Caring

Come si comporta di notte il petauro dello zucchero?

Come si comporta di notte il petauro dello zucchero?
Ultima modifica 15.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Petauro dello zucchero: il comportamento notturno
  2. Che significa che i petauri sono animali notturni?
  3. Quando dormono i petauri?
  4. Cosa fa il petauro di notte?
  5. Si può cambiare il ciclo di sonno del petauro?
  6. Il petauro dello zucchero come animale domestico

Petauro dello zucchero: il comportamento notturno

Il petauro dello zucchero, conosciuto volgarmente come scoiattolo volante, è un piccolo marsupiale molto grazioso e, negli ultimi tempi, particolarmente apprezzato per i suoi occhi grandi, le sue zampine curiose e il pelo soffice.

Tuttavia, prima di adottare un petauro, è importantissimo sapere alcune cose. Si tratta infatti di animali molto esigenti che possono mettere in difficoltà i padroni meno preparati. Per esempio, se vuoi sapere come si comporta di notte il petauro dello zucchero, continua a leggere. Prima di continuare, però, ricordati di seguirci su Whatsapp per non perdere alcun aggiornamento su salute, animali e benessere.

Che significa che i petauri sono animali notturni?

Il petauro dello zucchero è un animale straordinario, capace di comprendere i comandi che gli vengono impartiti, previo addestramento, e di stabilire un forte legame con il suo padrone. Ciò detto, prima di adottarne uno, è importante sapere che sono creature sociali e notturne.

La prima affermazione implica che l'animale ama stare con il padrone, ma anche con i suoi simili. Sarebbe dunque opportuno adottarne almeno 2, se non addirittura 3 o più.

La seconda affermazione, ovvero che sono animali notturni, implica che durante il giorno avranno la tendenza a dormire o fare tanti pisolini. Questi animali, abituati in natura a uscire nelle ore notturne per proteggersi dai predatori e dal caldo della foresta pluviale australiana, mantengono anche in cattività il loro istinto naturale a vivere di notte.

Di giorno, dunque, il petauro volante dello zucchero andrà a nascondersi nel suo nido o nella sua tana, insieme ai suoi simili, e si farà una serie di sonnellini. Di solito, infatti, il petauro tende a fare più dormite durante il giorno: spesso si svegliano per mangiare o fare una passeggiatina, e poi tornare a riposo.

Questo sonno polifasico (così viene definito) permette al petauro dello zucchero di soddisfare il fabbisogno nutritivo ed esplorare, anche quando fuori c'è luce.

Quando dormono i petauri?

  • 4-6 ore.

Il petauro dorme soprattutto di giorno, in media dalle 4 alle 6 ore (ma possono dormire anche per 8 ore, tra un intervallo e l'altro). Non è raro vederli addormentati anche di notte, specialmente in prossimità del mattino. Molto spesso il loro sonno è profondo e raggiunge la fase REM, durante la quale potrebbero emettere suoni delicati o piccoli gracchi.

Non disturbare il petauro che dorme: per questo marsupiale volante, infatti, il sonno è un elemento essenziale della salute e del benessere. Durante il sonno, come avviene anche per gli umani, il loro corpo riposa e rigenera. Non solo: attraverso il sonno, il petauro dello zucchero sviluppa le funzioni cognitive e consolida la memoria.

Un petauro che dorme poco potrebbe mostrare segni di letargia, pigrizia o addirittura essere più soggetto a malattie, poiché il sistema immunitario di questo animale tende a peggiorare con la mancanza di sonno.

Cosa fa il petauro di notte?

  • Si nutre
  • Socializza con i simili
  • Cerca la compagnia del padrone

Il petauro dello zucchero è attivo soprattutto di notte. In questo momento della giornata, il marsupiale esce dal nido e se ne va in cerca di cibo per la sua voliera. Può anche usare le sue membrane alari per saltare e giocare.

È questo il momento in cui il padrone dovrebbe introdurre cibo fresco nella gabbia, tra cui frutta, verdura e insetti per soddisfare la sua natura onnivora e il suo fabbisogno di nutrienti. È molto importante che il petauro segua una dieta bilanciata: l'aumento di peso può causare l'insorgenza di malattie pericolose per la sua salute.

Mentre ricercano il cibo, o si nutrono, i petauri coltivano anche il loro bisogno di socialità, trascorrendo tempo con i loro simili e con il padrone.

Si può cambiare il ciclo di sonno del petauro?

Cambiare il ciclo di sonno del petauro dello zucchero per farlo dormire di notte e tenerlo sveglio di giorno è contro natura e altamente sconsigliato. Sarebbe come imporre al gatto una dieta vegetariana.

Il petauro è un animale molto particolare e con esigenze specifiche, adottabile solo da padroni esperti o molto volenterosi. Per aiutarvi a capire, i social media hanno amplificato il problema dell'adozione "disattenta" dei petauri dello zucchero, provocando una serie di adozioni di massa (e conseguenti abbandoni) che ha fatto levare gli scudi a molte associazioni animaliste.

Rispettare la natura del proprio animale domestico è quintessenziale al suo benessere. Se sai di non poter gestire un animale notturno, considera attentamente la tua decisione di adottarne uno. Specialmente perché in condizioni di salute, questi marsupiali possono vivere fino a 15 anni.

Il petauro dello zucchero come animale domestico

Il petauro è un animale socievole, coccolone e affettuoso, ma che richiede molta attenzione da parte dei padroni e una socialità che includa anche i suoi simili. Un petauro abituato sin da piccolo ti riconoscerà e verrà ad accoglierti quando sarete di ritorno dal lavoro.

Non è un animale adatto ai bambini perché va maneggiato con delicatezza, e perché essendo un animale notturno tenderà a muoversi nella voliera e richiedere attenzioni durante le ore in cui i figli dovrebbero dormire.

CONDIVIDI: