Caring

Stress da rientro del cane: che cos'è e come intervenire?

Stress da rientro del cane: che cos'è e come intervenire?
Ultima modifica 18.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Stress da rientro del cane: come riconoscerlo?
  2. Quali sono i segnali di un cane stressato dopo le vacanze?
  3. Il cane soffre di sindrome dell'abbandono post vacanza?
  4. Come capire se il cane è triste dopo la pensione?
  5. Il cane in una pensione si sente abbandonato?
  6. Ho paura di lasciare il mio cane in pensione: che faccio?
  7. Come far passare lo stress del cane?
  8. Il cane si offende dopo la separazione?
  9. Come salutare il cane al rientro?

Stress da rientro del cane: come riconoscerlo?

  • Apatia;
  • Scarsa ricettività agli stimoli;
  • Agitazione continua.

Anche i cani, tornando dalle vacanze, possono provare stress da rientro. Le conseguenze principali sono apatia, diminuzione di ricettività agli stimoli o, al contrario, l'agitazione continua. Il cane inibito rimane immobile e isolato in un punto della casa; quello agitato manifesta il suo disagio con pianti, ululati o abbaiamenti anomali. Possono verificarsi anche la minzione e la defecazione in casa.

Quali sono i segnali di un cane stressato dopo le vacanze?

  • Continui sbadigli;
  • Ansima con la punta della lingua arricciata;
  • Cammina avanti e indietro;
  • Orecchie all'indietro;
  • Pupille dilatate o arrossate;
  • Perdita di appetito;
  • Coda infilata tra le gambe;
  • Si rannicchia per rimpicciolirsi;
  • Diarrea o aumento dei movimenti intestinali;
  • Tremolio.

Siamo soliti credere che lo stress post vacanza appartenga solo a noi uomini, ma non è così. In situazioni come il rientro dalle vacanze, il cane può manifestare tutti i sintomi che abbiamo appena elencato. Ciò vale sia se è stato in viaggio con noi sia se è stato lontano e ha vissuto un distacco. La buona notizia è che esistono diversi modi per gestire lo stress del cane.

Il cane soffre di sindrome dell'abbandono post vacanza?

  • Urina e defeca in casa;
  • Abbaia e ulula senza motivo;
  • Masticare, scavare e distruggere oggetti;
  • Tentativo di fuga;
  • Cambiamenti nel modo di camminare;
  • Coprofagia.

Un altro motivo per cui il cane potrebbe vivere lo stress da rientro è la sindrome da abbandono. Se avete portato il cane con voi e avete passato con lui moltissimo tempo, il ritorno alla normalità e a dei normali periodi di distacco può tradursi in ansia da separazione. È molto comune che i cani urinano o defecano quando avvertono di essere stati lasciati soli. Altro sintomo è l'abbaiare o ululare senza alcun motivo valido.

Un cane con ansia da separazione potrebbe tentare di scappare da un'area in cui è confinato quando viene lasciato solo. Potrebbe tentare di scavare e masticare porte o finestre, il che potrebbe provocare autolesionismo.

Alcuni cani trottano lungo un percorso specifico seguendo uno schema fisso quando vengono lasciati soli, altri si muovono seguendo schemi circolari, o camminano avanti e indietro in linea retta. Quando vengono lasciati soli o separati dai loro padroni, alcuni cani defecano e poi consumano tutti o parte dei loro escrementi.

Come capire se il cane è triste dopo la pensione?

  • Cambiamento di personalità;
  • Non ha voglia di passeggiare con voi;
  • Inattività e apatia;
  • Beve eccessivamente;
  • Differenze nell'alimentazione;
  • Problemi del sonno.

Lo stress da rientro può verificarsi anche dopo la permanenza del cane in pensione. D'altronde cambiare ambiente, routine, dieta e qualsiasi altro modello che l'animale vive può causargli ansia. Bisogna per altro tenere in considerazione il fatto che per adattarsi alla pensione, il cane fa già uno sforzo, quindi tornare alla normalità dopo qualche tempo può destabilizzarlo.

I sintomi che abbiamo elencato sono normali se durano pochi giorni, ma se protratti rappresentano un campanello d'allarme. Indicano infatti che la distanza e il cambiamento di habitat hanno inciso sulle sue regolari attività quotidiane, dal cibo al sonno. Se persistono o rappresentano un cambiamento estremo rispetto allo standard del vostro cane per più di tre giorni, parlate con il veterinario.

Il cane in una pensione si sente abbandonato?

Quando non possiamo portarli con noi in vacanza, alcuni cani sentono la mancanza del padrone più di altri, ma non dobbiamo dimenticare che i nostri fidati amici non avvertono il senso del tempo come noi. Dipende poi dalla pensione in cui si trovano: se sono all'aperto, giocano, non hanno paura di interagire con altri esseri umani (o altri cani), il loro senso del distacco sarà inferiore.

Ovvio che, se il periodo delle tue vacanze o del distacco sarà molto lungo, il tuo animale domestico, specie se si tratta della prima volta, potrebbe sentirsi solo o persino abbandonato. Lasciagli un oggetto, magari una maglietta con il tuo odore per farlo sentire meno solo.

Ho paura di lasciare il mio cane in pensione: che faccio?

Dovresti imparare a fidarti, dopo aver fatto approfondite ricerche, letto le recensioni e magari aver visitato preventivamente la pensione. Molti di noi non hanno qualcuno a cui affidare un cane per più giorni (che sarebbe la soluzione ideale), e in alcuni casi è meglio non portarlo con noi, specie se il viaggio è lungo e in luoghi non ideali per il suo comfort.

Sono molte le pensioni di animali presenti nelle nostre città, scegli quella che ti ispira maggiormente dopo esserti informato adeguatamente.

Come far passare lo stress del cane?

  • Concedergli dei giorni per riprendersi;
  • Ricominciare con le vecchie abitudini;
  • Lunghe passeggiate;
  • Tempo dedicato al gioco e all'interazione;
  • Giochi da masticare e snack;
  • Stimolare i suoi sensi.

Il vostro amico a quattro zampe avrà bisogno di qualche giorno per superare questa fase di ansia e stress. Se sono causati dal ritorno dalle vacanze o dal periodo che avete trascorso separati, nel frattempo voi potete agevolare il ritorno alle vecchie abitudini con alcuni accorgimenti.

Innanzitutto, sarebbe bene riprendere a fare lunghe passeggiate e dedicare il giusto tempo al gioco e all'interazione con il cane, senza fretta e con entusiasmo. Giochi da masticare o snack a lunga durata aiutano il cane ad alleviare lo stress. Oppure, una strategia è nascondere la sua pappa per indurlo a cercarla. Così facendo stimolerete la ricerca olfattiva del cane, attività che riduce lo stress e gratifica il quattrozampe.

Soprattutto, non aspettatevi che tutto torni al suo ritmo abituale in uno schiocco di dita.

Il cane si offende dopo la separazione?

Naturalmente mancherete al vostro cane quando andrete in vacanza. È uno dei pochi animali domestici in grado di provare amore allo stesso modo degli umani. Anche i cani vogliono proteggerci, quindi i loro livelli di ansia aumentano quando siamo lontani e il loro senso di scopo scompare.

È impossibile comprendere appieno come si sente un cane quando partiamo, ma tendono a comportarsi diversamente senza il loro proprietario. Quello che a noi può sembrare un senso di offesa, per loro può essere un altro tipo di sentimento. Anche se mancherete moltissimo al vostro cane, potete rendere più facile la separazione per il tuo cane lasciandolo in una pensione per cani rispettabile mentre sei in vacanza.

Come salutare il cane al rientro?

  • Ciao verbale;
  • Massaggio sulla testa o sul corpo.

Al vostro ritorno dalle vacanze, se le avete trascorse lontani dal vostro cane, per prima cosa dovrete salutarlo con un "Ciao" verbale, e poi un massaggio, sulla testa o sul corpo. Non esagerate con le feste, non cercate subito di giocare, non spingetelo ad avere una interazione maggiore di quella che vi stanno mostrando.

Solitamente rispondono bene a queste due azioni, facendo attenzione a dove lo accarezziamo, ma possono essere molto infastiditi se invece, tornando a casa, salutarli non è la vostra priorità.

Se vuoi saperne di più, ti consigliamo di unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere e di seguire il profilo Instagram di MypersonalPet, imperdibile per gli amanti degli animali.

CONDIVIDI: