Pesce Rosso: cura, alimentazione e caratteristiche del Carassius Auratus

Pesce Rosso: cura, alimentazione e caratteristiche del Carassius Auratus
Ultima modifica 09.10.2023
INDICE
  1. Come prendersi davvero cura di un pesce rosso
  2. Pesce rosso in acquario
  3. Come allestire l’acquario per un pesce rosso: le attrezzature
  4. L’alimentazione del pesce rosso
  5. Cosa mangia il pesce rosso
  6. Come capire se il pesce rosso sta male
  7. Pesce rosso quanto vive?
  8. Pesce Rosso: memoria
  9. Pesce rosso nella boccia
  10. Pesce Rosso Prezzo

Come prendersi davvero cura di un pesce rosso

Un pesciolino rosso viene spesso scelto come primo animale domestico, perché più semplice da gestire rispetto a un cane e un gatto, ma comunque in grado di dare tanto al proprio padrone. Prendersi cura di un pesce rosso infatti può essere un'esperienza molto positiva, capace di insegnare ai piccoli di casa cosa significa avere la responsabilità di un altro essere vivente. Accudirlo e prendersene cura nel modo giusto dunque è importantissimo affinché sia sano e possa vivere bene. I dubbi al riguardo sono molti, dal tipo di acquario da scegliere all'alimentazione sino alle possibili malattie: proviamo a chiarirli per scoprire come prendersi davvero cura di un pesce rosso.

Pesce rosso in acquario

L'aspettativa di vita dei pesci rossi è legata alle condizioni in cui vivono. Se curati nel modo giusto infatti questi pesciolini possono raggiungere una durata di vita pari anche a 10-15 anni. L'importante è soddisfare i bisogni di questo animale sia dal punto di vista fisiologico che comportamentale.

In tanti sono convinti che si possa tenere un pesce rosso all'interno di una boccia di vetro. In realtà si tratta di un errore, prima di tutto per via della mancanza di spazio. La boccia di vetro infatti non garantisce lo spazio necessario per consentire al pesce di muoversi liberamente. L'apertura di questo oggetto inoltre non consente gli scambi gassosi fra l'acqua e l'aria esterna, rendendo difficile l'ossigenazione. Infine va sottolineato che per via della sua forma la boccia di vetro rende complicato per i pesci orientarsi e riconoscere i confini del loro habitat.

Innanzitutto ogni pesce rosso dovrebbe avere a propria disposizione almeno 40 litri d'acqua. Le misure minime per un acquario dunque sono 50 centimetri di lunghezza, 40 centimetri di altezza e 30 centimetri di profondità. Se vuoi adottare più pesci rossi dunque dovrai tenere conto di questo aspetto. Fondamentale pure la temperatura dell'acqua che dovrà essere fra i 10 e i 30 gradi con un PH fra 6,5 e 8, e un GH fra 10 e 15.

Quando cambiare l'acqua? Questa operazione andrebbe svolta almeno una volta a settimana per eliminare rifiuti e particelle di cibo che con il tempo potrebbero mettere a rischio la salute del pesce. Dunque cambia con regolarità l'acqua e assicurati sempre che ci sia nell'acquario un impianto di filtraggio adeguato. Queste semplici operazioni consentiranno di avere un'acqua sempre sicura e pulita per il tuo pesce rosso.

Come allestire l’acquario per un pesce rosso: le attrezzature

  • Pompa con una presa d'aria;
  • Filtro – per garantire la pulizia dell'acquario ed eliminare lo sporco;
  • Ghiaia – da posizionare sul fondale per mantenere intatto l'equilibrio delicato dell'habitat. Si può scegliere fra la ghiaia calcare, con granelli grandi e ottima per le piante acquatiche, e la ghiaia sottile;
  • Piante – I pesci rossi solitamente tendono a mangiare la vegetazione all'interno dell'acquario, dunque sarebbe meglio optare per piante resistenti, ad esempio l'Anubias, oppure per delle riproduzioni in plastica.

L’alimentazione del pesce rosso

Un altro elemento importante per prendersi cura di un pesce rosso riguarda la sua alimentazione. Parliamo di un animale onnivoro, questo consente di diversificare e variare molto la dieta. Nel primo anno di vita il pesce rosso dovrebbe consumare cibo in scaglie per evitare problematiche alla vescica natatoria. Superato questo periodo di tempo l'animale potrà assumere poltiglie o pappine create con verdure e pesce bolliti leggermente. Sono ammessi anche frutta e larva rossa. Attenzione anche alla quantità: al pesce bisognerà lasciare il cibo per circa tre minuti, valutando quanto mangia. In questo modo potrai comprendere qual è l'esatta quantità da dare all'animale.

 

Cosa mangia il pesce rosso

  • Cibo in scaglie
  • poltiglie con verdure
  • pesce bollito
  • frutta
  • larva rossa.

Come capire se il pesce rosso sta male

Un altro aspetto da prendere in considerazione riguarda la salute del pesce rosso. Come capire se sta male? Rispondere a questa domanda è importante soprattutto perché spesso i pesci rossi convivono con altri esemplari, dunque andranno controllati con attenzione per evitare problemi di salute e malattie in tutto l'acquario. Inoltre l'aggressività è frequente nei pesci rossi, dunque se ti accorgi che il pesce ha iniziato a essere aggressivo valuta se sia necessario dividerlo dagli altri per valutare il suo comportamento.

Se si acquista un pesce rosso all'interno di un negozio per inserirlo in un acquario prima bisognerà seguire alcune regole fondamentali. In presenza di altri pesci infatti bisognerà evitare che il nuovo esemplare possa contaminare gli altri. Il sale infatti è un ottimo habitat per i parassiti, dunque anche la salinità andrà dosata e dovrà essere pari allo 0,3%. Per prima cosa riempi la borsa di acqua e lascia stabilizzare la temperatura per circa mezz'ora. Trascorso il tempo necessario, tira su gentilmente il pesce utilizzando le mani pulite, poi trasferiscilo nell'acquario. L'animale resterà per un po' sul fondo sino a quando non si sarà adattato all'ambiente.

 

Pesce rosso quanto vive?

Il pesce rosso può vivere sino a vent'anni se viene curato nel modo giusto. La sua longevità lo può portare a vivere sino a quarant'anni. Anche se solitamente la vita media di un pesce rosso è di dieci anni.

 

Pesce Rosso: memoria

In tanti sono convinti che la memoria del pesce sia limitata a pochissimi secondi. In realtà hanno una memoria selettiva: ciò significa che sanno che qualcosa è accaduto, ma non hanno la capacità di capire cosa. 

Pesce rosso nella boccia

Il pesce rosso notoriamente non può vivere nella boccia. Questo infatti ne riduce la prospettiva di vita, poiché l'apertura presente nell'ampolla non consente uno scambio sufficiente di aria fra l'esterno e l'interno, limitando l'ossigenazione dell'acqua.

 

 

Pesce Rosso Prezzo

Il prezzo del Pesce Rosso Comune, conosciuto come Carassius Auratus Comune da da 0,76 a 1 euro.