Caring

Morso di vipera nel cane: come riconoscerlo e cosa fare

Morso di vipera nel cane: come riconoscerlo e cosa fare
Ultima modifica 17.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Morso di vipera al cane: cosa fare?
  2. Cosa succede quando un cane viene morso da una vipera?
  3. Cosa fare in caso di morso di vipera al cane?
  4. Morso di vipera cane: cosa non fare
  5. Come capire se è un morso di vipera?
  6. Morso di vipera cane: quali sono i sintomi?
  7. Qual è la terapia per il morso della vipera al cane?

Morso di vipera al cane: cosa fare?

Se il cane è stato morso da una vipera, è essenziale mantenere la calma e fare in modo che il cane non si muova, poiché così facendo il veleno si diffonderebbe più rapidamente. Se il cane è piccolo si può prenderlo in braccio agevolmente, ma anche i cani più grandi andrebbero tutelati in tal senso, evitando per quanto possibile di farli camminare.

Dopodiché, c'è soltanto una cosa da fare: raggiungere un veterinario il più in fretta possibile.

Cosa succede quando un cane viene morso da una vipera?

La reazione al morso di vipera nel cane dipende essenzialmente dalla quantità di veleno iniettata. Il potente siero della vipera può provocare necrosi muscolare, disturbi della coagulazione e sintomi neurologici che possono portare anche alla morte dell'animale.

Nei casi più fortunati, ovvero quando la vipera morde a secco o inietta una piccola quantità di veleno, ci si può aspettare una reazione lieve con gonfiore e dolore localizzati nella zona dell'attacco. Se il serpente ha iniettato il suo potente veleno, però, si può notare sin da subito un colorito blu-rossastro intorno al morso, e il gonfiore può iniziare a diffondersi nelle aree circostanti.

Nei casi più gravi, il morso di vipera può danneggiare gli organi interni del cane e portare a gravi complicazioni legate alla coagulopatia o alle manifestazioni neurologiche dell'avvelenamento. Gli effetti del morso dipendono anche dalla taglia dell'animale: un cane di taglia molto piccola potrebbe avere reazioni violente anche con piccolissime quantità di veleno.

Cosa fare in caso di morso di vipera al cane?

  • Mantenere la calma;
  • Cercare di tranquillizzare il cane;
  • Se il morso è localizzato su testa o collo, togliere il collare;
  • Lavare la ferita con acqua ossigenata (o semplice acqua);
  • Fasciare la ferita senza stringere;
  • Prendere il cane in braccio o caricarlo in macchina;
  • Raggiungere il prima possibile un ambulatorio veterinario.

La scienza ha dimostrato che l'attivazione di meccanismi di stress amplifica e facilita la diffusione del veleno di vipera: per quanto difficile, quindi, la cosa più importante per aiutare il nostro cane nell'immediato è agire con fermezza e senza trasmettergli la nostra comprensibile agitazione. Al contrario, è importante cercare di tranquillizzare il cane dolorante parlandogli e accarezzandolo.

Per evitare che il veleno si diffonda, è fondamentale che il cane faccia meno movimento possibile: se possibile bisognerebbe prenderlo in braccio e fare in modo che non si muova. Se il morso è localizzato sulla testa o sul collo, è importante togliere subito il collare: la zona colpita potrebbe gonfiarsi e un collare troppo stretto rischia di soffocare il nostro amico.

Lavare la ferita è molto utile, in quanto il veleno della vipera è idrosolubile; al contrario, è assolutamente da evitare l'uso di sostanze alcoliche, che a contatto con il siero possono formare composti altamente tossici. Una volta lavato il morso, si dovrebbe procedere con una leggera fasciatura, che non comprima la zona, e dirigersi subito dal veterinario: l'ideale è raggiungere l'ambulatorio entro un'ora dal morso.

Morso di vipera cane: cosa non fare

  • Incidere la zona;
  • Succhiare il veleno;
  • Applicare ghiaccio;
  • Usare alcool per disinfettare;
  • Fasciare la ferita in modo da stringere;
  • Somministrare farmaci.

Le cose da evitare assolutamente, in caso di morso di vipera al cane, sono incidere la zona del morso e tentare di succhiare via il sangue: queste pratiche, oltre che pericolose per noi, rischiano di favorire la diffusione del veleno e peggiorare la situazione.

Stessa cosa avviene con l'alcool: come anticipato, le sostanze alcoliche a contatto con il veleno della vipera costituiscono un pericolo molto serio.
L'idea di fasciare la zona colpita in modo da stringere come con un laccio emostatico è altrettanto controproducente: oltre ad essere inefficace nell'evitare la risalita del siero, potrebbe causare altri problemi gravi come ischemia e necrosi.

Anche la somministrazione di farmaci è assolutamente sconsigliata: il trattamento per il morso di vipera è complesso e dipende molto dalle circostanze specifiche, motivo per cui è fondamentale affidarsi all'esperienza di un veterinario ed evitare soluzioni fai da te.

Come capire se è un morso di vipera?

Il morso di vipera si riconosce abbastanza facilmente: nell'area colpita, infatti, sono visibili due fori piuttosto profondi, distanti circa un centimetro uno dall'altro - la firma inconfondibile del morso di vipera. A differenza di quanto avviene con gli attacchi di insetti o altri animali velenosi, inoltre, è possibile che l'area interessata appaia di un colore rosso quasi bluastro.

La zona dolorante risulta calda e il sangue che esce dalla ferita, se presente, non coagula.

Morso di vipera cane: quali sono i sintomi?

Appena dopo il morso, la zona colpita inizia a gonfiarsi (cosa che peggiora con il passare del tempo). Lo sfortunato cane sentirà subito un cocente dolore nell'area del morso, e già entro un'ora manifesterà stanchezza e altri sintomi tipici, come respirazione accelerata e tremori. Nei casi più gravi possono comparire anche sintomi neurologici: il cane potrebbe avere difficoltà a muoversi o coordinare i movimenti.

Qual è la terapia per il morso della vipera al cane?

Non esiste una terapia valida per tutti i morsi di vipera: il serpente potrebbe aver inoculato più o meno veleno, e ogni organismo reagirà a suo modo, senza contare il fatto che la taglia del cane e la posizione del morso possono fare la differenza, come anche il tempo trascorso dall'incidente. Quando il cane viene morso, quindi, si rende assolutamente necessaria un'attenta valutazione da parte del veterinario, che deciderà per una terapia o l'altra.

Non tutti i morsi di vipera vengono "curati" con l'antidoto, anzi: molto spesso si propende per una terapia che punta a ripristinare la circolazione e stabilizzare la pressione sanguigna. Se il cane è in stato di shock, può essere sottoposto a trasfusione o emodialisi, che permettono di "ripulire" il sangue dal veleno. In ogni caso, per riprendersi totalmente dal morso di vipera ci vuole tempo: potrebbero volerci pochi giorni o mesi, duranti i quali è importante tenere sotto controllo il nostro amico con visite ravvicinate ed evitare che faccia attività fisica.

Per avere altre informazioni utili sul mondo dei nostri amici animali non dimenticate di seguire il nostro profilo su Instragram e di unirvi al nostro canale Whatsapp, una fonte inesauribile di notizie e consigli su salute e benessere di tutta la famiglia.

CONDIVIDI: