Gatto cieco: come accudirlo e possibili patologie

Gatto cieco: come accudirlo e possibili patologie
Ultima modifica 14.12.2023
INDICE
  1. Gatto cieco: non avere paura di accudirlo
  2. Come prendersi cura di un gatto cieco
  3. I gatti nascono ciechi?
  4. Quali sono le cause più comuni di cecità nei gatti?
  5. Sintomi di un gatto cieco
  6. Quando la cecità è solo momentanea o curabile?

Gatto cieco: non avere paura di accudirlo

Un gatto cieco ha senza ombre di dubbio bisogno di cure extra, e richiede un impegno maggiore e tanto affetto. Tuttavia, i gatti ciechi possono vivere una vita piena e allo stesso tempo essere ottimi animali domestici e compagni per i loro proprietari. Adottarne uno è uno splendido gesto che vi riempirà il cuore, ma anche accudire il vostro dopo la perdita della vista non vi priverà della gioia della sua compagnia.

E prima di saperne di più, ti ricordiamo che puoi unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere.

Come prendersi cura di un gatto cieco

  • Tenerlo in casa con l'accesso a un giardino sicuro
  • Microchip in caso di allontanamento
  • Giochi e svaghi
  • Incoraggiarlo a camminare da solo
  • Parlargli prima di avvicinarsi
  • Non cambiare l'ordine dei mobili
  • Evitare ostaci nel suo cammino

Che il tuo gatto sia cieco dalla nascita, abbia perso la vista col tempo o che tu stia adottando un gatto cieco, starai sicuramente pensando a come prenderti cura di lui al meglio. Sebbene abbiano bisogno di un po' di attenzione in più, i gatti ciechi possono vivere una vita piena e felice e offrire tanto affetto ai loro proprietari.

Se la cecità del tuo gatto è causata da una malattia o da un infortunio ed è permanente, potrebbe essere necessario rimuovere uno o entrambi gli occhi su consiglio del veterinario. Un gatto che diventa improvvisamente cieco può facilmente disorientarsi e ciò potrebbe comportare alcuni comportamenti abituali: ad esempio, potrebbe uscire dalla lettiera o non essere disposto a lasciare la zona notte per paura di non riuscire a ritrovare la strada del ritorno.

Tieni il tuo gatto cieco in casa, assicurandoti che abbia accesso a un giardino recintato in modo sicuro o che possa correre se necessario. Assicurarsi che abbiano il microchip è fondamentale nel caso scappassero. Per i gatti che vivono esclusivamente in casa, mantieni le cose interessanti con giocattoli e puzzle per tenere a bada la noia.

Incoraggia il tuo gatto a camminare da solo ed evita di portarlo con te. Le ghiandole odorose sulle loro zampe permettono loro di lasciare una scia di profumo che possono seguire per mantenere il loro ambiente familiare. Fai attenzione a sollevare il tuo gatto cieco su superfici rialzate nel caso in cui cada.

Quando ti avvicini al tuo gatto, parlagli prima di arrivare vicino a lui, per evitare di spaventarlo.

Evitare di spostare mobili, giocattoli e lettiere. Non lasciare ostacoli in luoghi inaspettati dove il tuo gatto potrebbe entrarci. Se hai delle scale, posiziona una barriera, come il cancelletto di un bambino, su di esse finché il tuo gatto non sa dove si trovano e impara di nuovo a usarle.

Devi cambiare casa con un gatto cieco? Dovrai prestare particolare attenzione per presentare la tua nuova casa al gatto. Se sembra disorientato, riportalo in uno spazio familiare usando la tua voce come guida.

I gatti nascono ciechi?

Alcuni gatti nascono senza vista o con una vista limitata, mentre altri gatti possono diventare ciechi man mano che invecchiano. Per la maggior parte dei gatti, la perdita della vista è molto graduale e molti proprietari non si rendono conto di quanto sia peggiorata la vista del loro animale domestico finché non vengono controllati da un veterinario. Tuttavia, i gatti ciechi possono adattarsi bene alla perdita della vista e tenderanno a usare gli altri sensi, come i baffi per valutare la distanza e le ghiandole odorifere sulle zampe per aiutarli a orientarsi.

Quali sono le cause più comuni di cecità nei gatti?

Una delle cause più comuni della perdita della vista nei gatti è una conseguenza di un'ipertensione non trattata, con conseguente distacco della retina e spesso causata da una ghiandola tiroidea iperattiva o da una malattia renale

Poi c'è l'altrettanto grave caso di glaucoma o aumento della pressione oculare. come conseguenza di una lesione, di un tumore o di una malattia ereditaria. Non dimentichiamoci della cataratta (quando il cristallino diventa opaco) a seguito di una lesione agli occhi, diabete o un problema ereditario. Tra le malattie agli occhi c'è anche la degenerazione della retina, che può essere causata da problemi dietetici, tossine, infezioni o malattie ereditarie.

Infine, citiamo possibili cicatrici sulla superficie trasparente dell'occhio dovute a traumi o infezioni.

Sintomi di un gatto cieco

  • Sbattere contro oggetti
  • Disorientamento o cambiamento nel comportamento normale
  • Paura di movimenti improvvisi
  • Cambiamenti nell'aspetto dell'occhio del gatto
  • Gonfiore o secrezione dall'occhio
  • Dolore agli occhi

Quando la cecità è solo momentanea o curabile?

Le infezioni oculari, come la congiuntivite o le malattie virali o batteriche, possono causare cecità improvvisa che a volte può essere risolta se si contatta il veterinario in tempo. Ad esempio, la congiuntivite è l'infezione oculare più comunemente diagnosticata nei gatti, con conseguente infiammazione della congiuntiva ed è curabile nella maggior parte dei casi.

Anche altri disturbi nei gatti, come l'ipertensione e la cataratta, possono essere potenzialmente trattati per prevenire un ulteriore deterioramento della vista. Se temi che il tuo gatto possa diventare cieco, chiedi consiglio al veterinario il prima possibile.