Zampe degli animali domestici: come prendersene cura

Zampe degli animali domestici: come prendersene cura
Ultima modifica 04.12.2023
INDICE
  1. Come si curano le zampe di cani e gatti
  2. Come proteggere le zampe dal freddo
  3. Come proteggere le zampe dal caldo
  4. Tagliare le unghie a cane e gatto: quando e come
  5. Come riconoscere le infezioni delle zampe
  6. Perché le zampe dei cani hanno l'odore delle patatine?

Come si curano le zampe di cani e gatti

Prendersi cura delle zampe degli animali domestici è una sana abitudine importante per il benessere dei nostri cani e gatti. Tagliare le unghie, proteggere i cuscinetti dal caldo e dal freddo, applicare pomate in caso di necessità, sono passaggi indispensabili, uniti ad una corretta igiene.

Dobbiamo sempre controllare nel caso ci siano graffi, ferite o infezioni, sulle quali intervenire con le cure adeguate, rivolgendoci al veterinario di fiducia. Prima di vedere nel dettaglio come ci si prende cura dele zampe dei cani e dei gatti, ti ricordiamo che puoi unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere.

Come proteggere le zampe dal freddo

  • Applicare una crema a base di vasellina
  • Accorciare il pelo delle zampe
  • Asciugare le zampe dopo una uscita
  • Utilizzare una crema anti tagli

La maggior parte di queste indicazioni sono rivolte agli amici cani, che anche con un grande freddo sono costretti ad uscire più volte al giorno per i loro bisogni. Ma vanno bene anche per i gatti che escono di casa, o che vivono in ambienti con pavimenti molto freddi.

Prima di tutto è consigliabile accorciare il pelo delle zampe nelle stagioni fredde: questo impedirà ad esso di accumulare neve e ghiaccio. Dovrà comunque coprire la zampa, ma senza finire sotto i polpastrelli. È buona abitudine portare un panno morbido per asciugare le zampe se restiamo fuori a lungo, o fare questa operazione appena tornati a casa.

Una crema a base di vasellina, applicata sui cuscinetti, evita le ustioni da freddo, e va applicata prima di uscire e al ritorno. Infine, è utile anche una pomata per i tagli, da stendere, sempre sui cuscinetti, in caso di taglietti dovuti al freddo.

Come proteggere le zampe dal caldo

  • Scarpe per cani
  • Balsamo per polpastrelli

Sì, vi potrà sembrare strano, ma le scarpe per cani, in estate, con l'asfalto bollente, sono un'ottima soluzione. In caso di scottatura già avvenuta, o per i nostri amici gatti, consigliamo balsamo per polpastrelli, a base naturale, da applicare sotto i cuscinetti delle zampe. È rinfrescante ed efficace.

Tagliare le unghie a cane e gatto: quando e come

Per i cani di taglia piccola, dalle unghie fragili e per gli amici gatti, è consigliato ricorrere a delle forbicine taglia unghie dalla punta arrotondata. Serviamoci del tagliaunghie in caso di cani di taglia media e grande. Usiamo sempre prodotti di ottima qualità per salvaguardare il benessere del nostro amico a quattro zampe.

Nel caso dei cani la principale cautela è fare attenzione a non tagliare nei punti in cui si trovano i vasi sanguigni, le lineette rosse che si trovano nel quick, la parte superiore, ben visibile nelle unghie bianche. Nel caso di unghie scure, per non incappare in questo problema, ricorri all'uso di una fonte luminosa.

Quando parliamo di gatti, è bene che tutta l'unghia sia scoperta, e sarà necessario prendere il polpastrello e premere leggermente. Un altro consiglio è di tagliarla poco a poco. Per entrambi gli animali non c'è un intervallo preciso entro il quale tagliare le unghie: se sono vivaci e giocherelloni meno spesso, se so sedentari si può procedere con maggiore frequenza.

Come riconoscere le infezioni delle zampe

  • Arrossamento
  • Gonfiore
  • Dolori
  • Morsi continui in quei punti
  • Cuscinetti e unghie screpolati
  • Cattivo odore
  • Zoppicamento

Buona parte delle giornate dei nostri animali domestici, in particolare cani e gatti, si svolgono sulle loro quattro zampe, e per questo è importante fare sempre attenzione alle condizioni in cui si trovano. Le infezioni alle zampe sono una delle preoccupazioni principali, scopriamo quali sono i principali indizi.

Un rossore è certamente sintomo di una infiammazione, da non sottovalutare. Se i cuscinetti sotto le zampe o le unghie sono secchi e screpolati rivolgiamoci al veterinario. Ovviamente alcune lesioni e ferite le possiamo vedere ad occhio nudo, così come possibili gonfiori. Se l'animale continua a mordere o leccare un punto delle zampe, c'è qualcosa che non va.

Infine, sembra scontato dirlo, ma se il nostro amica ha problemi di deambulazione o di zoppicamento, non è detto che il problema sia legato solo alla zampa nella sua interezza, controlliamo sempre sotto, i cuscinetti, per capire se c'è qualche problema e una infezione in corso.

Perché le zampe dei cani hanno l'odore delle patatine?

Si è solito credere che le zampe dei nostri cani abbiano l'odore delle patatine, dei pop corn o di altri alimenti. Non si tratta di una leggenda metropolitana, ma di un odore da noi percepito molto simile a quello di alcuni alimenti. Questo perché sotto le zampe del nostro cane, vivono alcuni batteri che, crescendo e diffondendosi nel pelo, si accumulano al punto da emanare un odore di lievitato, chicchi da mais, o appunto, di patatine. È normale e non c'è da preoccuparsi, ma se l'odoro vi risulta davvero esagerato o sgradevole, è sempre una buona idea rivolgersi al veterinario di fiducia.