Diarrea e Costipazione: Come Trattare i Disturbi Intestinali

Contenuto sponsorizzato

Oggi sappiamo che la salute fisica ed il benessere psico-emotivo sono indissolubilmente correlati tra loro.

Particolare rilevanza sembra avere l'asse di collegamento tra apparato digerente e cervello, che evidenzia una fortissima relazione tra funzionalità gastro-intestinale e tono dell'umore.

I fastidi e i disagi localizzati a livello del ventre, che siano veri e propri disturbi o sintomi passeggeri, determinano un disagio tutt'altro che trascurabile. Al tempo stesso, livelli eccessivi di stress mentale possono inficiare sulla funzionalità digestiva.

Per molti fisiologi, l'intestino reagisce agli stimoli nervosi ed endocrini come fosse un "secondo cervello", il che spiega l'elevata incidenza statistica di alterazioni quali diarrea e costipazione.

In definitiva, le complicazioni dell'alvo non sono da imputare esclusivamente a malattie vere e proprie, ma anche a condizioni para-fisiologiche o psicogene.

Detto ciò, per ovvie ragioni, talvolta si rende necessario tenere sotto controllo i sintomi, sia che si tratti di diarrea che di costipazione.

A tal proposito, Nestlé Health Science offre delle soluzioni sicure ed utili ad entrambe le circostanze. Stiamo parlando dei prodotti della gamma OptiFibre.

Diarrea e Costipazione: Cosa sono, cause e possibili trattamenti

Diarrea e costipazione sono segni clinici che appartengono alle cosiddette alterazioni dell'alvo.

La diarrea - che colpisce il 12% della popolazione, con prevalenza sul sesso maschile (59%) - consiste in una vera e propria perdita di consistenza fecale, che risulta tendenzialmente liquida. Si associa spesso ad un maggior numero di evacuazioni giornaliere e alla presenza di gas.

La costipazione da stipsi invece - che colpisce quasi il 20% della popolazione, con prevalenza sul sesso femminile (85%) - consiste in un'eccessiva durezza fecale, che quasi sempre si correla ad un eccessivo distanziamento tra le evacuazioni. L'effettiva presenza di gas è soggettiva, mentre è sempre presente la sensazione di pienezza, tensione addominale e gonfiore. La stitichezza è un fattore di rischio per altre condizioni intestinali come: diverticoli, emorroidi, ragadi anali e altre più gravi.

Trattandosi di sintomi e segni clinici, diarrea e costipazione possono correlarsi a cause primarie localizzate, metaboliche, neuro-endocrine, psicogene ecc.

Tra le cause più frequenti menzioniamo: carenza di fibre alimentari solubili, alterazione cronica della flora batterica fisiologica (disbiosi), eventuali ipersensibilità nutrizionali, intolleranze e certe allergie, ansietà e/o stress, condizioni speciali come la gravidanza, terapie farmacologiche (soprattutto antibiotiche) ecc.

Se diarrea e costipazione si rivelano secondarie ad altre patologie o condizioni, il trattamento di migliore consiste nella risoluzione del problema primario.

 

Alcune fibre solubili, inoltre, sono in grado di nutrire il microbiota intestinale esercitando una spiccata funzione prebiotica; in tal senso, possono contribuire alla risoluzione del problema su più fronti.

L'aumento delle fibre solubili deve essere effettuato, in prima battuta, revisionando per intero le abitudini alimentari. Verranno dunque aumentate le porzioni di frutta e verdura, anche cotte.

Se ciò non dovesse bastare, è consigliabile fare ricorso a soluzioni nutrizionali specifiche quelle di OptiFibre.

Prodotti a Base di Fibre Solubili: Quali prodotti scegliere

OptiFibre è una rivoluzionaria linea di alimenti a fini medici speciali (da assumere sotto controllo medico a base di fibre solubili di origine 100% naturale.

I prodotti OptiFibre sono:

Questa fibra agisce efficacemente come prebiotico sulla flora intestinale ristabilizzandola (soprattutto in caso di disbiosi), aiutando ad eliminare o ridurre drasticamente i problemi intestinali.

OptiFibre Constipation, specificamente concepito per combattere la stipsi e la costipazione, è in grado di ridurre di circa 12 ore il transito nell'intestino.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2021/12/13/livello-2-orig.jpeg

OptiFibre Flora, che oltre alla PHGG contiene il probiotico Lactobacillus rhamnosus, agisce sulle cause e gli effetti della diarrea - soprattutto dovuta all'uso di farmaci antibiotici, o associata a gastroenteriti - riducendo anche crampi o dolore addominale, urgenza di ricorrere al bagno, formazione di gas, febbre, nausea e vomito.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2021/12/13/livello-1-orig.jpeg

Chi può usare i prodotti a base di fibre solubili?

OptiFibre Flora e Constipation sono adatti, oltre che per tutti i soggetti sani, adulti e in terza età, anche per:

  • donne in gravidanza;
  • bambini dai 3 anni di età;
  • intolleranti al lattosio;
  • celiaci.

Come assumere i prodotti a base di fibre solubili?

La modalità è semplice: si richiede la diluizione in 200 ml di liquido, meglio se bevuto ai pasti, o 150 g di alimento cremoso.

Aquista subito!

Contenuto sponsorizzato