Caring

Come tenere un geco leopardino? Cure e cosa mangia

Come tenere un geco leopardino? Cure e cosa mangia
Ultima modifica 23.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Geco leopardino: come tenerlo in casa
  2. Cos’è il geco leopardino?
  3. Cosa serve per mantenere un geco leopardino?
  4. Terrario per geco leopardino: caratteristiche e prezzo
  5. Temperatura terrario del geco leopardino
  6. Cosa mangia il geco leopardino?
  7. Tabella di alimentazione del geco leopardino
  8. Geco leopardino cibo secco
  9. Letargo del geco leopardino
  10. Geco leopardino in vendita

Geco leopardino: come tenerlo in casa

Può sembrare insolito avere in casa un geco leopardino, come tenerlo e cosa dargli da mangiare è la domanda più importante, ma vi sorprenderà scoprire che non richiede molte cure in più di un normale animale domestico.

Prima di addentrarci nell'elenco delle cure essenziali che richiede questo rettile, vi ricordiamo che potete anche unirvi al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere e il profilo Instagram di MypersonalPet, imperdibile per gli amanti degli animali.

Cos’è il geco leopardino?

Il geco leopardo o geco leopardino è un rettile popolare tra i principianti perché è facile da maneggiare e richiede cure minime rispetto a molte altre lucertole. Originari dell'Afghanistan, del Pakistan, dell'India nordoccidentale e dell'Iran, i gechi leopardo hanno personalità vivaci e fanno movimenti interessanti da guardare. Sono comunemente gialli, bianchi e macchiati di punti neri: i piccoli sono striati e cambiano gradualmente nell'aspetto maculato. Esistono però anche varianti di altri colori.

Cosa serve per mantenere un geco leopardino?

  • Manutenzione della gabbia;
  • Corretta alimentazione;
  • Poco contatto umano;
  • Lavaggio una o due volte a settimana.

I gechi leopardini sono generalmente facili da curare. Non richiedono molta manutenzione della gabbia, ma dovresti comunque prestare molta attenzione al loro ambiente.

I gechi leopardo sono per lo più gechi notturni, che vivono a terra, generalmente docili e facili da domare. Non hanno i puntali appiccicosi come gli altri gechi, quindi non si arrampicano sui muri. Inoltre, a differenza degli altri gechi, hanno le palpebre.

I gechi leopardini non sono inclini a mordere e di solito si muovono lentamente. Sono noti per essere molto rumorosi, soprattutto quando hanno fame, ed emettono cinguettii e squittii.

Quando porti a casa per la prima volta il tuo geco leopardo, puoi iniziare a socializzare, ma con molta tranquillità. Tollereranno una certa quantità di contatto, ma non esagerare, altrimenti il ​​tuo geco leopardo potrebbe stressarsi.

E proprio come molte altre lucertole, quando si sentono minacciati, i gechi leopardo possono autoamputarsi la coda come meccanismo di difesa.

Pulisci la gabbia una volta al giorno per rimuovere le feci. Circa due volte al mese, togli tutto, butta via il substrato, strofina e disinfetta la gabbia e tutti gli oggetti al suo interno per ridurre l'accumulo di batteri.

È anche importante immergere il geco in una pentola poco profonda di acqua tiepida per circa 10-15 minuti una o due volte a settimana. Ciò aiuterà con l'idratazione e l'umidità. Potrebbe essere necessario completare questo processo più spesso se il tuo geco sta perdendo il pelo.

Terrario per geco leopardino: caratteristiche e prezzo

Un terrario o acquario da 35 litri (10 galloni) è la misura minima per un geco leopardino. Il prezzo di un terrario di queste dimensioni può variare tra i 50 e gli 80 euro, ma se avete anche un vecchio acquario che non trattiene più l'acqua funziona perfettamente per i gechi leopardo. Tieni insieme i gechi maschi e femmine solo se vuoi occuparti della riproduzione. Come la maggior parte dei rettili, i gechi leopardo sono per la maggior parte creature solitarie e non si sentono soli né desiderano la compagnia di altre lucertole se non durante l'accoppiamento.

I gechi leopardini amano trovare nascondigli nel loro ambiente e sono animali notturni, preferendo uscire allo scoperto di notte. Fornisci mezzi tronchi come spazio per nascondersi e arrampicarsi. Anche le caverne e i nascondigli commerciali per rettili, le rocce e le semplici scatole di cartone sono buone opzioni.

Temperatura terrario del geco leopardino

  • 31° di giorno;
  • 21-24° di notte.

È possibile utilizzare una normale lampadina a incandescenza a luce bianca per fornire un punto in cui crogiolarsi durante il giorno. Spegni la luce ogni notte. Un bulbo di calore rosso, un bulbo di calore viola o un emettitore di calore in ceramica possono fornire calore supplementare durante la notte, mentre un bulbo di calore blu può fornire calore durante il giorno. Non usare mai rocce calde.

