Caring

Cosa fare se si trova una tartaruga di terra?

Cosa fare se si trova una tartaruga di terra?
Ultima modifica 01.05.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Cosa fare se si trova una tartaruga di terra?
  2. Se trovo una tartaruga di terra posso tenerla?
  3. Come regolarizzare una tartaruga trovata?
  4. Chi chiamare se si trova una tartaruga
  5. Cosa bisogna fare se si trova una tartaruga?
  6. Quali tartarughe non vanno denunciate?
  7. Cosa succede se non denunci le tartarughe
  8. Quali tartarughe sono assolutamente vietate
  9. Come mettersi in regola per tenere le tartarughe di terra?
  10. Come capire se una tartaruga ha un proprietario

Cosa fare se si trova una tartaruga di terra?

Cosa bisogna fare nel caso in cui si trova una tartaruga di terra? La si può adottare?

Il rettile è considerato tra gli animali in via d'estinzione e per questo è previsto un ordinamento normativo molto restrittivo che ne tutela l'esistenza, richiedendo rispetto e garanzie per la loro incolumità.

Se ti imbatti in una tartaruga di terra, dovrai prestare massima attenzione alle normative per non andare incontro in multe e denunce come previsto dalla legge.

Prima di proseguire per capire meglio di cosa parliamo, non dimenticare di unirti al nostro canale Whatsapp e di seguirci su Instagram, per non perdere neanche una notizia su salute e benessere, anche dei nostri animali.

Se trovo una tartaruga di terra posso tenerla?

  • No, va lasciata sul luogo del ritrovamento

Sappiamo che possono risultare tenere da vedere ma si tratta di animali non domestici ed è bene che restino nel loro habitat. Se trovi una tartaruga di terra in natura, lasciala dov'è.

Se trovi la tartaruga in una zona urbana, puoi prenderla e portarla dal veterinario più vicino per vedere se è chippata. Nel caso non lo fosse, sarà il medico stesso a istruirti sul da farsi.

Se il rettile si trova in pericolo di vita (ad esempio in prossimità di strade molto trafficate), dovrai contattare il Corpo Forestale dello Stato e seguire le indicazioni fornite.

Se vivi in campagna e una tartaruga arriva nel tuo giardino, non rischierai una multa ma dovrai dimostrare che proprio come è entrata sarà libera di uscire dalla recinzione. Se ti accorgi che l'accesso è avvenuto a causa di un buco di una recinzione, non potrai richiuderlo.

Questo, a parte l'acquesto presso un allevamento autorizzato, è l'unico modo in cui puoi ottenere e adottare una tartaruga di terra.

Come regolarizzare una tartaruga trovata?

  • Dovrai inviare una raccomandata dopo aver fatto segnalazione al Corpo Forestale

Se desideri regolarizzare una tartaruga trovata, ad esempio in seguito ad una nascita da parte di un esemplare che abita nel tuo giardino, dovrai inviare una raccomandata A/R al Corpo Forestale dello Stato della tua provincia. Tieni a mente però che le denunce possono essere prese in considerazione solamente se i genitori sono regolari.

Chi chiamare se si trova una tartaruga

  • Il Corpo Forestale dello Stato al numero 1515

Se camminando trovi una tartaruga di terra, dovrai contattare il Corpo Forestale dello Stato. Dovrai informare dell'esemplare, dichiarare il tuo nome, cognome e i dati richiesti e avrai la responsabilità di prendertene cura qualora l'animale avesse delle problematiche. Se avete l'obbligo di recuperarla per metterla al sicuro, dovete dichiararlo, soprattutto in caso manifestasse ferite o uno stato di salute grave. Chiaramente, in quel caso, dovrete spiegare che vi recherete presso un veterinario così che possa avere le cure del caso.

Cosa bisogna fare se si trova una tartaruga?

  • Contattare il Corpo Forestale dello Stato
  • Pubblicare annunci di ritrovamento

Un altro suggerimento, oltre a quanto citato precedentemente è quello di pubblicare annunci di ritrovamento. Potrai farlo direttamente con l'aiuto del personale qualificato, oppure attraverso sgruppi social. L'animale, che per obbligo deve essere registrato e dichiarato, potrebbe avere un legittimo proprietario che lo sta cercando. Se però nessuno rispondesse all'annuncio, lasciate la palla in mano ai professionisti che si occuperanno del ritrovamento.

Quali tartarughe non vanno denunciate?

  • Tartaruga greca (Testudo graeca);
  • Tartaruga di Horsfield (Testudo horsfieldii);
  • Tartaruga di terra (Testudo hermanni boettgeri);
  • Tartaruga sarda (Testudo marginata).

In un articolo abbiamo già spiegato perché non si possono tenere le tartarughe di terra, andando nel dettaglio su come agire a norma di legge. Come richiesto dalla Convenzione di Berna, in linea di massima vanno denunciate o si rischierebbero delle sanzioni importanti non solo a livello nazionale ma persino internazionale. Ci sono però delle specie, come quelle citate precedentemente, che non vanno denunciate e quindi possono essere a tutti gli effetti animali domestici.

Cosa succede se non denunci le tartarughe

  • Rischi sanzioni salate fino a 150.000 euro
  • Reclusione dai 6 mesi ai 2 anni

Il rischio di multa è davvero alto se si detengono tartarughe in modo illegale, cioè senza una denuncia. Se nel tuo giardino ne hai e sono prive di documenti o le mantieni in casa, potrebbe intervenire la legge 150 del 1992. I trasgressori non solo rischiano una multa fino a 150.000 euro e il sequestro del rettile ma persino l'arresto da 6 mesi a 2 anni.

Quali tartarughe sono assolutamente vietate

  • Testudinidae - Testudo greca, Testudo marginata, Testudo hermanni;
  • Emydidae - Mauremys caspica, Emys orbicularis, Mauremys leprosa;
  • Dermochelyidae - Dermochelys coriacea;
  • Cheloniidae - Caretta caretta, Eretmochelys imbricata, Chelonia mydas, Lepidochelys kempii;
  • Trionychidae - Trionyx triunguis, Rafetus euphraticus.

Quelle appena elencate sono specie di tartarughe assolutamente vietate, le quali non possono essere adottate nemmeno seguendo la procedura burocratica adeguata.

Come mettersi in regola per tenere le tartarughe di terra?

  • Avere il Documento CITES e il microchip;
  • Tutti i documenti Cites relativi alle testuggini forniti da un allevatore;
  • Compilazione del modulo di cessione in duplice copia.

La legge stabilisce dal 1992 un obbligo di denuncia del possesso delle tartarughe di terra: bisognerà procedere compilando tutti i documenti del Corpo Forestale-Servizio CITES. Chi ha un esemplare di proprietà da prima del 1995 non dovrà fare assolutamente nulla ma quelle con data successiva dovranno essere munite di microchip. Se la tua tartaruga è nata dal '96 in poi, dovrai denunciarla come dice la legge e munirla di apposito microchip.

Attenzione però, la Convenzione sul Commercio Internazionale delle Specie Minacciate di Estinzione richiede che nessuno abbia a casa una tartaruga di terra nata in libertà. Quindi potrai acquistarne una secondo quanto stabilito dalla legge, ma non potrai portare a casa tua una che trovi liberamente all'aperto.

Come capire se una tartaruga ha un proprietario

Se trovi una tartaruga o è lei che trova te, ad esempio arrivando nel tuo giardino, dovrai avvisare il corpo forestale come abbiamo spiegato più volte. Il consiglio in più? Con il loro consenso potrai recarti da un veterinario per verificare la presenza di un microchip.

Se l'animale è di proprietà, avrà quindi questa installazione obbligatoria per legge e sarà facile risalire al proprietario poiché il rettile comparirà all'interno del registro Italiano Fauna Esotica.

CONDIVIDI: