Attività fisica indoor e qualità dell'aria: consigli

In partnership with

Svolgere regolarmente attività fisica, seguendo una corretta alimentazione, migliora la qualità e l'aspettativa di vita.

Non sempre, purtroppo, è possibile allenarsi in maniera "convenzionale"; basti pensare alle restrizioni imposte durante la fase di emergenza in corso di pandemia da COVID-19.

È per questo che, durante il lockdown, molti hanno acquisito la sana abitudine di praticare esercizio motorio indoor, nella propria casa.

Attività fisica indoor: il problema dell’aria

Anche l'attività fisica indoor, tuttavia, presenta degli aspetti controversi.

Oltre alle relative difficoltà logistiche, tecniche e di socializzazione, assume un ruolo primario la qualità dell'aria ambientale.

Potrà sembrare strano, ma la salubrità dell'aria di casa è una caratteristica tutt'altro che scontata.

L'inquinamento esterno, la volatilità degli agenti virali, la percentuale di umidità ecc. sono importanti fattori che, se trascurati, possono rendere l'attività fisica casalinga meno gradevole - e, in quanto tale, potenzialmente irregolare.

È per questo che Dyson propone Purifier Humidify + Cool Autoreact, un piccolo ma efficace dispositivo in grado di reidratare l'aria per una corretta umidità, purificarla anche dai più piccoli agenti "indesiderati", e diffonderla poi nel tuo ambiente domestico.

Prima di spigare "cosa" e "quanto" fare per strutturare un buon allenamento di attività fisica indoor, descriviamo le caratteristiche, i vantaggi e i potenziali benefici di un purificatore d'aria di ultima tecnologia.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/03/08/dyson-orig.jpeg

Cosa Incide Negativamente sulla Qualità dell’Aria in Casa?

Nell'immaginario comune, l'aria di casa sarebbe più pulita di quella esterna. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che tutti noi consideriamo l'abitazione come una sorta di "rifugio" nel quale sentirci "al sicuro".

Inutile dirlo - e si perdoni il gioco di parole - parlando di aria atmosferica, non c'è finestra o porta che tenga. Il ricambio tra l'ambiente domestico e l'esterno è inevitabile.

Anzi, in certe situazioni è addirittura consigliato. Non dimentichiamo che, senza un adeguato ricambio d'aria, la formazione di polvere aumenta sensibilmente; ciò rende gli allergici agli acari molto più esposti ai sintomi correlati.

Molto dipende, tuttavia, da "dove abitiamo" e "in che modo" arieggiamo l'ambiente.

Nei centri urbani ad esempio, e soprattutto nelle ore di punta del traffico, la qualità atmosferica esterna è a dir poco "discutibile". Pertanto, "arieggiare la casa" in questi momenti è assolutamente sconsigliato.

Abitando in città, le finestre vanno sì spalancate di tanto in tanto, ma quando il traffico si ferma o rallenta considerevolmente, o ancor meglio subito dopo grosse piovute o forti venti - in grado si "allontanare lo smog".

Durante i lunghi caldi estivi, o nel rigido periodo invernale, al fine di evitare l'incameramento di aria inquinata, può rendersi necessario l'impiego di un dispositivo di purificazione d'aria come Dyson Purifier Humidify + Cool Autoreact.

Come non ricordare inoltre che, soprattutto in alcuni periodi dell'anno (come la primavera), molte piante producono e liberano polline nell'aria. Diverse persone sono allergiche a queste componenti e possono soffrire molto il loro ingresso all'interno dell'abitazione.

Anche in questa situazione, l'uso di un purificatore può rendere l'aria decisamente più respirabile.

Come Purificare l’Aria in Casa per Allenarsi Meglio

Abbiamo spiegato che, per molti, l'allenamento indoor è divenuto una piacevolissima e irrinunciabile abitudine.

D'altro canto però, soprattutto nelle zone più trafficate o industrializzate, la qualità dell'aria nell'ambiente domestico può risultare non ottimale.

Una composizione atmosferica poco adeguata incide negativamente sull'efficacia della respirazione e quindi anche sulla gradevolezza dell'allenamento.

Allergeni, pulviscolo, agenti patogeni e una percentuale inadeguata di acqua possono rendere inutilmente affannante il nostro workout.

Oltre a seguire scrupolosamente i consigli menzionati nel paragrafo precedente, può essere di grande aiuto installare un dispositivo concepito per purificare l'aria circostante.

In tal senso, Dyson propone un dispositivo tecnologico capace di catturare polvere, allergeni e anche i microorganismi più piccoli come i batteri e i PM0.1; stiamo parlando di Purifier Humidify + Cool Autoreact.

Con un'efficacia del 99,95%, Dyson Purifier Humidify + Cool Autoreact cattura e rimuove gli allergeni come il polline e altre particelle ultrafini e grazie al controllo Jet axis, inoltre, diffonde omogeneamente il flusso d'aria purificata nell'intera stanza.

Per di più, essendo completamente sigillato, Dyson Purifier Humidify + Cool Autoreact rispetta lo standard HEPA H13 (dall'inglese High Efficiency Particulate Air filter), questo garantisce l'efficacia di filtrazione degli inquinanti.

Per concludere, l'allenamento indoor può essere ottimizzato anche da un opportuno controllo ambientale. Esso prevede la regolare ma intelligente areazione della casa, ma può essere ottimizzato anche dall'impiego di prodotti capaci di trattenere gli agenti indesiderati e settare il giusto grado di umidità.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/03/07/dyson-4-orig.jpeg
Scopri di più Contenuto sponsorizzato