Essendo creature a sangue freddo, i rettili hanno bisogno di utilizzare l'ambiente per regolare la temperatura corporea. Ai rettili piace un intervallo di temperatura o gradiente termico in modo da poter regolare il calore corporeo. Forniscigli un punto di crogiolarsi durante il giorno a 31 gradi Celsius con un gradiente termico fino a circa 24 gradi Celsius. Di notte, la temperatura può scendere fino a 21-24 gradi Celsius. Assicurati che il tuo geco non sia esposto a correnti d'aria e non posizionare il serbatoio vicino a una finestra o una porta.

Cosa mangia il geco leopardino?

  • Grilli;
  • Vermi della cera;
  • Vermi della farina.

I gechi leopardo sono insettivori. Dai da mangiare a una varietà di grilli, vermi della cera e, con moderazione, vermi della farina. A volte, puoi provare a dare da mangiare a un topo mignolo a un geco adulto. Per assicurarti che il tuo geco non ingerisca alcun substrato, puoi dargli da mangiare in un acquario vuoto.

Tabella di alimentazione del geco leopardino

Età Numero pasti Integrazione Giorno di digiuno totale
Geco leopardino giovane (fino ai 6 mesi) Tutti i giorni, 1 volta al giorno Tutti i giorni insieme ai pasti No
Geco leopardino subadulto (6-12 mesi) 4 volte a settimana, 1 volta al giorno; Insieme ai pasti 1 giorno a settimana
Geco leopardino adulto (1 - 8 anni) 3 volte a settimana, 1 volta al giorno;
Insieme ai pasti
1 giorno a settimana
Geco leopardino anziano (8-15 anni) 2 volte a settimana, 1 volta al giorno
Insieme ai pasti
1 giorno a settimana

Come appare dalla tabella, i giovani devono fare un pasto ogni giorno, mentre gli adulti possono saltare diversi giorni tra un pasto e l'altro. È bene ricordare che i gechi leopardini necessitano dell'integrazione di multivitaminico, calcio e calcio + vitamina D3. Il calcio puro può essere lasciato a disposizione in una piccola ciotola nel terrario, mentre il multivitaminico va somministrato una volta alla settimana.

Il calcio + vitamina D3 va invece spolverato sui pasti. Per farlo basta mettere gli alimenti in un sacchetto a chiusura lampo con un po' di integratore in polvere. Scuoti velocemente il sacchetto e getta gli insetti nella vasca con la tua lucertola. I piccoli e i giovani necessitano di un supplemento di calcio e vitamine ad ogni pasto.

Fornisci sempre al tuo geco leopardo un piatto poco profondo di acqua dolce. La ciotola dell'acqua aiuterà ad aggiungere un po' di umidità al recinto e il tuo geco berrà dalla ciotola. Potresti anche trovare un geco che si immerge volontariamente nella sua ciotola d'acqua.

Una volta a settimana, per permettere al geco di svuotare l'intestino, togli qualsiasi tipo di alimento (calcio compreso) dal terrario e permettigli di digiunare.

Geco leopardino cibo secco

Ai gechi gli insetti piacciono principalmente vivi, ma è giusto valutare anche le alternative secche quando necessario. Gli insetti che abbiamo visto piacciono al geco leopardino si  possono reperire anche nella versione essiccata e in più è possibile integrare nella sua dieta anche le larve di Hermetia Illucens, considerate caloriche e golose per il nostro rettile.

Letargo del geco leopardino

Come altri rettili, con l'avvicinarsi dell'inverno il geco leopardino entra in uno stato di dormienza in cui rallenta le funzioni fisiologiche. Tuttavia non si può parlare di un vero e proprio letargo: il nome specifico è brumazione e il geco leopardino in questa fase inizia a smettere di mangiare e a dormire di più, fino a cercare riparo in un luogo buio e sicuro in cui riposare per i mesi più freddi.

Trattandosi di un letargo "leggero", il geco può risvegliarsi e cercare del cibo. Se il geco vive in casa, la brumazione dev'essere indotta tramite un attento controllo delle temperature e facendo digiunare il piccolo sauro. Il periodo consigliato per il letargo del geco leopardino domestico è di 2-3 mesi: idealmente la bruma dovrebbe durare da metà novembre a metà febbraio.

 

Geco leopardino in vendita

Dato che sono lucertole longeve, assicurati di essere pronto a prenderti cura di un geco leopardo per un periodo prolungato. Questi animali domestici molto popolari sono facilmente disponibili, ma è sempre meglio acquistarli da un allevatore rispettabile.

In media, possono costare dai 20 ai 40 euro. Le sottospecie rare possono costare fino a 100 euro. Potresti riuscire a trovare un buon allevatore di rettili in una fiera o in una mostra di rettili nella tua zona, altrimenti cerca online.

CONDIVIDI: