Caring

Geco come animale domestico: come prendersene cura

Geco come animale domestico: come prendersene cura
Ultima modifica 22.12.2023
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Comportamento e temperamento del geco domestico
  2. Come ospitare un geco domestico comune?
  3. Substrato per gechi
  4. Temperatura per i gechi
  5. Illuminazione per gechi
  6. Umidità per i gechi
  7. Cibo e acqua per gechi
  8. Problemi comuni di salute e comportamento dei gechi
  9. Prima dell'acquisto

Il geco domestico comune (geco murario, geco turco, geco mediterraneo o lucertola lunare) ha nome scientifico Hemidactylus frenatus, è lungo da 7 a 13 cm, pesa non oltre 20-25 g e può vivere oltre 5 anni. Si nutre di insetti, aracnidi altri invertebrati.

Nonostante abbiano colonizzato varie zone calde del globo (spostandosi a bordo delle navi), i gechi sono originari dell'Europa meridionale e dell'Africa settentrionale.

Hanno un colore variabile dal marrone chiaro giallastro, con macchie scure, al grigio-bianco pallido; spesso appaiono più chiari di notte.

Questi animali sono così numerosi e facili da catturare allo stato selvatico che la maggior parte degli animali venduti provengono dalla caccia, non dall'allevamento.

Poiché il loro habitat naturale è costituito da qualsiasi superficie rocciosa o vegetale, si adattano molto bene alla vita in cattività. Tuttavia, se vivi in un clima più freddo, avrai bisogno di un terrario caldo e mediamente umido.

Come animali domestici, sono troppo veloci per essere maneggiati frequentemente, ma è comunque molto divertente osservarli arrampicarsi e cacciare.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2023/12/22/geco-orig.jpeg Shutterstock

Comportamento e temperamento del geco domestico

I gechi domestici possono vivere tranquillamente intorno alle abitazioni umane; nei climi tropicali, è facile osservarli sulle pareti e sui soffitti delle case nelle ore notturne.

Sono coinquilini molto utili, perché tengono sotto controllo le popolazioni di insetti e ragni - anche se, ovviamente, lasciano qualche piccolo escremento. La loro specialità è di insidiare le prede attirate dalle fonti luminose dal tramonto all'alba.

Come ospitare un geco domestico comune?

I gechi domestici comuni hanno dita specializzate che gli consentono di muoversi senza sforzo lungo superfici verticali e persino capovolti; mostrano un comportamento davvero unico per un rettile, poiché, nei terrari, si arrampicano con facilità sulle pareti di vetro.

Un terrario da 75 litri è sufficiente per un paio di gechi domestici comuni ma, più grande è, meglio è. Tieni presente che i gechi domestici esigono una certa verticalità per arrampicarsi, quindi, scegli un terrario più alto che lungo. I gechi domestici hanno bisogno di arredi scalabili, quindi fornisci ramoscelli, piante e rocce.

I gechi maschi sono territoriali, quindi tienili separati. Le femmine vanno d'accordo con lo stesso sesso e con i maschi. Ricorda di collocare nel terrario uno o più nascondigli. Se stai ospitando più di un geco, questi alloggi devono essere multipli.

Substrato per gechi

Per motivi sia di pulizia del terrario, sia di qualità dell'aria, lo strato di terra è molto importante. Dai ai tuoi gechi domestici un substrato che trattenga l'umidità senza che risulti bagnato, come corteccia o fibra di cocco sminuzzata.

La sabbia e la moquette lavabile per rettili non sono l'ideale per i gechi, poiché non aiutano a creare un ambiente sufficientemente umido. ambiente. Per pulire il substrato sporco, è sufficiente rimuovere le feci; non sono necessari particolari accorgimenti.

Temperatura per i gechi

I gechi domestici comuni provengono da un clima subtropicale umido; fai del tuo meglio per imitarlo nel terrario. Cerca di mantenere un gradiente di temperatura diurno compreso tra 24 e 32 °C, con una minima notturna tra 18 e 24 °C.

Il calore può essere fornito utilizzando elementi riscaldanti in ceramica o lampade per rettili (a luce bianca di giorno e rossa o viola di notte). Anche il tappetino termico può essere utile per fornire calore supplementare, ma non sarà molto utile per l'aria ambientale, poiché si trova sotto il terrario.

Illuminazione per gechi

I gechi domestici comuni sono notturni, quindi non hanno bisogno di un'illuminazione UVB speciale come i rettili che vivono di giorno.

Tuttavia, molti esperti ritengono che fornire l'illuminazione UV per imitare i raggi solari sia comunque benefico per la salute generale degli animali notturni, anche se dormono durante il giorno; pertanto, si consiglia comunque di utilizzare una lampadina UVA/UVB durante il giorno.

Umidità per i gechi

I gechi domestici hanno bisogno di un livello di umidità da moderato a elevato, compreso tra il 60 e il 75%, che puoi misurare con un igrometro.

Puoi fornire umidità con una nebulizzazione regolare, oppure con una ciotola poco profonda d'acqua per l'evaporazione; scoprirai che i tuoi gechi bevono principalmente dalle goccioline d'acqua che si raccolgono sul vetro e sugli oggetti.

Cibo e acqua per gechi

I gechi domestici dovrebbero essere nutriti con una varietà di piccole prede. I grilli possono costituire la parte principale della loro dieta, con l'aggiunta di moscerini della frutta e altre piccole mosche, bachi e altri insetti.

Nutri i tuoi gechi domestici la sera. I giovani esemplari dovrebbero essere alimentati quotidianamente, ma gli adulti possono essere sfamati a giorni alterni. Dagli pure tutto quello che riesce a mangiare in soli 10 minuti.

Anche se bevono prevalentemente dalle gocce condensate, forniscigli una ciotola d'acqua.

Problemi comuni di salute e comportamento dei gechi

Il geco domestico si è adattato alle abitazioni umane nelle regioni tropicali dove sia l'umidità che il cibo sono onnipresenti nell'ambiente. Quando questi animali vivono alle latitudini più temperate, tuttavia, hanno bisogno di cure extra da parte dei loro proprietari per soddisfare le loro esigenze dietetiche e ambientali.

Tutti i gechi possono sviluppare una malattia metabolica ossea (MBD), che è il risultato di una dieta insufficiente di calcio e vitamina D. I gechi con MBD hanno scarso appetito, mostrano tremori e, talvolta, possono persino sviluppare dolorose deformità degli arti.

Questi gechi contraggono anche infezioni respiratorie, inclusa la polmonite. Se il tuo geco sbava, ansima o ha un eccesso di muco attorno al naso, probabilmente ha un'infezione respiratoria.

Cerca un veterinario specializzato in rettili. La maggior parte dei gechi guarirà, a patto che venga trattato nelle fasi iniziali.

Prima dell'acquisto

Prima di acquistare un geco domestico, ispeziona la sua pelle per identificare eventuali chiazze secche, che potrebbero indicare problemi nel cambio della muta. Se possibile, organizza un'osservazione dell'animale mentre mangia per assicurarti che abbia appetito.

CONDIVIDI:

Autore

Dott. Riccardo Borgacci

Dott. Riccardo Borgacci

Dietista e Scienziato Motorio
Laureato in Scienze motorie e in Dietistica, esercita in libera professione attività di tipo ambulatoriale come dietista e personal trainer