Caring

Un cane può affezionarsi a un gatto?

Un cane può affezionarsi a un gatto?
Ultima modifica 07.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Il cane può affezionarsi al gatto oppure no?
  2. Come avvicinare un cane e un gatto?
  3. Come organizzare il primo incontro tra cane e gatto?
  4. Come si fa l'inserimento di un cucciolo gatto con un cane adulto?
  5. Come far convivere cane e gatto adulti?
  6. Quale cane va d'accordo con gatti?
  7. Quali sono i consigli per una buona convivenza tra cane e gatto?

Il cane può affezionarsi al gatto oppure no?

Nonostante le non indifferenti divergenze tra le due specie, sì: un cane può affezionarsi a un gatto e viceversa. Certo, non si tratta di una cosa immediata ma di un cammino lento, che passa attraverso la reciproca conoscenza, ma non è impossibile.

Ad avere un ruolo di spicco però resta sempre l'essere umano, che deve sapere come comportarsi per rendere serena e stabile la convivenza fra questi due animali, partendo dal primo incontro.

 

Come avvicinare un cane e un gatto?

  • Lascia al gatto il suo spazio;
  • Prepara il luogo dell'avvicinamento;
  • Mantieni la calma.

L'avvicinamento fra cane e gatto è essenziale per creare un buon rapporto fra i due animali. Per prima cosa assicurati che il cane lasci al gatto il proprio spazio per non creare momenti di ansia o di tensione.

Prepara con attenzione il luogo del primo avvicinamento, che non deve essere un incontro vero e proprio: i due devono studiarsi da lontano ed essere entrambi a proprio agio. Posiziona nella stanza uno sgabello alto per fornire al gatto sia un punto in cui osservare la scena che un luogo in cui rifugiarsi se ne sente la necessità.

Quando fai entrare il cane nella stanza non tenere mai fermo il gatto, in particolare se si trova a terra. L'animale infatti potrebbe spaventarsi, avvertendo la sensazione di non poter fuggire, mentre il cane finirebbe per vedere il gatto come un "giocattolo", finendo per inseguirlo.

Piuttosto lascia che il gatto si rifugi dove si sente al sicuro, consentendo agli animali di osservarsi a distanza e con il loro ritmo. Se dopo i primissimi movimenti il gatto non scappa via e scende sul pavimento significa che la comunicazione fra gli animali sta iniziando.

Come organizzare il primo incontro tra cane e gatto?

  • Calma sia il cane che il gatto;
  • Tieni il cane al guinzaglio;
  • Falli avvicinare con calma;
  • Crea un ambiente tranquillo.

Dopo l'avvicinamento, toccherà al momento del primo incontro. Affinché vada a buon fine cerca di calmare entrambi gli animali, evitando di creare ansie o fastidi in entrambi. Agevola la conoscenza, facendoli incontrare in una stanza. Il primo incontro dovrà durare solo pochi minuti: tieni il cane al guinzaglio per evitare che – magari preso dalla voglia di giocare – possa comportarsi in modo brusco con il gatto.

Quest'ultimo invece dovrà essere libero, ma dovrai fornirgli dei punti in cui arrampicarsi e delle vie di fuga. Quando sarai certo che il gatto si senta tranquillo, sciogli il cane dal guinzaglio e lascia che gli animali si possano annusare a vicenda con calma.

Come si fa l'inserimento di un cucciolo gatto con un cane adulto?

Anche la convivenza fra un cucciolo di gatto e un cane adulto è possibile, ma è essenziale mettere in atto alcune strategie efficaci. Prima di introdurre il gatto in casa, ad esempio, assicurati che il cane sia educato e pronto a rispondere a comandi come: "fermo", "resta", "lascia".

Prima di tutto permetti al cucciolo di gatto di ambientarsi alla nuova casa, esplorandola senza la presenza di altri animali. Poi organizza il primo incontro, lasciando che cane e gatto si studino a vicenda per pochi minuti.

Realizza questi incontri controllati per diversi giorni (almeno una settimana) aumentando a poco a poco sia la libertà di movimento nella stanza degli animali che l'intensità dell'interazione.

Come far convivere cane e gatto adulti?

Far convivere cani e gatti adulti non è semplice perché potrebbero emergere degli istinti territoriali negli animali, ma anche dei ricordi negativi legati ad esperienze passate. Con il tempo e con tanta pazienza, ad ogni modo, è possibile far convivere cani e gatti adulti.

L'importante è non forzare le cose e lasciare che gli animali reagiscano come vogliono. Se il gatto cerca di scappare, ad esempio, non trattenerlo, e non punire il cane se è curioso nei confronti dell'altro animale.

Cerca piuttosto di creare un'atmosfera che sia rilassata e tranquilla, priva di tensioni. Dopo la diffidenza iniziale gli animali inizieranno ad avvicinarsi e ad annusarsi, scoprendo a vicenda che non c'è alcun pericolo. Questo placherà la situazione e consentirà a cane e gatto, anche se adulti, di iniziare una convivenza pacifica.

Quale cane va d'accordo con gatti?

Esistono alcune razze di cani che vanno d'accordo con i gatti. Si tratta di cani, come il Labrador retriever o il Golden retriever, particolarmente giocosi e socievoli che socializzano facilmente con gli altri animali.

Quali sono i consigli per una buona convivenza tra cane e gatto?

  • Falli conoscere da cuccioli;
  • Favorisci il gioco come comunicazione;
  • Lascia a ognuno il suo spazio;
  • Monitora la situazione;
  • Non scatenare gelosie.

L'ideale sarebbe far conoscere cane e gatto quando sono cuccioli. In questo modo entrambi avranno voglia di giocare, coccolarsi e scoprire il mondo. Impareranno a lottare fra loro, valutando le rispettive esigenze e la possibilità di dosare la forza. Il gioco, d'altronde, rappresenta un metodo di comunicazione per questi animali. Cani e gatti, d'altronde, comunicano in modo differente, ma il gioco è per loro un interessante punto d'incontro.

Lascia che ognuno abbia il suo spazio. Per evitare disagi o litigi crea sia per il cane che per il gatto uno spazio specifico. Dunque fornisci al gatto punti di fuga in alto e lontano dalle attenzioni del cane, mentre quest'ultimo avrà la sua area con giochi, cuccia e ciotole. Tieni sotto controllo la relazione, cercando di monitorare il modo in cui cambia il rapporto fra gli animali. Osserva in particolare i momenti di gioco, evitando di lasciare soli cane e gatto soprattutto all'inizio.

Infine evita di scatenare gelosie, trattando sempre gli animali alla pari. Se vuoi premiarne uno, ricordati di premiare anche l'altro, riservando le stesse attenzioni a cane e gatto.

Se tutto ciò che hai letto finora ti è stato utile, sappi che possiamo fare di più per te: basta unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo pet, della salute e del benessere e seguire il profilo Instagram di MypersonalPet, imperdibile per gli amanti degli animali.

CONDIVIDI: