggiunge ogni angolo della stanza*.

* Testato per la copertura di purificazione in una stanza da 81 m³. Testato per la copertura di umidificazione in una stanza da 41 m³.

Associare delle corrette abitudini di vita all'uso di un purificatore d'aria permette di migliorare la qualità dell'aria domestica, a vantaggio del nostro benessere e del comfort nelle attività quotidiane - dall'allenamento, al riposo notturno.

Ma facciamo un piccolo passo indietro. In base a quanto citato in premessa, i lettori saranno certamente curiosi di capire se, a questo punto, valga davvero la pena allenarsi a casa e quali accorgimenti possiamo adottare per rendere l'atmosfera ottimale.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/03/11/dyson-3-orig.jpeg

Allenarsi con Aria Purificata

Per rispondere ad alcuni dei quesiti più importanti e diffusi sull'argomento, abbiamo oggi con noi il dott. Francesco Confalonieri, Medico Chirurgo Specialista in Medicina della Sport presso il "Santagostino" di Milano

1)    Chi è alle prime armi può trarre un vantaggio sull'efficienza respiratoria dalla purificazione dell'aria?

Una corretta purificazione dell'aria può rappresentare un vantaggio significativo soprattutto per i neofiti che soffrono di Allergie o Ipersensibilità ai microorganismi presenti nell'aria domestica (acari ecc.) o introdotti dall'esterno con l'apertura delle finestre (pollini ecc.).

Non ritengo invece che un principiante "sano" possa trarne un particolare beneficio sulla prestazione; questo perché, dovendo allenarsi a bassa intensità, in modo graduale ed individualizzato, egli ha conseguentemente con un ridotto impegno del sistema bronco alveolare.

L'effetto dell'aria purificata sarebbe poco rilevante sull'aumento della performance anche nei soggetti affetti da una ridotta funzionalità del Sistema Respiratorio legata a patologie pregresse (Bronchiti o polmoniti croniche, Broncopneumopatia ostruttiva) le quali necessariamente limitano in modo importante l'intensità dell'esercizio e l'eventuale stimolo bronco ostruttivo.

Non si osserva tuttavia la minima controindicazione e, anche solo per ragioni di comfort, purificare l'aria di casa può risultare indirettamente migliorativo sull'allenamento.

2)    Purificare l'aria può essere di aiuto nel ridurre la presenza di allergeni e quindi sostenere l'attività degli ipersensibili?

Certamente sì, coerentemente con quanto precedentemente affermato.

Una corretta purificazione potrebbe contribuire a ridurre la necessità di una terapia sintomatica (Broncodilatatori) prima o durante l'esercizio in particolare per i soggetti affetti da Asma da sforzo.

3)    Sappiamo che gli sportivi più impegnati sono anche maggiormente soggetti a infezioni del tratto respiratorio: purificare l'aria può aiutare a combattere il problema?

L'Esercizio fisico e l'allenamento ad elevata intensità, stimolando in modo significativo le nostre capacità di risposta allo stress e conseguentemente il sistema neuroendocrino nella sua globalità, determina una riduzione - in fase di carico - delle difese immunitarie e conseguentemente può facilitare l'insorgenza di infezioni respiratorie, spesso subcliniche.

Da questo punto di vista, quindi, allenarsi in un ambiente caratterizzato da un'aria purificata e da una ridotta concentrazione di microorganismi potenzialmente patogeni può contribuire in modo importante e significativo a ridurre il rischio di contrarre queste infezioni.

4)    Consigli per migliorare la qualità dell'aria domestica

Ritengo che, nella stragrande maggioranza dei casi, sia fondamentale areare gli ambienti domestici indicativamente 30 minuti al giorno - scegliendo, quando possibile, i momenti giusti della giornata.

L'areazione, d'altro canto, pur migliorando la qualità globale dell'aria, favorisce l'ingresso degli inquinanti presenti all'esterno.

Sarebbe, quindi, ottimale procedere nel modo seguente:

  • 20' di areazione mattutina e successiva purificazione.
  • 10' di areazione pomeridiana e successiva purificazione.
Scopri di più Contenuto sponsorizzato