Gatto con la lingua di fuori: tutti i motivi e cosa fare

Gatto con la lingua di fuori: tutti i motivi e cosa fare
Ultima modifica 26.12.2023
INDICE
  1. Gatto con la lingua di fuori: tutti i motivi e cosa fare
  2. Cosa vuol dire quando un gatto ha la lingua di fuori
  3. Gatto lingua fuori e respiro affannoso
  4. Gatto con la lingua di fuori mentre dorme
  5. Gatto con lingua fuori quando c'è caldo
  6. Gatto con lingua tra i denti

Gatto con la lingua di fuori: tutti i motivi e cosa fare

Capita spesso di vedere il gatto con la lingua di fuori e di chiedersi quale sia il motivo di questo comportamento così particolare. La lingua del tuo micio infatti è uno strumento eccezionale che ha moltissime funzioni. Consente di mangiare, di pulirsi e di bere, ma permette anche di individuare eventuali problemi o patologie. Per un padrone è fondamentale imparare a interpretare il linguaggio del corpo del gatto e capire cosa si nasconde dietro questa espressione così buffa e particolare del felino.

Prima di scoprire perché il gatto ha la lingua di fuori, però, non dimenticare di unirti al nostro canale Whatsapp per non perdere le ultime notizie su salute e benessere…anche dei nostri amici animali.

Cosa vuol dire quando un gatto ha la lingua di fuori

  • Sta pulendo il pelo
  • È particolarmente rilassato
  • Sta dormendo
  • È stressato
  • Ha un problema di salute
  • È stato avvelenato
  • Ha un colpo di calore
  • Ha delle carie
  • Ha dei corpi estranei nella bocca

La lingua di fuori nel gatto può avere tantissime cause differenti. Ad esempio si verifica quando il micio si pulisce il pelo, durante il grooming. Mentre il gatto effettua la pulizia del pelo infatti può capitare che si blocchi improvvisamente, restando con la lingua di fuori senza accorgersene. Questa condizione si verifica anche quando il gatto dorme ed è molto rilassato: in questi casi i muscoli facciali si rilassano così tanto che la lingua fuoriesce senza che l'animale se ne accorga.

Al tempo stesso la lingua di fuori si manifesta quando il micio è in uno stato d'ansia, ad esempio durante un viaggio o se lo state portando dal veterinario. In tutti questi casi potrebbe verificarsi una salivazione eccessiva. Non solo: la lingua di fuori nel gatto può indicare anche che l'animale ha subito un colpo di calore oppure che è stato avvelenato. In questi casi è essenziale agire tempestivamente perché potrebbe aver ingerito una sostanza nociva e potrebbe presentare difficoltà nella respirazione.

Infine la lingua di fuori si presenta quando il micio non riesce a chiudere la bocca per via di presenze estranee all'interno del proprio cavo orale che provocano la fuoriuscita della lingua. Oppure potrebbe trattarsi di carie: come accade per gli umani infatti anche i gatti possono avere denti scheggiati oppure carie, sbavando a causa dell'infiammazione.

 

Gatto lingua fuori e respiro affannoso

Il gatto ha la lingua di fuori e il respiro affannoso? Se il micio assume questo atteggiamento, tossisce e starnutisce, potrebbe avere qualche problema respiratorio legato a infezioni, patologie o febbre. Spesso questi problemi si verificano nei gatti che presentano un muso schiacciato: questi mici non solo tengono la lingua di fuori, ma ansimano, russano quando dormono e presentano una lacrimazione eccessiva. 

Gatto con la lingua di fuori mentre dorme

A tutti i proprietari è capitato prima o poi di vedere il proprio gatto con la lingua di fuori mentre dorme. Una situazione particolare e molto buffa che ha un significato ben preciso. Accade infatti quando il micio è molto rilassato, così tanto che la lingua gli scivola via dall'interno della bocca. Qualcosa che – a pensarci bene – capita a volte anche agli esseri umani quando sono stanchi e sprofondano in un lunghissimo sonno. Quando il gatto è a suo agio e si addormenta, sentendosi al sicuro, i muscoli facciali e la mascella si rilassano completamente e non trattengono più nella naturale sede la lingua. Questo comportamento dunque indica che il gatto è felice e sta bene.

Gatto con lingua fuori quando c'è caldo

Fra le cause che portano il gatto a tenere la lingua fuori c'è anche il caldo. Quando il micio si comporta in questo modo infatti potrebbe aver subito un colpo di calore. Questo fenomeno si verifica spesso quando la temperatura è alta e il micio fa movimento. Potrebbe dunque accadere di vedere il proprio felino con la lingua di fuori e la bocca socchiusa. In questo caso è essenziale agire immediatamente, soprattutto se in presenza di altri segnali come lingua di colore rossastro, mancanza di equilibrio e bava. 

Gatto con lingua tra i denti

I gatti, proprio come accade per gli umani possono avere dei problemi ai denti. Ad esempio carie, gengiviti, tartato e patologie legate alla sporcizia. A volte dunque può capitare che il micio provi del dolore o del fastidio per via di un dente indolenzito, rotto o colpito da un'infezione. Potrebbe inoltre trattarsi di una questione d'età: i gatti anziani infatti tendono a tenere la lingua di fuori perché non riescono a tenere la lingua nella sua posizione naturale a causa della mancanza di denti. Nei micetti invece la lingua esce di fuori quando stanno mettendo i dentini da latte: un momento magico e tenerissimo.