Perché il coniglio ha sempre paura: i motivi e cosa fare

Perché il coniglio ha sempre paura: i motivi e cosa fare
Ultima modifica 26.03.2024
INDICE
  1. Perché il mio coniglio ha sempre paura: tutte le risposte
  2. Cosa fa il coniglio quando ha paura?
  3. Come capire se il coniglio è nervoso?
  4. Come calmare un coniglio spaventato
  5. Coniglio spaventato senza motivo
  6. Coniglio stressato sintomi

Perché il mio coniglio ha sempre paura: tutte le risposte

Il coniglio ha sempre paura o comunque sembra spaventato da tutto? Assicurare una vita serena e tranquilla a questo animale è essenziale, e un bravo padrone dovrà essere in grado di interpretare i segnali per assicurargli il benessere e mitigare lo stress.

Prima di cominciare, però, ti invitiamo a unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti e a seguire il profilo Instagram di MypersonalPet, imperdibile per gli amanti degli animali.

Cosa fa il coniglio quando ha paura?

  • Scappa
  • Si blocca
  • Muove le orecchie
  • Batte forte le zampe
  • Ha gli occhi spalancati

Il linguaggio del corpo è un elemento essenziale per capire se il coniglio ha paura. Parliamo infatti di un animale particolarmente espressivo che con posture e movimenti riesce a comunicare le proprie emozioni.

La fuga è senza dubbio il segnale più evidente che indica la paura del coniglio: un comportamento istintivo che deriva dal fatto che questo animale in natura è una preda, dunque tende a cercare sempre un rifugio sicuro quando si sente in pericolo.

Un altro importante segnale è il cosiddetto congelamento. L'animale resta immobile con le orecchie dritte e gli occhi spalancati: un meccanismo di difesa che gli consente di passare inosservato di fronte ai predatori.

Anche il batting delle orecchie rappresenta un segnale importante che indica che il coniglio è spaventato. Se le sue orecchie si muovono in modo rapido avanti e indietro potrebbe essere ansioso e impaurito.

Infine troviamo il thumping che consiste nel battere le zampe posteriori forte sul terreno: un segnale d'allarme che usano i conigli per avvertire gli altri esemplari della presenza di un pericolo.

Come capire se il coniglio è nervoso?

Il coniglio è una preda in natura, per questo tende a nascondere i sintomi di malattia o stress per non apparire vulnerabile di fronte ai predatori.

Il primo segnale per capire se il coniglio è nervoso è un cambiamento nel comportamento. Ciò significa che se l'animale è solitamente giocoso e attivo potrebbe improvvisamente diventare inattivo e apatico.

Al tempo stesso se il coniglio appare di solito tranquillo, ma diventa agitato e aggressivo potrebbe essere sotto stress. Fai attenzione pure ai mutamenti nell'appetito: quando l'animale è nervoso infatti smette di mangiare oppure beve più del solito.

A questi comportamenti il più delle volte si accompagnano stitichezza e diarrea. Il coniglio inizia a masticare oppure a graffiare gli oggetti, diventando distruttivo.

Come calmare un coniglio spaventato

  • Portalo in un luogo sicuro
  • Accarezzalo dolcemente
  • Parlagli con delicatezza
  • Prova a distrarlo con cibo o giochi

Per tranquillizzare un coniglio spaventato la prima cosa da fare è portarlo in un luogo tranquillo e familiare in cui si senta al sicuro. Dunque trovagli un nascondiglio, dandogli il tempo di calmarsi. Poi inizia ad accarezzarlo con dolcezza, insistendo soprattutto sulla zona dietro le orecchie e sulla fronte.

Non appena sarà meno in allerta, prendi il coniglio in braccialo e accarezzalo sulla schiena. Mentre accarezzi l'animale parlargli usando un tono dolce e calmo, coprendo con delicatezza gli occhi con le mani.

Se nonostante le carezza il tuo coniglio non si calma prova a distrarlo da quello che l'ha spaventato. Ad esempio potresti offrire all'animale il suo giocattolo preferito oppure un premietto goloso. In questo modo si concentrerà su altro, dimenticando ciò che gli ha messo paura.

Coniglio spaventato senza motivo

Se ti sembra che il coniglio sia spaventato senza motivo dovresti provare a trovare la causa del suo comportamento. Parliamo infatti di un animale che è tendenzialmente una preda, perciò spesso potrebbe spaventarsi anche per qualcosa che, ad un primo sguardo, ci sembra inoffensivo.

Quando si sente minacciato il coniglio batte le zampe posteriori sul terreno con forza, tiene le orecchie appiattite e spalanca gli occhi. Le cause del suo comportamento potrebbero essere varie ed è essenziale che il padrone riesca ad individuarle per calmare il coniglio.

A spaventarlo, ad esempio, potrebbe essere stato un rumore improvviso e forte, ma anche un cambiamento improvviso nell'ambiente in cui vive. Ricorda inoltre che i conigli non amano essere manipolati in modo brusco e spesso non gradiscono la presenza di altri animali – come cani o gatti – che potrebbero considerarli come prede.

In generale per far fronte alle paure inconsce del coniglio è essenziale conoscere la sua personalità e assumere un atteggiamento che riduca al massimo lo stress. Quando tieni in braccio il tuo animale domestico, ad esempio, consentigli di infilare la testa sotto il gomito per nascondersi.

Non tirargli mai le orecchie, si tratta infatti di una zona molto sensibile nel corpo del coniglio e quando viene manipolata crea un forte fastidio nell'animale. Cerca poi di usare un tono di voce basso e pacato, mai arrabbiato perché questo potrebbe innervosirlo.

Se il coniglio continua in ogni caso ad apparirti spaventato senza motivo contatta il tuo veterinario per capire come agire e trovare una soluzione.

Coniglio stressato sintomi

  • Fa rumore
  • È più attivo di giorno che di notte
  • Mostra insofferenza verso spazi piccoli
  • Urla spesso e forte
  • Cambia comportamento più volte durante il giorno
  • Prova a distruggere la gabbia
  • Si lecca e morde in modo ossessivo